New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

28 settembre 2011

Danubio


Dal blu del mare.....dai fondali sabbiosi, dalle sue suggestive profondità emergono enormi ricchezze. Il pesce azzurro è una miniera di benessere sottoforma di sostanze nutritive, servito a tavola da sempre rappresenta un piatto prelibato, ricco di sorprese con i giusti abbinamenti. ASDOMAR, rispettando l'ambiente e le specie protette, primeggia con le sue carni saporite da gustare, si riconosce dalla freschezza e dal colore rosa omogeneo dei suoi prodotti. A questo punto, valorizzare un lievitato è semplice, un danubio, che racchiude in ogni sua parte l'eccellenza del tonno.


Ingredienti: 3 uova, 1 misurino di latte (100ml), 100 g di burro, 25 g di lievito di birra, 550 g di farina, 1 cucchiaino di zucchero, 10 g di sale, 1 cucchiaio di parmigiano; per il ripieno tonno ASdoMAR, provoletta o emmenthal. Preparazione: Mettere tutti gli ingredienti nel boccale, 45' vel.6 e 30'' vel. Spiga. Formare delle palline non grandi, farcire con pezzetti di tonno, dadini di provoletta. Sistemare a 1 cm di distanza fra loro, in una teglia imburrata e infarinata o rivestita con carta forno. Far lievitare e quando saranno unite fra loro, spennellare con un tuorlo e infornare a 180°-200° per 25'-30'.

Pubblicato da Seddy

Danubio

25 settembre 2011

Plumcake allo yogurt


Un profumo di bosco segna questo periodo portando un particolare aroma nelle preparazioni di settembre. Paesaggi di alberi dai rami intrecciati e tappeti di foglie colorate di verde e arancio brillante si aprono a miei occhi come uno spettacolo unico, che precede e annuncia l'inverno. Oggi per voi, quella voglia di sapori gradevoli che si sveglia in autunno sottoforma di un dolce nutriente, adatto sia a colazione che a merenda. Una grande novità nella preparazione del mio plumcake allo yogurt gli conferisce più gusto, l'impiego delle farine di grano tenero Molini Rosignoli, sane e naturali, attribuiscono al dolce un sapore diverso che va fino in fondo. La qualità e l'ampia scelta delle farine Molini Rosignoli ne fanno la differenza, adatte per tutti i tipi di piatti, da quelli leggeri a quelli più raffinati, menù buoni e completi dall'antipasto al dolce per mangiare bene.


Ingredienti: 250 g di farina dolci e sfoglie Molini Rosignoli , 130 g di zucchero, 3 uova, 60 ml di olio evo, 125 g di yogurt ai frutti di bosco, un pizzico di sale, 1 bustina di lievito per dolci, 1 bustina di vanillina. Preparazione: mettere nel boccale lo zucchero e le uova, 1' vel. 3/4. Aggiungere la farina, lo yogurt, l'olio e il sale, mescolare 20'' vel.6. Versare la busta di lievito e la vanillina, 20'' vel. 4. Per chi non possiede il bimby, seguire il procedimento a mano o con una frusta. Versare il composto in uno stampo da plumcake spennellato con olio e infarinato. Cuocere in forno caldo statico a 180° per circa 30'. Cospargere poi, a piacere, con zucchero a velo. Si può utilizzare anche lo yogurt alla vaniglia, al caffè o altri gusti.
    

Pubblicato da Seddy

Plumcake allo yogurt

23 settembre 2011

Bruschette di ciliegino e di olive e ciliegino Agromonte


Gustosi preparati per bruschette Agromonte, perfette per essere servite come antipasto caldo o freddo, molto apprezzate come stuzzichini, freschi e saporiti dal gusto deciso. Ciliegino IGP, ricco di sali minerali, con una funzione equilibratrice e disintossicante, spalmato su fette di pane casereccio dorate sotto il grill.


La Soc. Agr. Monterosso nasce nel 2000 a Chiaramonte Gulfi, provincia di Ragusa, area a tradizionale vocazione agricola, da un contesto di pluriennale esperienza nel settore agro alimentare. L’azienda si espande su una superficie coperta di 4.500 mq, all’interno della quale tecnologiche attrezzature e sapienti maestri, danno vita all’ampia gamma AGROMONTE. La politica della qualità si traduce quotidianamente in un’accurata selezione della materia prima disponibile tutto l’anno grazie alla coltivazione in ambiente protetto. L’azienda, certificata B.R.C. ed I.F.S., segue un rigoroso piano di auto controllo igienico sanitario seguendo il sistema HACCP, redatto da tecnici specializzati. Per tutto questo, l’Agromonte risulta essere leader per la produzione di Pomodoro Ciliegino e Pomodoro semisecchi, prodotti del tutto innovativi nel panorama delle specialità del pomodoro.

Pubblicato da Seddy

Bruschette di ciliegino e di olive e ciliegino Agromonte

20 settembre 2011

Pane alle olive


Il colore e il sapore del pane fresco varia a seconda della sua composizione. Tra i vari impasti da sperimentare dove l'ingrediente base è la farina ho scelto un tipo di pane alle olive dalla composizione mista: miscela per pane ai cereali e farina manitoba. Per dare più tono al pane di oggi, a me la scelta di utilizzare i prodotti del Molino Chiavazza. Un'azienda che da oltre 50 anni è presente sul mercato con la produzione di farine di grano tenero e un'ampia gamma di sfarinati e prodotti destinati al consumo domestico. In tutti questi anni, il Molino Chiavazza è impegnato nella crescita della qualità dei propri prodotti quali: farine classiche, cucina facile, uso professionale, specialità regionali, sana alimentazione, preparati per dolci, budini, preparati per pane.


Ingredienti 
 200 ml di acqua
100 ml di latte
 10 g di zucchero
 20 g di olio d'oliva
 1 cubetto di lievito di birra
 250 g  farina per pane ai cereali 
 250 g farina manitoba 
 10 g di sale
 olive nere snocciolate qb

Esecuzione: con il bimby: mettere nel boccale l'acqua, il latte tiepido, lo zucchero, l'olio, il lievito, la farina, il sale, impastare 4' Spiga. Lasciare lievitare per circa 1 h. Dare all'impasto una forma rettangolare utilizzando il mattarello. Mettere le olive sull'impasto, arrotolare su se stesso come se fosse un salame. Infarinare e tagliare il salame a pezzi di 10 cm. Sistemarli sulla placca da forno e lasciare lievitare ancora per 30'. Cuocere in forno caldo statico a 180° per 30' fin quando la superficie diventerà dorata.

Pubblicato da Seddy

Pane alle olive

19 settembre 2011

Spiedini di carne rustici


La preparazione del pranzo domenicale deve essere un qualcosa di molto rilassante, proprio perchè è un giorno di tranquillità e serenità familiare. Considerando i vari gusti e volendo rendere il secondo piatto più allegro ho optato per questi spiedini di carne rustici. Una preparazione velocissima e pratica, da fare anche all'ultimo minuto, se volete approfittare e godere ancora queste meravigliose giornate di gradevole sole settembrino. Sono formati alternando il sapore di tre tipi di carne e arricchiti con dei würstel e delle verdure per renderli più appetitosi, accompagnati da una bella insalatina saranno deliziosi.


Ingredienti: carne di vitello, di maiale e di pollo, olio evo, peperoni (o le verdure che preferite), würstel, sale, pepe nero.
Preparazione: tagliare a cubetti i 3 tipi di carne, tagliare a tocchetti i peperoni e i wurstel. Infilare sugli spiedini di legno tutti gli ingredienti ben alternati, salare e pepare. Porre gli spiedini in una padella antiaderente o di ceramica, aggiungere l'olio e un pò d'acqua,  far cuocere per circa 20', girandoli di tanto in tanto, rosolare bene verso la fine.

Pubblicato da Seddy

Spiedini di carne rustici

16 settembre 2011

Hamburger aromatici


In collaborazione con Ariosto, oggi, vi propongo questa gustosa ricetta di cucina: gli hamburger aromatici con olive e crema di aceto balsamico. Un secondo piatto a base di carne, preparato con un gradevole mix di aromi, l'insaporitore per carni con erbe fresche, lo rende  profumatissimo e più appetitoso, mettendo in risalto tutta la bontà della carne. Un piccolo tocco finale per arricchire il piatto è dato dalle olive e dalla crema di aceto balsamico.



Ingredienti: carne tritata di bovino, olio evo, insaporitore per carni Mix Ariosto .

Preparazione: formare delle palline con la carne tritata, schiacciarle su un tagliere e dare la forma di hamburger. In una padella antiaderente mettere a scaldare l'olio evo e adagiare la carne, sfumare con del vino bianco e far evaporare. Coprire per qualche minuto, a metà cottura aromatizzare con il Mix Aristo, verso la fine aggiungere le olive. Servire con la crema di aceto balsamico. 

Pubblicato da Seddy

Hamburger aromatici

12 settembre 2011

Cotolette con panatura croccante alle mandorle


L'utilizzo delle mandorle è molto usato in cucina, sia per le preparazioni dolci che salate, dal punto di vista nutrizionale, questo frutto secco è un alimento ricco di grassi, proteine, sali minerali e vitamine. Ecco un'idea per scegliere una panatura, un pò dolce e un pò salata, e rendere delle semplici cotolette croccanti, pratiche e più buone che mai! Facilissime da preparare, perchè prevedono una cottura al forno e gustose per la variante dell'aggiunta delle mandorle tritate nella solita panatura. Un consiglio utile è unire alle mandorle tritate qualche cucchiaio di  farina multicereali per assorbire l'olio naturale di questo frutto ed evitare che si perda.


Ingredienti: carne di vitello, uova, pangrattato, farina multicereali Farinpiù, mandorle, formaggio grattugiato, prezzemolo, olio evo e sale.
Preparazione: tritare le mandorle già spellate in un robot con della farina multicereali, unire del pangrattato, del formaggio grattugiato, il prezzemolo e un pizzico di sale. A parte sbattere l'uovo con un pò di sale, passare le fette di carne prima nell'uovo e poi nella panatura adagiandole su una placca foderata con carta forno ben oleata. Prima di infornarle una giratina d'olio e poi cuocere a 180° per circa 20'. Servire con una bella insalatina mista.         

Pubblicato da Seddy

Cotolette con panatura croccante alle mandorle

10 settembre 2011

Biscotti fior di Farina con farina di ceci e multicereali


Certo che la fantasia in cucina non ha limiti, specie quando si hanno in mano gli ingredienti giusti e in armonia per poter ottenere un ottimo risultato. Per tutti gli amanti del gusto ricercato e particolare, aperti al cambiamento in termini di sapore, ho cercato di creare qualcosa di nuovo e sorprendente. Basta il semplice accostamento di 2 tipi di farine, farina di ceci e farina di multicereali, per realizzare dei biscottini sfiziosi dalla fragranza unica e sofisticata, che esaltano tutta l'aroma e il sapore delle loro farine naturali e senza conservanti.


Ingredienti: 125 g di farina di ceci Farinpiù, 125 g di  farina di multicereali Farinpiù, 100 g di zucchero, 125 g di burro, 2 uova, un goccino di latte, un pizzico di sale, aroma di vaniglia oppure a scelta tra buccia di limone, arancia o cannela. Preparazione: lavorare il burro morbido con lo zucchero, unire le uova e mescolando incorporare le 2 farine e l'aroma. Far riposare l'impasto, avvolto in una pellicola, per 30' in frigo. Dare all'impasto la forma desiderata per ricavare dei dolcetti, adagiarli  su una placca rivestita con carta forno e infornare per circa 15' a 180°. Lasciare raffreddare e spolverizzare con dello zucchero a velo. Servire a colazione o nel pomeriggio con il tè.


Pubblicato da Seddy

Biscotti fior di Farina con farina di ceci e multicereali

9 settembre 2011

Polpettone di carne con salsa ai funghi


Dopo il pesce, una portata di carne per soddisfare tutti i palati. Un secondo piatto gustoso e nutriente, leggermente impegnativo, adatto per ogni occasione, una volta portato in tavola il suo tocco è perfetto. La salsina ai funghi, vera protagonista della ricetta, ha un ruolo di primo piano e contribuisce a renderlo più saporito e morbido allo stesso tempo, permettendogli di raggiungere un risultato veramente ottimo. Se volente renderlo ancora più completo, magari anche come piatto domenicale, accompagnatelo con un contorno di patate al forno ben aromatizzate, esalteranno il suo gusto rustico.


Ingredienti per il polpettone: 400 g di carne tritata, 100 g di pane raffermo, 60 g di formaggio grattugiato, 2 uova, prezzemolo, sale e pepe qb. 
Per la salsina ai funghi: 300 g di brodo vegetale (acqua e dado), 300 g di funghi misti surgelati, cipolla, 30 ml di olio evo, 100 ml di vino bianco secco, panna.
Preparazione: impastare tutti gli ingredienti e dare la forma al polpettone, adagiarlo su una teglia con carta forno e cuocere in forno per 40' circa. A parte preparare la salsina insaporendo i funghi nell'olio e cipolla, sfumare con il vino, aggiungere il brodo, assaggiare di sale e cuocere fino al raggiungimento della densità desiderarata. A fine cottura, disporre il polpettone tagliato a fette allineate su un vassaio da portata e irrorare con la salsa ai funghi.

Pubblicato da Seddy

Polpettone di carne con salsa ai funghi

8 settembre 2011

Cuore di cioccolato all'arancia


Per tutti coloro che sono aperti alle novità, ecco un dolce ricco di tentazione e chic, insolito e sorprendente, la sua bontà va scoperta dentro, in una cremosa cascata di cioccolato fondente. Un piacere realizzarlo, estremamente facile, seguendo un procedimento particolare, un passaggio nel freezer e una passata rapida nel forno, per esaltare al meglio tutto il sapore del cioccolato e rendendere il suo interno goloso e ancora più piacevole al palato. 


Ingredienti: 150g di cioccolato fondente a pezzi, 150 g di burro, 100 g di zucchero, 3 uova, 40 g di farina, 1 pizzico di sale, buccia d'arancia o aroma in fiala. Procedimento: Tritare il cioccolato, unire il burro e lo zucchero, sciogliere sul fuoco. Lasciare raffreddare il composto e incorporare le uova, la farina, il sale, l'aroma. Per chi ha il Bimby: mettere nel boccale il cioccolato, tritare 5'' vel. 7. Unire il burro e lo zucchero, cuocere 6' 60° vel. 3. Aggiungere gli altri ingredienti al composto freddo, amalgamare 30'' vel. 4. Suddividere il composto in 6 stampini imburrati e infarinati, riempire per 3/4. Riporre in freezer per 90' e cuocere in forno caldo statico a 200-220° per 15' circa. Servire subito capovolgendo lo stampino, al centro uscirà un cuore liquido di cioccolato fondente.

Pubblicato da Seddy

Cuore di cioccolato all'arancia

7 settembre 2011

Tortiglioni al pomodoro e 'Nduja


Vi è capitato mai di assaggiare la 'Nduja?... una vera bomba d'origine calabrese! Tipico salame di Spilinga, anticamente preparato con le frattaglie del maiale e tantissimo peperoncino locale, della zona dell'Altopiano del Poro. Si presenta molto morbida e dalla consistenza spalmabile, il colore è di un rosso vivo spettacolare, per non parlare del suo profumo forte. Un insaccato ottenuto mediante un procedimento originario del luogo, viene prodotto con le parti grasse del suino, in aggiunta peperoncino dolce, piccante e sale, affumicato e stagionato nel budello del maiale. Una ricetta che rimane circoscritta a questa sua zona d'origine e difficilmente imitabile qualitativamente il suo antico sapore, anche per le condizioni climatiche del luogo. Se vi trovate di passaggio nella zona di Spilinga nel mese di agosto potrete partecipare di persona alla "Sagra della 'nduja", che ormai si celebra da anni e assaggiare le varietà gastronomiche a base di 'nduja, anche se è molto apprezzabile su una semplice bruschetta. Per tutti voi e per gli amanti del piccantino, oggi porto in tavola i tortiglioni al sugo di 'nduja.  


Ingredienti: tortiglioni, 'nduja di Spilinga, olio evo, aglio, passata di pomodoro, basilico fresco, sale. Preparazione: soffriggere nell'olio l'aglio per pochi attimi, aggiungere la passata di pomodoro, abbondante basilico e il sale. Cuocere fino ad addensare il sugo, 5' prima di spegnere aggiungere con un cucchiaino la quantità di nduja desiderata. Condire la pasta al dente.

Pubblicato da Seddy

Tortiglioni al pomodoro e 'Nduja

5 settembre 2011

Spaghetti al profumo di mare con vongole veraci


Ancora mare, profumo di frutti di mare...


Ingredienti: spaghetti, vongole veraci, olio evo, aglio, prezzemolo, vino bianco e peperoncino. Preparazione: sciacquare bene sotto l'acqua corrente le vongole, metterle a bagno in un recipiente con qualche cucchiaio di sale, farle riposare per un pò. Trascorso questo tempo, trasferirle in un tegame e farle aprire a fuoco vivace, spegnere e filtrare la loro acqua. In una padella, soffriggere nell'olio evo l'aglio, il prezzemolo tritato e il peperoncino, unire le vongole e sfumare con del vino bianco. Una volta evaporato il vino, aggiungere l'acqua filtrata delle vongole, coprire e cuocere a fuoco basso per altri 5'. Saltare gli spaghetti al dente nella stessa padella delle vongole e trasferire in un piatto di portata.     

Pubblicato da Seddy

Spaghetti al profumo di mare con vongole veraci

4 settembre 2011

Timballetti di alici



La mia passione per il pesce è irrefrenabile! Spesso, mi diletto nel preparare prelibate ricette, cercando di rendere ancora più appetitoso e attraente ogni piatto, risaltandone il sapore di mare. In rilievo, oggi, il pesce azzurro, con le sue alte qualità nutrizionali, basta citare l'apporto di grassi insaturi, della serie omega 3, le vitamine e i sali minerali. Per riscoprire l'importanza e le qualità di questo pesce, vi propongo i miei timballetti di alici , dal gusto squisito, il loro segreto è dato dal fantastico connubio di profumi mediterranei che scaturisce un gustoso insieme di sapori. All'insegna della semplicità, avvolti da una leggera e fragrante crosticina dorata e presentati su un letto di rucola stupiranno i vostri commensali. Vino consigliato: Verdicchio dei Castelli di Jesi (Umbria), uno dei migliori bianchi da pesce. 


Ingredienti: alici, pane raffermo o pancarrè, formaggio grattugiato, olio evo, aglio, prezzemolo, origano, sale e pepe.
Preparazione: lavare le alici, togliere la lisca e mettere a scolare. In un robot tritare il pane raffermo, l'aglio, il prezzemolo, l'origano, il formaggio, se utilizzate il bimby pochi secondi vel. 9, aggiungere sale e pepe. Sistemare le alici a raggiera, in stampini da muffin ben oleati, lasciandone una parte fuori dai bordi. Riempire di panatura, un filino d'olio e richiudere con la parte finale delle alici. Passare in forno a 180° per 20'.

Pubblicato da Seddy

Timballetti di alici

3 settembre 2011

Ricetta light veloce: pasta con carote a julienne


Se preferite mangiare leggero in estate e contrastare il caldo, questo è un ottimo primo piatto oltretutto light, in bianco, veloce e delicato. Le carote non solo conferiscono al piatto un tono allegro e colorato, stimolando e favorendo l'appetito e il buon umore, ma hanno ottime proprietà nutrizionali essendo ricche di vitamina A,  azione antiossidante e poco caloriche. Vi lascio questa golosa alternativa alla carne, recuperando il gusto delle verdurine per mangiar sano, se volete renderla ancora più appetitosa basta abbinare delle zucchine tagliate a julienne, poca cottura per avere il massimo della croccantezza. 


Ingredienti: carote, cipolla di Tropea, olio evo, sale. Preparazione: mondare le carote e tagliarele a julienne o a listarelle. Mettere le verdire in padella con olio, cipolla e sale e stufare per pochissimi minuti. Portare a cottura la pasta e saltare in padella.   

Pubblicato da Seddy

Ricetta light veloce: pasta con carote a julienne

2 settembre 2011

Sfogliatine ai würstel


Croccanti fagottini di pasta sfoglia con würstel, dalla preparazione semplice, subito pronti. Niente di esclusivo per questa ricetta di cucina, perchè in realtà non è una ricetta sofisticata. Basta avere della pasta sfoglia già pronta, utilizzare un qualsiasi ripieno salato e servire come fantasioso antipasto. A piacere, forme svariate e varietà di ripieno ne fanno un'armonia di gusti. Tanti strati di sfoglie le renderanno più gradevoli al palato e più consistenti. Per i più piccoli i würstel, un menu saporito, proprio come piace a loro.  


Ingredienti: 1 rotolo di pasta sfoglia, würstel, a piacere del formaggio filante. Preparazione: Stendere la sfoglia e tagliarla nella forma desiderata, nel mio caso circolare, mettere il ripieno e chiudere con un altro cerchio di sfoglia sul quale avremo praticato dei taglietti. Porre su una teglia con carta forno e spennellare la superficie delle sfogliatine con un tuorlo. In forno a 180°-200° per 15'.

Pubblicato da Seddy

Sfogliatine ai würstel

.