17 giugno 2014

Lemon Chiffon Cake o ciambella americana al limone


E' con immenso piacere che oggi presento un classico americano: la Lemon Chiffon Cake. Non per caso, c'è un motivo specifico. Un pò, perchè mi sono ricreduta, l'impressione di ritenere i dolci americani troppo sofisticati nel gusto, prevenuta nel constatare l'abbondanza di ingredienti grassi in alcune ricette. Poi, anche per ciò che riguarda l'unità di misura diversa, pur avendo, fortunatamente a portata di mano, le unità di misura originali: onces, cups, tablespoons e teaspoons, senza problemi di dover ricorrere a varie tabelle di conversione, preferisco la precisione nel riprodurre ricette, ammetto di non poter fare a meno della bilancia. In effetti, l'arte della pasticceria è spesso definita una scienza esatta, così come è risaputo, la necessità di attenersi alle dosi indicate, all'esattezza e all'importanza che riveste la chimica, difficilmente è possibile rimediare un passaggio sbagliato e tornare allo step precedente, onde evitare un il risultato irreversibile, tutto è in funzione della più tecnica delle discipline della cucina. Per cui, il gradito risultato della chiffon cake, che contribuisce a fornire una certa sicurezza e libertà di movimento nell'interpretazione di ricette straniere, fuori dagli schemi abitudinari nelle preparazione di dolci, sicuramente precede dando il via a tutta una serie di piacevoli sperimentazioni future.  


La chiffon cake, in generale, non è altro che un pan di Spagna arricchito con olio (non burro) e acqua, proprio per questo rientra nella tipologia delle ciambelle o meglio dei ciambelloni. La particolarità consiste nella leggerezza, essendo molto morbida e straordinariamente soffice, caratteristiche che il dolce mantiene per diversi giorni. Si può aromatizzare a piacere, per cui la ricetta di base si adatta benissimo ad altre versioni. Ottima da gustare semplice con dello zucchero a velo, da farcire con creme, guarnire con salse e sciroppi, arricchire con gocce di cioccolato o altro.
 Come si prepara?

L'importante è procurarsi l'apposito stampo in alluminio e attenersi alla tecnica di preparazione e raffreddamento per ottenere e mantenere la stupenda altezza. Al momento di infornare la torta, il composto dovrà essere versato direttamente nello stampo, il quale non dovrà essere nè imburrato e nè infarinato. Una volta sfornata la torta, bisogna capovolgere lo stampo per il raffreddamento, in modo che il dolce prendendo aria si staccherà dai bordi da solo, evitando che il suo stesso peso riduca il volume.

Che meraviglia da ammirare...
...ben 10 cm di morbidezza!!!


La ricetta di questa ciambella spettacolare con l'aroma di limone è il risultato di una mia rielaborazione di dosi degli ingredienti, prendendo spunto dalla ricetta della Lemon Chiffon Cake di Martha Stewart tratta dal libro Martha Stewart's Cakes,  tra l'altro molto interessante, ricco di belle immagini e deliziose ricette di dolci vari e per tutti i gusti. Innanzitutto, ho raddoppiato le dosi degli ingredienti, per adattarla alla grandezza del mio stampo, la dose dello zucchero è stata diminuita, aumentando di poco la farina, in più altri ritocchini. Il risultato è magnifico non solo per quanto riguarda l'aspetto e il volume ma soprattutto per la bontà.


Lemon Chiffon Cake

Ingredienti
240 g di farina 00
250 g di zucchero
6 uova fresche
a temperatura ambiente
90 ml di olio di semi
140 ml di acqua
1 cucchiaio di succo di limone biologico
1 cucchiaio (o 2) di buccia di limone biologico
un pizzico di sale
aroma di vaniglia
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 bustina di lievito vanigliato per dolci
zucchero a velo per spolverizzare

Accessori utili: stampo chiffon cake 22/23 cm di diametro


Procedimento


1. Preriscaldare il forno a 160°C.
2. In una ciotola mettere insieme la farina setacciata, il bicarbonato, il lievito, il sale, lo zucchero semolato (lasciandone da parte 1 cucchiaio).
3. In un'altra ciotola sbattere i tuorli, l'olio, l'acqua, la buccia grattugiata e il succo di limone, vaniglia. Aggiungere al composto di farina e amalgamare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
4. Con uno sbattitore elettrico, montare gli albumi a neve. Procedere a velocità moderata per 1 minuto, aggiungere il cucchiaino di zucchero semolato restante; sbattere ad alta velocità finchè non siano ben montati e sodi, circa 2 minuti.
5. Unire 1/3 degli albumi montati al composto, con un movimento rotatorio dall'alto verso il basso per non smontare, incorporare anche i 2/3 rimanenti.
6. Versare il composto delicatamente nello stampo da chiffon cake aiutandosi con una spatola. Cuocere nel forno a 160°C per circa 70 minuti, alzando la temperatura del forno a 170°C gli ultimi 10 minuti di cottura, fino a doratura.
7. Sfornare la torta, lasciandola raffreddare completamente con lo stampo capovolto poggiato sui piedini, o sul collo di una bottiglia di vetro. In questo caso, la torta si è staccata dai bordi da sola, altrimenti una volta raffreddata con un coltello o spatola allentare i bordi della torta.
8. Sistemare la torta su un piatto da portata. Spolverizzare con dello zucchero a velo o servire con lemon curd.


Post più recente Post più vecchio

    Share This

14 commenti:

  1. mi hai messo una voglia di farla che non hai idea! non mi aveva mai ispiato male tue foto e parole mi convincono!

    RispondiElimina
  2. Buonissima!!Kiss.
    Inco

    RispondiElimina
  3. Bolo chiffon é tão bom, fica bem fofinho!

    RispondiElimina
  4. E' magnifica Seddy, alta, soffice, profumata al limone ... mmmmmm ... una vera golosità!!!!
    Un bacio grande e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  5. Proprio oggi la sto sperimentando,devo dire ad onor del vero che la trovo FAVOLOSA! anch'io devo ricredermi non ritenevo le ricette americane all'altezza della nostra raffinata pasticceria e tutto sommato non credo di essere lontana dalla verità però in ogni modo sono dolci molto gustosi!
    Z&C

    RispondiElimina
  6. Que hermsura y que alto huuuuu.Delicioso.Besoss

    RispondiElimina
  7. whau! superbe ton gâteau!
    bisous

    RispondiElimina
  8. senza parole......è stupenda e tu l'hai interpretata superbamente!!! ho tutto, anche lo stampo....ma non l'ho mai fatta....ma adesso la faccioooo!!!!!

    RispondiElimina
  9. Semplicemente meravigliosa!!! Ha una spetto così sontuoso. Mi hai convinta, la proverò! Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Ma che bella, e chissà che buona, l'ho mangiata tanto tempo fa ma non ricordo, mi offri la scusa per rifarla! come sempre splendida!

    RispondiElimina
  11. Complimenti è bellissima questa torta!

    RispondiElimina
  12. adoro queste torte alte e sofficissime, una vera bontà, un bacione e buona serata
    Miria

    RispondiElimina
  13. Ne ho spesso sentito parlare, ma non l'ho mai fatta... E' cosi bella che quasi quasi ci potrei provare.

    RispondiElimina
  14. Anonimo20.6.14

    Torta stupenda per l'aspetto e per il gusto! Frances.

    RispondiElimina


I commenti anonimi non saranno moderati.

.