New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

29 febbraio 2012

LIBERA


Mobilitazione del web per la liberazione di Rossella Urru, giovane cooperante di Samugheo rapita oltre 4 mesi fa in Algeria. Laureata in Cooperazione Internazionale, Regolazione e Tutela dei Diritti e dei Beni Etno-culturali all’Università di Bologna, lavora per una ONG che si chiama CISP (Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli) ed è coordinatrice del campo profughi per rifugiati saharawi di Hassi Rabuni, nei pressi di Tindouf, in Algeria. Rossella Urru ha portato a termine quattro missioni presso i campi saharawi e altre tre missioni in diversi contesti internazionali. Oggi e' il "blogging day", il mio blog aderisce per diffondere e sensibilizzare contro tutti i sequesti e le privazioni della Libertà di tutti coloro che operano nel bene per i diritti e la dignità degli esseri umani, guidati da ideali di pace e di solidarietà. Libertà in assoluto. 
Il mio APPELLO, la mia voce, insieme, un coro:
"Date Aria a Rossella, ROSSELLA LIBERA"

                                                                                                                                                                                               

Pubblicato da Seddy

LIBERA

26 febbraio 2012

Cupcakes Floreali Allegri


Dei simpatici cupcakes floreali allegrissimi per il contest "A Carnevale ogni Ricetta dolce vale" delle amiche blogger Silvana e Tina. Una varietà di muffin al cocco e margherite dai petali di pasta frolla, decorati con mmf colorata.


Un contest, altra parola per riflettere e argomentare. Nella vita ci si trova spesso di fronte a sfide, un modo per mettere alla prova se stessi e misurarsi, concorrendo e confrontandosi con gli altri. La fase più bella e allettante alla prova è quella preparatoria, dove s’impiega il massimo, dipende dall’individuo il grado d’impegno o lo sforzo, l’ingegno, l’inventarsi nello stile, per esprimersi e stupire principalmente noi stessi, su tutto ciò che riguarda le nostre capacità, la voglia di fare, riuscire e realizzare, attraverso il corpo e la mente, definendo in due parole questo momento-concetto “concentrazione e azione”. Segue al momento della realizzazione di un qualcosa, il riconoscimento, attraverso premi o consensi, detti anche vincite o vittorie, mettendo in rilievo la bravura, l’originalità, la particolarità, ma anche talvolta la semplicità e non la difficoltà, dipende tutto dagli esperti nel campo che giudicano, in poche parole ogni riconoscimento è un coronamento e come tale riesce a dare una sensazione di piacere e fa star bene, innalza, momenti di gioia spesso condivisi con le persone che ci vogliono bene, in genere tutte quelle che gioiscono per le soddisfazioni del prossimo.
 

Un tempo, sembra proprio l’inizio di una vecchia storia (sono giovane), mi dilettavo a partecipare a delle competizioni nel campo dell’arte e del ballo, non lo facevo spontaneamente, mi ritrovavo quasi sempre coinvolta. Sarà per esperienza personale, nessuna provocazione, ma non c’è stata volta che non mi abbiano rovinato la soddisfazione, fatto pentire di aver partecipato e addirittura sentire in colpa per aver avuto un riconoscimento. Momenti e salti di gioia durati poco purtroppo, non so definire quella sorta di persone che nella loro ignoranza, incapacità soprattutto nel voler ottenere, senza metterci il minimo impegno provano invidia dei traguardi raggiunti dagli altri e volendosi trovare al loro posto spesso piangono, facendo a loro volta piangere. Quante volte, anzichè condividere momenti di gioia, le persone a me vicine mi hanno dovuto addirittura consolare, sembra quasi un paradosso. Lo spirito della competizione si è perso col tempo? La profonda passione sportiva, alti contenuti morali ed agonistici, dalle olimpiadi degli antichi greci ad oggi come distanza è abissale? Mi auguro di no, spiacevoli situazioni spero siano capitate solo a me o a pochi, passiamola come eccezione.


Impegno a migliorarsi, obiettivi e se poi si prefigge di raggiungere la perfezione ancora meglio, ne deriva anche osservando attentamente tutti i lavori o esibizioni che concorrono, dei buon osservatori insomma, guardare, capire, imparare umilmente per trarne beneficio, apprendendo qualcosa di nuovo, arricchendosi, soprattutto convincersi del perché non si è stati primi e dell’importanza del partecipare anche senza vincere. Il nocciolo sta qui, è tutta questione di maturità e di equilibrio dell’essere, un pò di elasticità non guasterebbe, per un comportamento più consono e riguardevole, dignitoso nei confronti di sé e degli altri, degno di gesti da grandi. Adesso verrebbe da farmi una gran risata, perché dopo tutto questo pensare e preambolo, la mia scelta a stare fuori da competizioni di qualunque natura, mi trovo a partecipare ad un contest, contentissima di farlo per altro, in segno di amicizia, stima e riguardo, uno strappo  fatto con affetto senza seguire uno standard. Cara Silvana, mi hai coinvolta col tuo bel carattere e la tua simpatia, bella persona di compagnia, malgrado i  miei impegni e come promesso sono lo stesso con voi, speravi che ci fossi e a volte basta un pensiero gentile per sentirsi vicini, a te ed a Tina,  prediligendo i vostri blog per merito, ricchi di gustose ricette e prettamente culinari, auguro che sia il primo di tanti altri e buon contest!!!
RICETTA Ingredienti per 12 cupecakes al cocco: 180 g di burro, 180 g di zucchero, 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia liquido, 3 uova, 160 g di farina, 20 g di maizeina, 1/2 cucchiaino di lievito per dolci, 40 g di cocco disidratato. Per decorare 200 g di pasta frolla, 300 g di pasta di zucchero o mmf bianca, coloranti alimentari. Vassoio biodegradabile ECOBIOSHOPPING. Preparazione: mettere in ammollo il cocco in 1,2 dl di acqua bollente. Lavorare e rendere spumoso il burro e lo zucchero, unire le uova, uno alla volta, e per ognuno un cucchiaio di farina con già incorporato il lievito e la maizena. Aggiungere la farina restante mescolando dall'alto verso il basso. Unire la vaniglia, il cocco con la sua acqua mescolando ed ottenendo un composto abbastanza liquido. Distribuire il composto nei pirottini posizionati in una teglia per muffin, cuocere in forno a 180° per 20'. Si possono eseguire anche con il Bimby seguendo le istruzioni dei muffin del libro base. Stendere a parte la frolla e dare la forma di petalo, 5 petali per ogni dolcetto. Adagiarli su una placca rivestita di carta forno e cuocere a 160° per 10'-12'. Lasciare raffreddare e decorare con l'mmf colorata, stesa e ritagliata anch'essa a forma di petalo con lo stampino apposito. Una volta freddi i muffin assemblare, spatolare un pò di glassa reale su ogni dolcetto e posizionare un disco di mmf  bianco su cui sistemare i petali, tenuti a loro volta insieme da un centro di colore giallo. Si conservano anche 3 gg. Ricette muffin di Valentina Gigli.  

Pubblicato da Seddy

Cupcakes Floreali Allegri

6 febbraio 2012

Premio ricevuto The Versatile Blogger


Versatile Blogger è un award che gira sulla piattaforma blogger, che nomina i blog ritenuti più interessanti. Un premio e apprezzamento ricevuto da un blog altrettanto interessante, Le mie torte e non solo... per le sue meravigliose torte elegantissime decorate e per i piatti squisitamente originali.
Un ringraziamento di cuore va all'amica blogger Antonella per avermelo assegnato, ne sono onorata e lusingata per avermi ritenuta meritevole di tale premio, lo accetto volentieri, ma purtroppo per mancanza di tempo non ho la possibilità di  girarlo ad altri blog. Grazie Antonella!  
 

Pubblicato da Seddy

Premio ricevuto The Versatile Blogger

3 febbraio 2012

Crostatine e Bocconotti


“So resistere a tutto tranne che alle tentazioni"
                                                                  Oscar Wilde   
          
Le Tamerici …dove nasce il gusto, è il luogo dove la tradizione incontra la ricerca e la sperimentazione, passione per il territorio mantovano e cultura del cibo. Nata nel 1991 dalla passione di Paola Calciolari, produce conserve di qualità, in particolare confetture e mostarde, articolate in tre linee, la Classica, la Biologica e quella da Meditazione.  Inizialmente nasce come laboratorio produttivo, dove si coniuga la qualità della tradizione artigianale con la ricerca e la sperimentazione. L’ampliamento dell’azienda combina lo spirito artigianale e di nicchia con l’utilizzo delle tecnologie di produzione avanzate. Il gusto di produrre, la materia prima viene selezionata e lavorata fresca, preservando i colori e profumi senza conservanti, additivi, addensanti o antiossidanti. Le Tamerici Passione per il gusto senza confini.


Musica e Danza, suono e movimento, le sensazioni passano attraverso il corpo dando vitalità all’essere toccando l’animo. Musica e danza intesi come linguaggi. La Musica odierna, come veicolo informativo e comunicativo. Appassionati di musica, interiorizzano pensieri e gesti di artisti impegnati, rappresentano dei miti, venerati come idoli, presi ad esempio come portavoce, in quanto portatori di discorsi, sociali ma non solo, emozioni difficili da esternare, in una società dove conta solo apparire, con determinazione e costantemente attraverso i loro lavori per diffonderli al grande pubblico, che siamo noi, attenti fruitori di musica e di messaggi, che essi mandano attraverso pezzi musicali. Nei loro testi impegno, i loro ritmi sanno di terra, di origini, di popoli, nei loro video ambientazioni urbane, con tanto di movimenti spontanei e naturali, a volte costumi bizzarri ed estrosi. La Danza da sempre libera espressione del corpo e della mente, dei sensi, ma anche rigida disciplina di portamento. Passaggi e movimenti fisici ed emozioni che attraversano il corpo, per esprimere e trasmettere stati d’animo, dimensioni di spazio infinite tra sogno e realtà. Gesti che addolciscono la figura, che alleviano i dolori, ottime terapie naturali, che risvegliano nostalgie e memorie, che danno carica e buon umore, tutto si estende tramite un corpo sinuoso e le sue gestualità ondose.


La sete di conoscere non deve avere limiti, propongo qualcosa di nuovo,  la Parov Stelar, prende il nome dallo pseudonimo Marcus Fureder, disc jockey e musicista, famoso e ricercato artista nel suo genere di musica elettronica, creatore di un nuovo genere di musica a mio avviso strepitoso, coinvolgente al movimento ed al buon umore, “Electro Swing”.  Molto importante nella vita sentirsi un comici, positivi, ridere e prendersi un po’ gioco di se stessi, avere il senso dell’humor ed anche un po’ d’ironia non guasta. Laurel & Hardy sono grandiosi, non solo per la loro comicità, ma perfetti ballerini, i loro passi sono degli autentici passi di danza a tutti gli effetti, anche se sembrano buffi è soltanto ilarità. Vi è mai capitato di aprire il frigo con passetti, saltelli e giravolte???    
Laurel & Hardy – Dancing (Parov Stelar - Libela Swing) – You Tube 


RICETTE. Ingredienti per le Crostatine una mezza pasta frolla composta da: Confettura extra di Zucca le Tamerici, 1 limone biologico, 100 g di zucchero, 300 di farina 00, 1 pizzico di sale, 120 g di burro a pezzetti, 1 uovo intero, 2 tuorli, 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci. Procedimento Bimby: tritare il limone 5'' vel 7, aggiungere lo zucchero e polverizzare 10'' vel 7. Unire la farina, il sale, la margarina, le uova e il lievito, impastare 15''-20'' vel 4/5. Avvolgere l'impasto in una pellicola trasparente e lasciare riposare per 30' circa in frigo prima dell'uso. Questo impasto è perfetto per le farciture. temperatura del forno statico 180° per il tempo necessario. Ingredienti per i bocconotti composti da: Gelatina di Lambrusco Mantovano le Tamerici ,500 g di farina, 250 g di zucchero, 250 g di strutto (burro o margarina), 4 uova, 1 bustina di lievito. Procedimento: lavorare le uova con lo zucchero ed il burro morbido. Aggiungere la farina qb, la pasta deve risultare morbida. Mettere negli appositi stampini un pò di pasta, riempire con marmellata al centro e chiudere con dell'altra pasta, unire bene i bordi. Forno caldo e moderato.   

Pubblicato da Seddy

Crostatine e Bocconotti

.