15 febbraio 2013

Panini al latte


Nelle uscite spensierate, accade che la prima tappa sia sempre la libreria. Un momento piacevole e gioioso che unisce due cose: fare un acquisto utile e farsi un regalo (o farselo fare). La sensazione unica, già pregustata durante tragitto, consiste nello sfogliare le profumate pagine e nel perdersi tra i diversi scaffali dei vari reparti. Può capitare di entrare già con un'idea e una richiesta ben precisa. Potrebbe anche succedere di cambiare l'acquisto tornando indietro dalla cassa prima di pagare. Per dirla tutta, accade sempre di uscire e dover rinunciare a qualcosa. L'eccedenza di argomenti di cucina e riviste finisce mettendo in moto un meccanismo di buon senso che prevale sulla smoderatezza degli acquisti, quasi una vocina suggerisce: "il troppo è troppo" è meglio fare una scelta più sensata. E' proprio il caso di un libro di lievitati che attira subito l'attenzione, non solo per le ricette interessanti, ma anche per i consigli utili e l'effetto illustrato incantevole. Forse, una visione accurata spiega la ragione per cui le dosi e il procedimento di questi soffici panini al latte in seguito siano stati  richiamati perfettamente alla memoria. Ottimo l'impasto che li rende soffici tanto da poter essere utilizzato per fare altre forme, come dei cornetti, stendendo dei triangoli di pasta decorati o farciti a seconda dei gusti dolci o salati. 



Ricetta Panini al latte

Ingredienti
 500 g di farina 00 setacciata
300 di latte
50 g di burro morbido
50 g di zucchero
un pizzico di sale
15 g di lievito di birra
Per spennellare
1 uovo
latte q.b.
Per decorare
Scaglie di mandorle
Ciliegine candite

Preparazione
Procedere impastando gli ingredienti come da normale pasta lievita, l'impasto deve risultare morbido al tatto.
Con il Bimby tutti gli ingredienti nel boccale 3' Spiga.
Porre a lievitare l'impasto in una terrina, coperta da pellicola trasparente, per circa 1h finchè avrà raddoppiato il suo volume.
Trascorso il tempo utile, sgonfiare la pasta e comporre i panini di 30-50 g ciascuno, schiacciando la pasta tra le dita, il pollice e l'indice.
Spennellare sopra ogni panino dell' uovo sbattuto e il latte.
Distribuire le scaglie di mandorle sulla superficie e una ciliegina candita.
Porre su una placca rivestita con carta forno a una giusta distanza l'uno dall'altro e lasciare ancora lievitare 10'-20'.
Infornare a 200-220° per 10'-15', dipende dalla loro grandezza. 
Post più recente Post più vecchio

    Share This

17 commenti:
Join the discussionPanini al latte

  1. Sembrano una bonta!! E poi cin il bimby diventano di una rapidità sorprendente!
    http://basilicopistacchioenonsolo.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. Facevi delle foto belle anche prima, ma ultimamente mi sembra che hai fatto dei progressi! E cosi o mi sbaglio? Complimenti!
    Panini deliziosi, vedo molto bene le scaglie di mandorle sopra!

    RispondiElimina
  3. Hai ragione cara, ma a volte non resisto :)
    Buoni e belli i tuoi panini, a quest'ora poi...
    Un bacio grande e felicissimo fine settimana!!!!!

    RispondiElimina
  4. Eheeheheh mi sono riconosciuta moltissimo in queste righe, sai? :D A tutto questo unisco anche un graziosissimo bar (nella libreria) che ha dei dolcini americani fantastici... come faccio a dire di no?! :D Dunque, per me, la tappa in libreria vuol dire anche dolcino! :D Questi panini sono belli e invitantissimi.... chissà che bontà! :) Complimenti, un bacione e buon weekend :**

    RispondiElimina
  5. Buonissimi, adoro i panini al latte, copio subito!!!

    RispondiElimina
  6. Davvero splendidi questi panini!!
    Li farò prestissimo!!
    Grazie mille per la ricetta!!
    Un abbraccio e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  7. ciao se ti va ti abbiamo lasciato l'invito per un piccolo gioco fra blogger nel nostro blog
    http://cipensamamma.blogspot.it/2013/02/4-chiacchiere-al-volo.html
    baci

    RispondiElimina
  8. Anche io sono tra quelle che si riconosce parecchio.. come resistere? Bella domanda, quando entro in libreria è la fine!! :D Starei ore e ore a sfogliare.. ad inebriarmi di profumo di carta, colori... :D Complimenti per questi deliziosi panini.. belli e buoni, amica mia! Buon fine settimana! :D

    RispondiElimina
  9. Sapore di lievito e odore di carta... Meraviglia.

    RispondiElimina
  10. Come hai ragione! L'attrazione per i libri risale a non so quanto tempo fa e non si è mai pacata!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  11. Come ti capisco, se fosse per me li comprerei tutti, ma poi il buon senso prevale e cosi' resisto posso chiederti come si chiama questo libro questa ricetta promette bene!

    RispondiElimina
  12. Sembrano davvero deliziosi. Proverò a farli per la mia cucciola.
    Bacetti

    RispondiElimina
  13. Sarà per la tua stessa attrazione verso la carta che sto per traslocare in terrazza? Sarà per la tua stessa passione per i lievitati che un giorno potrei sciovolare nella mia cucina e cadere comunque sul soffice? I panini al latte sono così buoni che si possono mangiare anche da soli, secondo me... Certo, con la marmellata...tutta un'altra cosa... :-P. Un bacino, Seddy

    RispondiElimina
  14. @Dana Ruby
    Mi dispiace non poter esserti utile, si è trattata di una visione di sfuggita e al volo.
    Grazie Dana!

    RispondiElimina
  15. @Ros Mj
    Tutto questo è poesia cara Ros!
    Un dolcesalato insieme ad una buona lettura..cosa si può desiderare di più..
    Grazie!

    RispondiElimina
  16. Mi sono ben annotato questa ricetta che in casa mia non mi risulta nota!

    RispondiElimina


I commenti anonimi non saranno moderati.

.