19 luglio 2013

Fiocchetti speziati di pasta lievita, paprica e grana: Professionalità e Made in Italy


Il piacere di scoprire da vicino alcune Aziende italiane è estremamente importante nell'attività di una food blogger, l'entusiasmo nell'approfondire la conoscenza delle loro idee trasformate in proposte interessanti per evidenziare i protagonisti nel nostro territorio: i loro prodotti e il loro operato. Interessante il primo approccio nel valutare ogni caratteristica fisica toccando con mano la materia, impiegare e sperimentare particolari prodotti, spesso risultato di ricerche accurate e sapiente punto d’incontro tra tradizione e sperimentazione. Nella maniera più spontanea, la capacità del food blogger porta una certa curiosità nel provare a conoscere e valutare tutte le ricche attività dei produttori atte a mantenere integri i sapori, per ottenere gusti intensi, particolari, tutto secondo i canoni dell’originalità Made in Italy nel creare, conservare e custodire l’alta qualità.


Alla ricerca dei migliori ingredienti...

"La qualità del Made in Italy"

Per la ricetta la scelta di utilizzare la farina Antiqua Linea Casa tipo 2 in quanto più scura, con dei valori nutrizionali aggiunti rispetto alle farine tradizionali e classiche. La particolarità nel conservare al suo interno maggior quantità di tegumenti della crusca e del germe di grano con un gusto più marcato. La differenza peculiare di Antiqua anche nel gusto e nel profumo rendendo unico il prodotto finito. Il vantaggio della qualità moderna di un prodotto controllato attentamente, seguito, selezionato e garantito; macinato a pietra con un sistema che lascia al prodotto dei valori qualitativamente distinti sotto il profilo nutrizionale.


Curiosità
La paprica ungherese è una polvere scarlatta, ricavata da una varietà di peperoncini scoperti da Cristoforo Colombo in America Latina che riscontrò immediatamente un grande successo in Europa. La varietà ungherese, forse la più famosa, è sicuramente la più dolce e delicata. Trova impiego oltre che nella preparazione delle carni e in particolare del gulasch di manzo, ma è ottima se utilizzata per arricchire sughi per la pasta. Ricca di vitamina C, ha proprietà antisettiche e favorisce la circolazione sanguigna.


La scelta di utilizzare la paprica ungherese I gusti Vegetali per l'alto livello di qualità, la lavorazione artigianale curata nei minimi dettagli, esaltandone le caratteristiche del prodotto e mantenendone inalterate le proprietà.
L'evoluzione che ha portato la ditta Ferri dal 1905 ad essere oggi un'azienda altamente specializzata nel settore dei prodotti vegetali essiccati è rimasta fedele ai valori iniziali, tramandati negli anni, di qualità, serietà e rispetto della natura, pur con la necessaria innovazione tecnologica che le permette di essere al passo con i tempi.




Vino consigliato: Prosecco DOCG 1868 Brut

"Il prosecco che nasce dall'amore per il territorio, dalla passione per la vite e i suoi frutti, dalla ricerca e dalla voglia di innovare."

Da uve coltivate sulle colline dell'area storica di produzione di Conegliano e Valdobbiadene, un vino spumante brut aromatico col metodo Charmat o Martinotti, messo a punto per le uve prosecco per la prima volta da Antonio Carpenè nel 1868.  
La passione e l'amore per il territorio, la tradizione insieme alla ricerca e l'innovazione, sono i valori tramandati da oltre 145 anni dalla Carpenè Malvolti, "Aziende di marca" leader in Italia e in diversi mercati del mondo.

Vai alla scheda tecnica

Ricetta

Fiocchetti speziati di pasta lievita, paprica e grana

Ingredienti
Per la pasta lievita morbida:
250 ml acqua
150 g lievito madre o 12 g lievito di birra
50 g vino bianco
50 g burro
7 g sale

Per spolverizzare la double face:
grana grattugiato q.b.

PREPARAZIONE

1 In una impastatrice versare la farina, l'acqua, il lievito e il vino, lavorare l'impasto per almeno per 2 minuti. Se non si è in possesso di un'impastatrice, l'impasto può essere eseguito a mano secondo il metodo tradizionale.
2 Aggiungere il burro morbido e il sale continuando ad impastare fino a quando gli ingredienti non si saranno ben amalgamati tra loro e il panetto avrà una consistenza liscia e compatta.
3 Lasciare riposare l'impasto in una ciotola coperta con pellicola trasparente nel forno spento per circa 2 ore.
4 Una volta lievitata la pasta e raddoppiato il volume stenderla delicatamente, a forma di rettangolo, su un piano di lavoro cosparso di grana grattugiato e facendolo aderire per bene. 
5 Cospargere la parte superiore del rettangolo con la paprica, facendola aderire con un mattarello. 
6 Con l'ausilio di una rotella taglia pizza ricavare tanti rettangoli girando le due estremità in direzioni opposte.
7  Dopo averli disposti direttamente su una placca da forno rivestita con carta forno, far lievitare per altri 30 minuti.
8 Cuocere nel forno caldo a 180°-200°C per cica 30-35 minuti.
Servire i morbidi Fiocchetti speziati come antipasto.

Note: La ricetta è tratta dal libro "Pane, dolci & fantasia" di Sara Papa.
Post più recente Post più vecchio

    Share This

26 commenti:

  1. Sai che stasera mi butto nell'impasto della mia pizza con questa farina ?? Sono così impaziente di provarla :) E questi fiocchetti di pasta ?? Hanno un aspetto magnifico..sono tutti da provare :)
    Grazie per la splendida idea..ma tu, sei sempre piena di idee splendide !
    Un abbraccio e buon week end :)

    RispondiElimina
  2. @m4ry
    Fantastico!..con la tua bravura sarà una pizza magnifica. :)
    Buona preparazione!
    Grazie Mary!!!
    Un abbraccio a te e buon we!

    RispondiElimina
  3. Metto via questa meraviglia per quando sarà possibile accendere il forno... :)

    RispondiElimina
  4. @gioia
    Sicuramente avrai modo di apprezzare la ricetta. :)
    Grazie Gioiuccia!!!

    RispondiElimina
  5. Un tripudio di gusto..assolutamente da fare x l'aperitivo di domani sera..via mani in pasta ^_^
    Buon we cara <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  6. ce l'ho questa farina: domani li preparo!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. No.. tu sei mitica. Davvero sembrano prodotti di un panificio di notevole livello. Complimenti, ma complimenti davvero! Raffinatissimi e davvero eleganti.. con quel vino poi..!! Bravissima stella!! <3

    RispondiElimina
  8. Uno stuzzichino invitante con una farina che onestamente non conoscevo!

    RispondiElimina
  9. @consuelo tognetti
    Sicuramente un'ottima idea da proporre come aperitivo.
    Grazie Consuelo e buon we!

    RispondiElimina
  10. @sississima
    Perfetto!
    Buona preparazione Silvia e grazie.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. @Ely
    No.. dolce Ely, mitica sei tu con i preziosi racconti e originali proposte!
    Grazie tante, mi fa veramente piacere che tu sia di nuovo qui.
    Buone cose e un abbraccio! <3

    RispondiElimina
  12. @gwendy
    Una farina eccellente, così setosa!..dopo averla provata si ha modo di apprezzarla ancora di più.
    Grazie e a presto!

    RispondiElimina
  13. devo trovarla anche dalle mie parti, mi hai incuriosita!

    RispondiElimina
  14. Sfiziosi e molto invitanti!!! Complimenti!!! Un abbraccio e felice serata

    RispondiElimina
  15. Ahh, questa volta sono salva da golosità non soddisfatte , perchè sono allergica alla paprika e quindi mia dolce Cuore di Sedano, non potrò mangiare questa pasta meravigliosa..però se togliessi la paprika e mettessi qualche cosa d'altro..?
    Eh, che ne dici?
    Un abbraccio fortissimo e buon w/e...::))

    RispondiElimina
  16. @Geillis
    Se non dovessi riuscire a trovarla prova direttamente dal negozio on line all'interno del sito Antiqua: http://www.antiquafarina.it/shop/index.php
    Ciao!

    RispondiElimina
  17. @Paola Bacci
    Grazie Paola!
    Un abbraccio e a presto

    RispondiElimina
  18. @Nella Crosiglia
    Ciao cara Nella!
    Allora..direi che tra le tante alternative potresti sostituire la paprica con un bel trito di erbe aromatiche o una di queste a scelta (prezzemolo, basilico, rosmarino, maggiorana e timo), oppure granella di frutta secca (pistacchi, noci, ecc.).
    Un abbraccio fortissimo e buon we a te! :))

    RispondiElimina
  19. Non mi stancherò di dire che sei bravissima!!
    Adoro la tua precisione e l'originalità delle tue ricette!!
    Un abbraccio e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  20. sto scoprendo anche io queste farine e ne sono ammaliata!!
    questi fiocchetti poi sono deliziosi..brava

    RispondiElimina
  21. @carmencook
    Ti ringrazio Carmen sei sempre gentilissima!
    Ammiro tanto anch'io la tua bravura e l'originalità delle tue ricette. :)
    Un abbraccio e buon fine settimana a te!

    RispondiElimina
  22. @Barbara Baccarini
    Benvenuta Barbara!
    Vero!..il fascino di scoprire delle farine molto particolari.
    Grazie e a presto!

    RispondiElimina
  23. Gli ingredienti li gradisco tutti... I fiocchetti sono una scoperta mia recente, ma piacevole.

    RispondiElimina
  24. Mi piacciono molto come stuzzichini e poi è una bella idea per usare il lievito madre!!!!

    RispondiElimina
  25. @Adriano Maini
    Anche questi fiocchetti sono di recente scoperta. :)
    Grazie Adriano e buona giornata!

    RispondiElimina
  26. @Mila
    In questo caso il lievito madre era da rinfrescare per cui ho optato per il lievito di birra..il risultato è ugualmente ottimo.
    Grazie Mila e a presto!

    RispondiElimina


.