11 febbraio 2013

Ravioli dolci Fritti alla Ricotta, aroma di Limone e Cannella



La frittura è un momento tragicomico per chi non è abituato a friggere spesso. Goffaggine nei movimenti e un parapiglia soprattutto nel momento in cui ripulire il piano cottura è d'obbligo per ristabilire l'ordine in cucina. La casa sembra quasi un campo di battaglia. Non si tratta di un dolce da forno che emana piacevoli profumi di aromi vari. L'odore forte e sgradevole tipico del fritto si spande ovunque. Nelle giornate più fredde dell'anno, il dover arieggiare il caldo ambiente domestico per un ricambio in aria pulita, per togliere fumi e vapori che si sono insinuati dappertutto è una vera seccatura. Ora, dopo questa premessa verrà spontaneo chiedersi se forse ne varrà la pena tutto questo lavoro, nonchè perdita in termini di tempo. Nonostante tutto, in confidenza bisogna ammetterlo che la roba fritta anche se scomoda e calorica è più saporita, la pasta croccante dei ravioli dolci fritti dal ripieno caldo alla ricotta fra le mani rappresenta il vantaggio di una differenza di gusto rispetto ad ogni altro tipo di cottura. E poi che carnevale sarebbe senza fritto?



L'Olio di Arachide è tra i migliori oli di semi per qualità e sapore. A differenza dell'olio di girasole e dell'olio di mais, ha una composizione in acidi grassi simile all'olio d'oliva, che lo rende piuttosto stabile alle alte temperatura e quindi adatto alla frittura.


Ricetta dei Ravioli dolci Fritti alla Ricotta, aroma di Limone e Cannella

Ingredienti

Per la pasta:
300 g di farina 
3 uova 
un pizzico di sale 
 gocce di lemond'or Polenghi q.b.
aroma di cannella

Per il ripieno:
1 ricotta
30 g di zucchero
1 tuorlo
 gocce di lemond'or Polenghi q.b.
aroma di vanillina
aroma di cannella

olio di semi di arachide per friggere
zucchero a velo vanigliato per spolverizzare

Preparazione

Setacciare la farina sulla spianatoia a fontana, insieme con il pizzico di sale e incorporare le uova, il lemond'or e l'aroma di cannella. Lavorare insieme i vari ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Il procedimento può essere eseguito anche con una planetaria o bimby secondo le modalità d'impasto della pasta all'uovo.
Lasciare riposare l'impasto per un pò di tempo.
Preparare il ripieno setacciando la ricotta per togliere gli eventuali grumi, aggiungere lo zucchero, il tuorlo, il lemond'or, la vanillina, la cannella e amalgamare bene tutto.
Trascorso il tempo di riposo della pasta, stendere con il mattarello in una sfoglia sottile o con l'apposita macchinetta e tagliare in tondo. Mettere il ripieno e piegare a mezzaluna, oppure utilizzare l'attrezzo per i ravioloni, premere delicatamente i bordi per farli ben aderire.
Friggere i ravioli ottenuti in abbondante olio di semi di arachide fino a quando saranno dorati e croccanti e asciugare su carta assorbente.
Servire spolverizzati con dello zucchero a velo.  
Post più recente Post più vecchio

    Share This

21 commenti:

  1. che meraviglia...ed io misera che non posso toccare carboidrati...

    RispondiElimina
  2. Quest'anno ho fatto friggere la mia mamma :)
    Bravissima Seddy, viene voglia di allungare la mano !!!! Bellissima ricetta!!
    Un bacione grande, felice settimana!!!
    A prestissimo :)

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia...te lo ripeto..sei una tentazione...una tentazione ENORME !!!

    RispondiElimina
  4. Anche io adoro il fritto! Complimenti per la ricetta: è davvero molto invitante! Ricotta e cannella...una golosità!!!

    RispondiElimina
  5. ah ah sei anche tu come me, ieri ho fatto le frittele di mela e ho creato un disastro in cucina!!!! pero' sono buoni i fritti nelle giuste dosi:)
    questi sono una squisitezza poi con la ricotta sono molto buoni;)
    baci

    RispondiElimina
  6. Buonissimi!!! Adoro la ricotta, soprattutto nei dolci... questi ravioli devono essere deliziosi e l'aroma di limone e cannella li rende davvero speciali! :) Complimenti, un bacione e buona giornata! :*

    RispondiElimina
  7. Difficilmente resisterei a questi dolcini.. limone, cannella.. quel ripieno tiepido deve essere la fine del mondo. Ti abbraccio stella, sei sempre bravissima! Un abbraccione e dolce pomeriggio! :)

    RispondiElimina
  8. li ho fatti anche io simili!

    RispondiElimina
  9. Qui nevica , ma vedessi come nevica...un paio di questi tortelli, facciamo tre, un plaid e mi piazzo alla finestra a guardare la neve scendere, sarebbe bellissimo!Questi tortelli li friggerei molto volentieri Seddy!:***

    RispondiElimina
  10. Sono tra i miei ingredienti preferiti e devono essere davvero speciali!
    Elli

    RispondiElimina
  11. I ravioli con la ricotta sono una tentazione a cui bisogna cedere,se poi sono fritti e profumano di limone e cannella... perchè rinunciare!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. @Sandra dolce forno
    Che bella descrizione coinvolgente!!!
    Grazie Sandra!

    RispondiElimina
  13. Forse sono ancora in tempo a farli...le foto sono meravigliose!! Complimenti! CIAO Letizia

    RispondiElimina
  14. fritti? Strani ma li proverò :) e speriamo che io non combini pasticci! Grazie per aver lasciato un tuo commento da me.

    RispondiElimina
  15. Sono deliziosi!!!
    Se potessi ne assaggerei uno, anzi facciamo due!!
    Un abbraccio ebuona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  16. Adorabili ... ne sento il parfum.

    RispondiElimina
  17. ravioli fritti *_* quanto mi piacciono, con la ricotta poi.. io amo la ricotta nei dolci! peccato che devo andarci piano con i fritti perchè li digerisco male :( baci

    RispondiElimina
  18. La frittura non mi spaventa, sono una donna combattiva e coraggiosa. Il mio fegato inoltre...ama il rischio :-D. Posso bussare alla tua porta, porto un CV, anche come lavapiatti? Mi paghi in ravioli... Baci, amica mia

    RispondiElimina
  19. @Ros Mj
    Allora, donna temeraria sarai la benvenuta!
    La lavastoviglie farà il suo lavoro e i ravioli sarà un piacere offrirli, magari accompagnati da una briosa conversazione. :))
    Grazie Ros!!!

    RispondiElimina
  20. Vale la pena..si vale la pena,perdere un pò di tempo o "impuzzolire" tutta casa pur di assaggiare questi ravioli e non solo!Ti sono venuti una meraviglia...quella pasta trasparente,parla di tutta la loro fragranza!Un bacione cara!

    RispondiElimina
  21. Oh, grazie :-). Non sarà facile conversare con la bocca piena...ma ci proverò ;-). Un bacino, carissima Seddy

    RispondiElimina


I commenti anonimi non saranno moderati.

.