15 maggio 2013

Biscotti fior di cereali cuor di nocciola


Per tutti gli amanti del gusto particolare, aperti al cambiamento in termini di sapore, la ricerca di nuovi accostamenti gradevoli creando qualcosa di sorprendente. I biscotti fior di cereali cuor di nocciola, esaltano tutto l'aroma della farina naturale, ancora una volta sperimentando la farina Antiqua nella preparazione di dolci. La scelta di un tipo di farina ai Cereali preziosa per l'aggiunta di sapori e valori nutrizionali del lino, del miglio, del mais, della segale, del sesamo, della soia, dell'orzo, dell'avena. Nei croccanti biscotti ai cereali arricchiti con cioccolato fondente, cacao e nocciole, anche questa volta come sempre, un risultato unico e straordinario, per i più golosi ideali a colazione o con una bevanda gradita in pausa relax. 


Curiosità
Dopo le curiosità, notizie e caratteristiche dell'avena (QUI), continuando il discorso sui cereali, la loro importanza e benessere naturale, è la volta di introdurre un altro cereale.
Il mais originario dell'America centro meridionale, viene coltivato in tutto il mondo per l'alimentazione umana e degli animali domestici. Le parti da utilizzare sono stimmi e pannocchie, raccolti maturi a fine estate.
Nel libro sacro al popolo dei Maya, nel quale è narrata la storia dell'origine del mondo, si narra che dopo vari tentativi inadeguati con materiali poco adatti nella creazione dell'uomo, finalmente gli dei foggiarono un uomo di mais. Da esso furono generati tutti gli altri uomini. Motivo per cui, i popoli dell'America centro-settentrionale erano legatissimi alla pianta della quale si cibavano, ricavavano farina, stupefacenti e alcool. Una delle più famose bevande ricavate dal mais era infatti la Chicha, una specie di birra offerta al dio del Sole, il mais era dunque una pianta sacra. Il suo nome indigeno mahiz deriva dal verbo zào che significava "traggo la vita", un alimento al centro di un vero e proprio culto.
Il mais giunse in Europa a seguito della scoperta dell'America, la pannocchia fu battezzata con il nome di "grano turco", dove il termine turco stava a indicare qualcosa di strano e di provenienza esotica. Tuttavia, il mais di allora non aveva le caratteristiche odierne, si diffuse rapidamente e divenne un alimento nella dieta quotidiana dei contadini, che per generazioni si cibarono esclusivamente di polenta. Dal mais si possono ottenere anche carta, materiale da imballo, stuoie e ceste. Gli stimmi del granturco sono usati per le loro proprietà diuretiche e sedative, nelle cistiti croniche, nei disturbi renali e nelle infiammazioni intestinali, usato come calmante dei dolori. La sua azione dolce lo rende utile nei gonfiori delle gambe durante la gravidanza, nelle sciatiche e flebiti. Ottimo ed efficace anche in caso di colite. Il suo utilizzo anche nella cosmesi, come idratante e ammorbidente, proprietà nutrienti ed emollienti contenendo molti oli insaturi, lecitina e vitamina E.


Prova una variante!
Ottimi biscotti ai cereali anche sostituendo le nocciole con le mandorle, pistacchi o altro tipo di frutta secca. A piacere proporli con una farcitura, posta tra due biscottini, di crema di nocciole o del cioccolato bianco fuso. 


Biscotti fior di cereali

Ingredienti
180 g di farina Antiqua Linea Casa ai Cereali
100 g di zucchero
1 uovo + 1 tuorlo
40 g di burro a temperatura ambiente
30 g di cacao
60 g di cioccolato fondente
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
aroma di vaniglia in fiala
nocciole q.b.
zucchero a velo per spolverizzare

PREPARAZIONE

Accendere e preriscaldare il forno a 180°.
Tritare il cioccolato fondente e sciogliere a bagnomaria, fare raffreddare.
In una ciotola impastare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Aggiungere l'uovo e il tuorlo, l'aroma di vaniglia, il cioccolato freddo. Unire la farina setacciata alla quale precedentemente erano stati aggiunti il cacao e il lievito, amalgamare bene. Con l'impasto ottenuto, formare un panetto, avvolgere nella pellicola e porre a riposare in frigo per circa 1 ora o 30 minuti nel freezer.
Trascorso il tempo indicato, su una spianatoia stendere la pasta con un mattarello, lo spessore a piacere che non superi un centimetro. Utilizzando gli stampini a forma di fiore e di diversa grandezza ricavare i biscottini ponendo al centro di ogni fiore ottenuto una nocciola. Adagiare i biscotti su una placca da forno rivestita con carta forno distanziati fra di loro e cuocere a 180° per 15' circa.
Infine, una volta sfornati i biscotti e messi su una gratella a raffreddare, spolverizzare a piacere con zucchero a velo.
Note: Importante lasciare raffreddare completamente prima di consumare. Conservare in un contenitore di vetro.
Post più recente Post più vecchio

    Share This

20 commenti:

  1. Uno, due, tre biscottini, please!
    Saranno buonissimi!
    Brava! :)

    RispondiElimina
  2. Mentre ti leggevo, sorseggiavo il mio secondo caffè..oggi proprio non riesco a riprendermi...in ogni caso, ho immaginato di accompagnarlo ad uno di questi biscottini..la tua descrizione me ne ha fatto quasi sentire il sapore.
    Vado ad approfondire le info sulla farina :)
    Un abbraccio e buona giornata !

    RispondiElimina
  3. Qualche biscotto e una tazzina di caffè in tua compagnia, ecco cosa vorrei adesso!!!
    Bravissima come sempre!! Ciao bellissima, un abbraccio stretto!!!!

    RispondiElimina
  4. Che fiorellini deliziosi!Io sono tra i"golosi persi",quindi non posso che adorarli i tuoi biscottini!Se avessi quella farina sarei già all'opera,devo provvedere!
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
  5. Ma sono buonissimi!!! :)
    Una Vera goduria!! :)
    Un Abbraccio**
    Le Golose Creazioni di Luana

    RispondiElimina
  6. Questi biscottini sembrano davvero molto invitanti, perfetti per la pausa caffè :)
    PdM

    RispondiElimina
  7. Oh ma che buoni...perfetti per la merenda!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Questi biscottini li aspettavo al varco ^_* Divini..mi segno subito la ricetta!!!!
    Complimenti <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  9. Ho letto attentamente le info sull'avena e il mais, ho meditato sulla bontà e le proprietà nutritive dei cereali e sulla loro importanza per il nostro benessere...poi cosa mi colpisce? La variante dei due biscottini farciti di cioccolato bianco fuso... Sono irrecuperabile...

    RispondiElimina
  10. Ripeto che per me la nocciola é ingrediente di culto! :))

    RispondiElimina
  11. Adoro preparare biscotti...e mi diverte scoprire sapori nuovi..come pure l'uso di farine rustiche...
    questi li rifaccio sicuro!!!!!!
    baci

    RispondiElimina
  12. che belli questi biscottini rustici, devono essere davvero buoni: adoro i dolci con farina integrale, e la nocciola sicuramente dona un sapore particolare!

    RispondiElimina
  13. Hermosas y ricas galletas para mi desayuno adoro las avellanas,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  14. Questi biscottini sono fenomenali.
    Mi segno la ricetta, complimenti e buona serata

    RispondiElimina
  15. wow, troppo buoni :-) i miei complimenti !!!

    RispondiElimina
  16. Questa ricetta è sicuramente da copiare, mia figlia adora i biscotti e siamo sempre alla ricerca di nuove ricette...quindi grazie!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  17. Io li provo, mi piacciono troppo!Bellissimi questi biscottini Seddy:)
    Ora mi faccio un giretto, mi sono persa qualche ricettina, mi sa... Un bacione cara :*

    RispondiElimina
  18. A me piacciono moltissimo le farine rustiche e i tuoi biscotti sono davvero deliziosi ^_^

    RispondiElimina
  19. Adoro la farina di cereali cara amica mia, ma dopo aver mangiato tutti i tuoi splendidi dolcini, che fare?
    Sono ingrassata quattro chili..ahahahah
    Bacio e buona mattinata!

    RispondiElimina
  20. Grazie a tutti!
    Purtroppo, per mancanza di tempo, non posso rispondere singolarmente ai vostri graditi commenti. Scusate e a presto!

    RispondiElimina


I commenti anonimi non saranno moderati.

.