9 febbraio 2013

Le Castagnole


Giornate frettolose scorrono velocemente dal passo sempre più rapido. Correre sfidando il tempo, la full immersion in una moltitudine di attività svolte nell'arco di un sol giorno quasi da togliere il fiato. In un pomeriggio di sabato un sospiro di sollievo, un respiro e l'aria arriva subito con le Castagnole. Ricetta gioiello presa direttamente dal ricettario della mamma, quel quadernino a quadretti piccoli in modo da non perdere le dosi, iniziato a scrivere per gioco come raccolta delle ricette speciali e più buone in assoluto. Prove e riprove, sperimentazioni di varie preparazioni di castagnole, ma questa è eccezionale. L'impasto deve risultare bello, liscio e omogeneo, con il burro ammorbidito o fuso, l'aggiunta del cognac e il lievito sciolto nel latte, tutto eseguito alla lettera come trascritto. Ma con precisione cosa le rende così morbide e diverse? Senza azzardare nel dare una risposta, poter solo osare nell'assicurare la loro bontà, poi una pallina tira l'altra e una pancia appagata reclama di essere piena borbottando: ..."pietà, pietà non c'è neanche il posticino per uno spillo!"   


Ricetta gioiello: Le Castagnole

Ingredienti
1/2 Kg di farina 00
1 bicchiere di latte
2 uova
50 g di burro
50 g di zucchero
1 bicchierino di cognac
1 bustina di lievito per dolci
olio di semi di arachide per friggere
zucchero semolato per spolverizzare

Preparazione
In una ciotola mettere la farina e fare una fontana, aggiungere al centro le uova, il burro ammorbidito o fuso e freddo, lo zucchero, un pizzico di sale, il cognac, e il latte dentro il quale è stato sciolto in precedenza il lievito in polvere.
Amalgamare fino ad ottenere un composto morbido, liscio e compatto.
Formare i classici filoncini e tagliare a pezzetti grandi quanto desiderati, senza il bisogno di formare con i palmi delle mani le palline, prenderanno da sole la forma tonda gonfiando in padella.
In una padella mettere abbondante olio di semi di arachide, adagiare i  pezzetti d'impasto quando sarà ben caldo, rigirandoli finchè diventeranno gonfi e dorati. La fiamma dovrà essere moderata altrimenti le castagnole rimarranno crude all'interno.
Asciugare su fogli di carta assorbente e passare nello zucchero semolato.
Post più recente Post più vecchio

    Share This

22 commenti:
Join the discussionLe Castagnole

  1. che belle le ricette delle mamme, prendo una castagnole al volo, un bacione

    RispondiElimina
  2. Le castagnole sono pericolosissime...perché come le ciliegie ti invitano a mangiarne una via l'altra ma con un numero di calorie enorme.. :D !
    La ricetta della tua mamma e' super ! Un abbraccio tentatrice...;)

    RispondiElimina
  3. Si,una castagnola tira l'altra, ed alla fine si mangiano tutte!
    Squisita ricetta, prezioso ricettario.

    RispondiElimina
  4. Questa me la sono subito segnata, le ricette delle mamme sono sempre le più collaudate!

    RispondiElimina
  5. A me piacciono particolarmente le ricette tramandate!!
    Ottime le castagnole della tua mamma!!
    Complimenti ad entrambe!!
    Un abbraccio e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  6. Che deliziose castagnole. Buona ricetta per il Carnevale.

    Buon week-end!

    RispondiElimina
  7. Mi sembrano ottime! A Ventimiglia si chiamano castagnole, invece, dolci dalla ricetta contrastata (cacao in polvere o cioccolata?) ma basati sulla leccornia importata dalle Americhe.

    RispondiElimina
  8. Le ricette della mamma... uniche!!!
    Per quest'anno non friggerò, ma con gli occhi mi gusto le tue meravigliose castagnole, perfette e golosissime!!!!
    Un abbraccio stretto stretto ed un bacio grande!!!!

    RispondiElimina
  9. Mmmm buonissime,sei davvero molto brava e che scatti!
    quelle maschere sono molto belle,complimenti per tutto.
    Buona Domenica
    Z&C

    RispondiElimina
  10. Proprio un gioiellino queste castagnole tesoro! :) Complimenti e un abbraccio forte per una domenica splendida! <3

    RispondiElimina
  11. E' un vero gioiello questa ricetta!Unica perche' e' della mamma,ma anche per come l'hai presentata!Nella mia pancia,non c'e' spazio per uno spillo,ma per una decina delle tue castagnole si!Un bacione cara!

    RispondiElimina
  12. Le ricette tradizionali sono le migliori! Da preparare per martedì grasso...

    RispondiElimina
  13. Le castagnole sono deliziose e le hai presentate davvero bene, bellissima foto.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. E quelle con la crema?

    RispondiElimina
  15. le ricette prese da nonne mamme e parenti sono le migliori anch'io mi sono affidata alla saggezza di una nonna

    RispondiElimina
  16. Queste castagnole sono uno spettacolo già solo dalla foto che parla da sola.... Buona domenica!

    RispondiElimina
  17. Che buone che sono... da noi a piacenza si chiamano Gonfietti :) Li faceva sempre mia nonna, io però non sarei mai grado di farle così belle come le tue, complimenti!!! Buona domenica

    RispondiElimina
  18. Copio la tua ricetta, sperando che con questa mi riescano meglio: di solito me le ritrovo molto impregnate di grasso, tanto che ho smesso di farle.

    RispondiElimina
  19. le ricette della mamma sono insuperabili!!! castagnole perfette e si infilano in bocca da sole:)
    buona domenica un bacio

    RispondiElimina
  20. una delizia irresistibile, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  21. Nonostante le abbia gia' preparate una delle tue la assaggerei volentieri!

    RispondiElimina
  22. Son così belle da aver voglia di mangiarle subito!

    RispondiElimina


.