New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

31 marzo 2014

Maritozzi con la panna e gocce di cioccolato


"Tutte le volte che si presenta l'opportunità di preparare, per la prima volta, un nuovo lievitato c'è un'esultanza generale con esplosione di gioia! Se, poi, si tratta di proporre una ricetta legata alle tradizioni, con la possibilità di rivisitazione in chiave diversa, personalizzare sperimentando in base alle proprie esigenze, ancora di più. Per la rubrica Sapori d'Italia, la ricetta dei Maritozzi con la panna, tradizione laziale, con più di una variante rispetto alle originali. Semplici con l'aggiunta di gocce di cioccolato alla panna e la particolarità di una preparazione con l'utilizzo della farina macinata a pietra, farina Antiqua Linea Casa Tipo 1, sfatando così il mito della classica manitoba. Il risultato è molto gradevole, in termini di profumi con l'accrescere di sapore, ottima la struttura dei panini e colore stupendo, tanto da ritenersi più che soddisfatti della scelta con grande stupore!"


Prova una variante!
La ricetta originale prevede l'aggiunta nell'impasto di: arancia o cedro canditi, uvetta e pinoli. Si può anche aromatizzare con buccia di limone; al posto del latte è possibile sostituire con l'acqua. 


Maritozzi con la panna e gocce di cioccolato

Ingredienti per 12/14 pezzi:
75 g di zucchero
2 uova
250 ml di latte o acqua
70 g di olio di semi
1 cucchiaino di miele
1 arancia biologica, la scorza
12 g di lievito di birra
aroma di vaniglia
1 cucchiaino di sale
Per farcire:
250 ml di panna fresca +
25 g di zucchero a velo
gocce di cioccolato q.b.
Per glassare:
sciroppo di zucchero
(75 g zucchero + 50 ml di acqua) 


Procedimento

Tritare nel mixer la buccia di arancia. 
Su una spianatoia disporre la farina a fontana o nell'impastatrice, incorporare al centro il lievito, il miele, il latte tiepido, le uova (tenendo da parte un pò di albume per spennellare), la buccia di arancia tritata, l'aroma di vaniglia e l'olio. Lavorare l'impasto (se si vuole aggiungere l'uvetta, il candito e i pinoli farlo in questo momento). Formare una palla, trasferirla in una ciotola unta di olio, (incidere una croce al centro per controllare la lievitazione) coperta con pellicola lasciandola per 2 ore nel forno spento con la lucina accesa, fino al raddoppio.
Sgonfiare l'impasto e ricavare dei panini di forma allungata di 50 g circa (oppure 80 g se li desiderate più grandi), disponendoli nella teglia foderata con carta forno e bene distanziati tra loro. Far lievitare con pellicola per 40 minuti circa o 1 ora, finchè saranno raddoppiati di volume.
A questo punto, spennellare con l'albume tenuto da parte. Cuocere in forno preriscaldato a 180°-200°C per 15-20 minuti circa, saranno ben gonfi e dorati. 
Preparare lo sciroppo mettendo in un pentolino lo zucchero a sciogliere nell'acqua. Spennellare i panini ancora caldi, far raffreddare su una gratella.
Montare la panna mescolata allo zucchero, in una planetari o con sbattitore elettrico, tagliare a metà o trasversalmente i maritozzi (lasciandoli uniti su un lato tipo "conchiglia aperta") e, con una sacca da pasticcere farcirli con la panna montata e gocce di cioccolato.
  

Modalità Bimby:
1. Tritare la buccia d'arancia qualche secondo vel. 8. Mettere da parte.
2.  Nel boccale mettere il latte, il miele, il lievito sbriciolato e lo zucchero: 1 min./37°/ vel. 3.
3. Aggiungere le uova, la farina, l'aroma di vaniglia, l'arancia e l'olio, impastare: 3 min./modalità Spiga; durante aggiungere il sale dal foro del coperchio. 
4. Lasciare lievitare l'impasto nel boccale, fino al raddoppio del volume.
5. Sgonfiare l'impasto e ricavare dei panini di forma allungata di 50 g circa (oppure 80 g se li desiderate più grandi), disponendoli nella teglia foderata con carta forno e bene distanziati tra loro. Far lievitare con pellicola per 40 minuti circa o 1 ora, finchè saranno raddoppiati di volume.
6. A questo punto, spennellare con l'albume tenuto da parte. Cuocere in forno preriscaldato a 180°-200°C per 15-20 minuti circa, saranno ben gonfi e dorati. 
7. Preparare lo sciroppo mettendo in un pentolino lo zucchero a sciogliere nell'acqua. Spennellare i panini ancora caldi, far raffreddare su una gratella.
8. Montare la panna mescolata allo zucchero a vel. 3, dopo aver inserito la farfalla, per qualche minuto fino a consistenza desiderata. Tagliare a metà o trasversalmente i maritozzi (lasciandoli uniti su un lato tipo "conchiglia aperta") e, con una sacca da pasticcere farcirli con la panna montata e gocce di cioccolato.
Buona colazione o merenda!

Pubblicato da Seddy

Maritozzi con la panna e gocce di cioccolato

28 marzo 2014

Ciambelline alla ricotta e profumo di limone


"La piacevole consuetudine del té pomeridiano riservando ancora spazio alla piccola pasticceria, più gustoso se accompagnato da specialità dolci preparate all'ultimo momento. Le ciambelline alla ricotta e profumo di limone, sono dolcetti delicatissimi senza condimento, dalla consistenza spugnosa e particolare. Una scelta decisamente adeguata ai graziosi stampini dalle simpatiche scanalature, per il piacere di gustare quel velo zuccheroso, sottile senso di leggerezza che colpisce a prima vista!" 


Prova una variante!
Versare un cucchiaino di crema gianduia al centro della ciambellina prima di servire. E' possibile sostituire la crema gianduia con crema pasticcera o confettura.


Ciambelline alla ricotta e profumo di limone

Ingredienti
200 g di farina 00
160 g di zucchero
2 uova
180 g di ricotta
1 limone biologico, la scorza
1/2 bustina di lievito vanigliato per dolci



Procedimento
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Polverizzare, in un mixer, la scorza del limone con lo zucchero.
3. In una ciotola, montare le uova con lo zucchero finchè non diventano spumose; aggiungere la ricotta, la farina setacciata e il lievito, mescolare bene.
4. Versare negli stampini a forma di ciambellina in silicone e mettere in forno (180°C) per 15-20 minuti.
5. Sfornare e far raffreddare.
6. Prima di servire, spolverizzare di zucchero a velo.

               
Modalità Bimby:
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Polverizzare la scorza del limone con lo zucchero: 10''/vel. 8. Riunire sul fondo con la spatola.
3. Unire le uova, la ricotta, la farina e il lievito, mescolare: 30''/vel. 4-5.
4. Versare negli stampini a forma di ciambellina in silicone e mettere in forno (180°C) per 15-20 minuti.
5. Sfornare e far raffreddare.
6. Prima di servire, spolverizzare di zucchero a velo.


Pubblicato da Seddy

Ciambelline alla ricotta e profumo di limone

26 marzo 2014

Fette di torta al cocco e crema gianduia


"Un dolce tutti i giorni con il magico spicchiotto Happyfex! Morbide, semplici e golose fette di torta al cocco e crema gianduia, per una buona merenda genuina, adatte ad una sana alimentazione dei ragazzi, ottima alternativa alle solite confezionate. Un modo comodo e originale per presentare un dolce già porzionato, per stupire sempre e in ogni occasione con infinite dolcezze! Sfiziosissime vero?" 


La scelta ideale...
"La qualità del Made in Italy"
La linea Happyflex  offre una vasta gamma e si compone di centinaia di prodotti. Pratici e colorati, creati con design ricercato e prestazioni tecniche eccezionali, realizzati in silicone alimentare purissimo, garantiti dalla qualità Made in Italy. Flessibili, perfettamente antiaderenti e resistenti a temperature estreme, garantiscono cotture perfette in forno tradizionale o a microonde e sono ottimi anche per la conservazione dei cibi in congelatore. Resistono a temperature estreme da -60°C sino a +260°C, assicurando con certificazione di qualità e cura da sempre riservata alle procedure di controllo qualitativo ad ogni fase del processo produttivo. Inoltre, con Happyflex non è più necessario ungere ed infarinare: tutti i prodotti sono perfettamente antiaderenti e la sformatura è rapida e semplice. Lavabili con un getto d'acqua calda e in lavastoviglie. Tante forme diverse, da quelle classiche a quelle più allegre e fantasiose, per la preparazione di ricette dolci e salate, realizzando idee sfiziose con creatività.


Fette di torta al cocco e crema gianduia

Ingredienti
 Per la torta al cocco:
100 g di farina 00
100 g di farina di cocco
+ quella per spolverizzare
120 g di zucchero
60 g di burro morbido
2 uova
130 ml latte
aroma di vaniglia
1 bustina di lievito vanigliato per dolci

Accessori utili: stampo spicchiotto Happyflex


Per la crema gianduia:
100 g di zucchero
60 g di nocciole tostate
100 g di cioccolato fondente a pezzetti
100 g di latte intero
70 g di burro
Per la variante crema gianduia:
150 g di zucchero
100 g di nocciole tostate
100 g di cioccolato fondente
150 g di latte intero
80 g di olio


PREPARAZIONE
Ricetta semplice e veloce, facilissima!
In una terrina, oppure in una planetaria mescolare tutti gli ingredienti insieme, aggiungendo il lievito per ultimo. Con il bimby: nel boccale tutti gli ingredienti, 20'' vel 6, unire il lievito 10'' alla stessa velocità.
Versare l'impasto nello stampo stampo spicchiotto Happyflex, facendo attenzione a riempire ogni spicchio dello stampo per 3/4.
Cuocere in forno caldo a 180°C per circa 30 minuti.
Per la crema gianduia:
In un mixer tritare lo zucchero e le nocciole, mettere da parte. Tritare anche il cioccolato. In un pentolino, mettere lo zucchero, le nocciole e il cioccolato con il latte e il burro, cuocere per circa 6 minuti a fuoco lento. Con il bimby: mettere nel boccale lo zucchero e le nocciole, polverizzare, 20'' vel. 10. Unire il cioccolato e tritare, 20'' vel. Aggiungere il latte e il burro, 6 min. 50° vel. 3.
Versare in un vasetto e quella non utilizzata conservarla in frigo chiusa ermeticamente. 
Spalmare la superficie di ogni fetta di torta con la crema gianduia e spolverizzare con il cocco. 

Pubblicato da Seddy

Fette di torta al cocco e crema gianduia

24 marzo 2014

Torta a strati alle fragole con crema al cioccolato bianco


"La preferenza del momento per le torte a strati si basa sulla capacità e il bisogno di concentrare l'attenzione su qualcosa di rilassante e divertente. La realizzazione di un dolce, senza un'idea ben precisa, parte da ingredienti freschi e un piccolo schema in mente, poi prosegue dando spazio alla fantasia, sempre nell'ordine della semplicità. In questo caso nessuna anticipazione, la mia torta a strati alle fragole con crema al cioccolato bianco è tutta da scoprire!"


Prova una variante!
La versione white del dolce si ottiene sostituendo la dose del cacao amaro con la farina per dolci. Lo yogurt può essere sostituito con qualsiasi altro gusto frutta o bianco.


Torta a strati alle fragole con crema al cioccolato bianco

Ingredienti per la base:
2 uova
200 g di zucchero
120 g di yogurt alla fragola
60 g di burro a pezzetti
1 bustina di lievito vanigliato per dolci
Per la bagna:
sciroppo di fragole
(fragole+zucchero+gocce limone)
Per la farcitura e copertura:
crema al cioccolato bianco
250 ml di latte intero
50 g di zucchero semolato
1 tuorlo d'uovo
aroma di vaniglia
un pizzico di sale fino
100 g cioccolato bianco ICAM CiocoPasticceria
Per la farcitura e decorazione:
crema al cioccolato bianco
 200 ml di panna montata con 
1 cucchiaio di zucchero a velo
2 confezioni di fragole

Accessori utili: piatto in ceramica Lékué


PREPARAZIONE
Preparare la base:
1. Accendere il forno a 180°C. 
2. In una terrina, con uno sbattitore, montare le uova con lo zucchero.
3. Aggiungere il burro, lo yogurt, il cacao e mescolare.
4. Aggiungere a cucchiaiate la farina mescolata con il lievito, con un movimento dall'alto verso il basso per non smontare il composto.
5. Ungere il fondo di uno stampo a cerniera con diametro 18/20 cm e infarinarlo, rimuovendo l'eccesso di farinaversare l'impasto.
6. Cuocere in forno (180°C) per 30' circa.
7. Capovolgere su una gratella e far raffreddare. 
Preparare la farcitura e copertura: 
8. Crema al cioccolato bianco. Montare la panna con un cucchiaio di zucchero a velo con uno sbattitore. Tritare il cioccolato bianco.
Versare il latte in un tegame, unire l'aroma vaniglia e portare ad ebollizione.
9. A parte sbattere il tuorlo con lo zucchero con le fruste elettriche finchè il composto non risulta ben gonfio, mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il composto incorporare la farina setacciandola, versare il latte a filo sul composto di uova facendolo passare attraverso un colino. Amalgamare bene gli ingredienti e travasare il composto nel tegame utilizzato per il latte a fuoco basso. Mescolare di continuo con un mestolo di legno, fino a quando il composto non si addensa velando il cucchiaio.Togliere dal fuoco e aggiungere il cioccolato bianco tritato, amalgamare bene fino al completo scioglimento. Raffreddare la crema coperta da pellicola. Una volta ben fredda amalgamare la panna montata (lasciando un pò di panna da parte con un cucchiaio di crema per la decorazione), mescolando dal basso verso l'alto, fino al completo assorbimento. 
Preparare lo sciroppo:
Tagliare le fragole a dadini, unire un cucchiaio di zucchero semolato e qualche goccia di succo di limone. Lasciare riposare.
Comporre la torta:
10. Pareggiare la superficie della torta asportando 1 cm circa la calotta. Sbriciolare o tritare (bimby: 5'' vel.6).
11. Dividere la torta in 4 strati e farcire con la crema al cioccolato bianco e le fragole a dadini, bagnando ogni strato con lo sciroppo ottenuto dalle fragole. 
12. Una volta riposizionata la base superiore, spalmare completamente di crema la superficie e i bordi della torta, appoggiare una ciotolina capovolta al centro della torta, rivestire tutta la parte rimasta scoperta con la torta sbriciolata. 
13. Togliere delicatamente la ciotola e guarnire con ciuffo di crema e panna lasciata da parte, a piacere decorare con fettine di fragole tagliate sottili disposte intorno a raggi e qualcuna intera al centro. Conservare in frigorifero per almeno 2 ore e comunque fino al momento di servire.


Modalità Bimby:
1. Accendere il forno a 180°C. 
2. Posizionare la farfalla. Montare le uova con lo zucchero: 5' vel. 3.
3. Aggiungere il burro, lo yogurt, il cacao e mescolare: 20'' vel. 3.
4. Con le lame in movimento a vel. 3 aggiungere dal foro del coperchio a cucchiaiate la farina mescolata con il lievito. Continuare a mescolare: 20'' vel. 3.
6. Cuocere in forno (180°C) per 30' circa.
7. Capovolgere su una gratella e far raffreddare.
Preparare la farcitura e copertura: 
8. Crema al cioccolato bianco. Tritare il cioccolato bianco per qualche secondo a vel.7 e mettere da parte. Posizionare la farfalla nel boccale ben pulito e asciutto. Versare la crema di latte, montare: vel. 3/4 finchè non monta. Togliere e mettere da parte in frigorifero.
9. Senza lavare il boccale, versare il latte e tutti gli altri ingredienti, cuocere: 7 min. 90° vel. 4. A fine cottura aggiungere il cioccolato tritato, amalgamare: vel. 3. Versare la crema in una ciotola e lasciare raffreddare, quando è ben fredda amalgamare la panna montata (lasciando un pò di panna e un cucchiaio di crema da parte per la decorazione), mescolando dal basso verso l'alto, fino al completo assorbimento.
Riprendere dal punto 10.

Pubblicato da Seddy

Torta a strati alle fragole con crema al cioccolato bianco

23 marzo 2014

Tortine di carote con farina di riso



"Un dolce risveglio con calma e subito pronte le tortine di carote con farina di riso! Un'idea sana e appetitosa per il brunch, il gustoso pasto da tarda mattinata, tipico dei giorni di festa, che rappresenta una via di mezzo tra la colazione e il pranzo, alternando golosità dolci e salate. La colazione della domenica prende forma, un modo carino per un lieto inizio, da concedersi dopo una settimana dai ritmi frenetici."


Prova una variante!
Se utilizzate uno stampo unico raddoppiando le dosi, si può ottenere un'unica torta, adeguando il tempo di cottura in base alla grandezza dello stampo. 


Tortine di carote con farina di riso

Ingredienti
75 g di farina di riso
150 g di mandorle spellate
150 g di carote pulite
2 uova
125 g di zucchero
1 limone, scorza grattugiata
un pizzico di sale
8 g di lievito in polvere per dolci
zucchero a velo, lamelle di mandorle, per decorare


Procedimento
Polverizzare le mandorle e tenere da parte. In un mixer tritare finemente le carote.
Montare le uova con lo zucchero finchè non diventano spumose; aggiungere, mescolando bene, le carote, le mandorle, la scorza di limone grattugiata, la farina setacciata con il lievito e per ultimo un pizzico di sale.
Imburrare gli stampini per muffin, riempire con l'impasto (2/3) e cuocere in forno a 180°C per circa 30-35 minuti. Sformare e lasciare raffreddare completamente su gratella per dolci. Decorare a piacere con zucchero a velo e lamelle di mandorle. 
Modalità bimby:
1. Tritare la scorza del limone: 20''/ve. 7. Riunire sul fondo con la spatola.
2. Aggiungere le mandorle, tritare. 6''/vel. 9. Tenere da parte.
3. Mettere nel boccale le carote, tritare: 10''/vel.8. Riunire sul fondo con la spatola.
4. Unire le uova, lo zucchero, il sale e frullare: 10''/vel.5.
5. Aggiungere la farina di riso, le mandorle e il lievito. amalgamare: 20''/ vel.4.
6. Versare nei pirottini e infornare a 180°C per 30-35 minuti. 
7. Sformare e lasciare raffreddare completamente su gratella per dolci. Decorare a piacere con zucchero a velo e lamelle di mandorle..
Note: per la cottura in un unico stampo, infornare per 10 minuti a 160°, poi proseguire la cottura alzando la temperatura a 180° per circa 40 minuti.

Pubblicato da Seddy

Tortine di carote con farina di riso

21 marzo 2014

Panini alla cannella con frutta secca


"Primavera. Voglia di stare all'aria aperta organizzando un bel pic-nic nel bosco. Una ricetta perfetta per l'occasione e sfiziosa da realizzare in anticipo: i panini alla cannella con frutta secca. Ottimi da gustare come accompagnamento al caffè, ideali preparati nella tortiera perchè non si secchino, semplici da mangiare staccandoli con le mani. Pratici stuzzichini, adatti in qualsiasi momento della giornata, nella maniera in cui più piace, anche in ogni tipo di buffet delle feste."  


Presentatelo così!
Il modo pratico per servire direttamente è presentare la preparazione nel vassoio dello stampo duo apribile LékuéLa combinazione perfetta di silicone e ceramica in uno stampo, per sformare in modo pratico e veloce e sicuro. La cintura 100% silicone platinico: antiaderente, avvolgibile e compatta. La base in ceramica antigraffio: resistente ai tagli. 



Prova una variante!
Si possono aggiungere all'impasto delle scorzette di agrumi polverizzate o dell'uva passa.


Panini alla cannella e frutta secca

20 g di zucchero
70 ml di acqua tiepida
1 uovo medio,
leggermente sbattuto
40 g di burro
 ammorbidito (normale
o salato), più altro per spennellare
5 g di lievito fresco
o 3 g di lievito secco
1 cucchiaino di cannella in polvere
a piacere frutta secca (nocciole o noci) q.b.
1 g di sale
Per spennellare:
1 uovo medio
sbattuto con un pizzico di sale
Per spolverizzare:
 zucchero a velo
cannella
Accessori utili: stampo tondo apribile con piatto in ceramica Lékué


Procedimento
1. In una ciotola (più grande), pesare il lievito. unire lo zucchero e l'acqua, mescolare finchè il lievito è sciolto. Aggiungere 100 g di farinae mescolare con un cucchiaio di legno per amalgamare bene. questo è il prefermento.
2. Coprire e fare fermentare in un posto caldo finchè raddoppia di volume: ci vorrà circa 1 ora.
3. Mentre il prefermento lievita, in un'altra ciotola (più piccola), mescolare 100 g di farina, il sale, la cannella. Questi sono gli ingredienti secchi.
4. Quando il prefermento è pronto, unire gli ingredienti secchi e l'uovo e mescolare finchè il composto diventa omogeneo.
5. Incorporare il burro finchè è ben amalgamato.
6. Coprire e fare riposare per 10 minuti.
7. Dopo 10 minuti, lasciando l'impasto nella ciotola, iniziare a fare le pieghe tirando un pezzo di impasto di lato premendolo al centro. Girare leggermente la ciotola e ripetere l'operazione con un'altra porzione d'impasto. Ripetere per altre 8 volte. L'intero processo dovrebbe richiedere circa 10 secondi e l'impasto dovrebbe iniziare a fare resistenza.
8. Coprire di nuovo la ciotola e fare riposare per 10 minuti.
9. Ripetere due volte le fasi 7 e 8, poi ancora la 7.
10. Coprire la ciotola e fare lievitare 1 ora.
11. Quando l'impasto è raddoppiato di volume, sgonfiare con il pugno.
12. Spolverare di farina il piano di lavoro e trasferire l'impasto.
13. Prendere l'impasto con la punta delle dita per appiattirlo e ottenere un rettangolo spesso circa 3 mm.
14. Spennellare tutta la superficie con l'uovo sbattuto.
15. Cospargere con lo zucchero e cannella a piacere ( a piacere unire anche la frutta secca: in questo caso le nocciole tagliate a metà).
16. Arrotolare l'impasto dal lato lungo per formare un tronchetto.
17. Tagliare a fette di circa 2 cm. Si dovrebbero ottenere 13 fette circa.
18. Sistemare le fette nello stampo (23 cm), con il lato tagliato verso l'alto.
19. Coprire e fare lievitare finchè sarà raddoppiato di volume.
20. Circa 20 minuti prima di infornare, accendere il forno a 200°C. Scaldare una teglia sul fondo del forno. Riempire d'acqua una tazza e mettere da parte. 
21. Infornare, versare l'acqua nella teglia e abbassare la temperatura a 180°C.
22. Cuocere i panini alla cannella per circa 10-15 minuti o finchè sono dorati.
23. Sfornare e raffreddare su una griglia.
24. Spennellare con burro fuso e spolverizzare di zucchero a velo e cannella.
Nota: la ricetta dei Pane alla cannella con frutta secca è una rivisitazione dei Panini alla cannella di Emmanuel Hadjiandreou.

 

Pubblicato da Seddy

Panini alla cannella con frutta secca

20 marzo 2014

Plumcake al cacao con gocce di cioccolato



"Cosa c'è di meglio di un buon dolce, magari preparato all'ultimo momento utilizzando gli ingredienti in dispensa? E' ormai consuetudine pasticciare nei ritagli di tempo! La sera, mentre la cena si appresta a essere servita in tavola, non manca l'occasione di pensare a qualcosa di goloso per la colazione del giorno dopo. Tanto per non farsi mancare nulla, sempre assecondando tutti i vizi, il primo assaggio prima di andare a dormire. E poi, se ne dovesse avanzare per la pausa caffè del pranzo, anche per la merenda, ma dubito fortemente. Insomma, raccomando a qualcosa di veramente diabolico!" 


Prova una variante!
La versione white del dolce si ottiene sostituendo la dose del cacao amaro con la farina per dolci. Al posto delle gocce di cioccolato aggiungere della frutta candita. Il latte dell'impasto può essere sostituito con l'acqua per un'alternativa più light.



Plumcake al cacao con gocce di cioccolato

Ingredienti
 Per 6 persone:
2 uova, non fredde
150 g di zucchero
120 g di olio di semi
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
Per spolverizzare: zucchero a velo

Accessori utili:
 stampo per plumcake Granforno Domo Enjoy Cooking


Procedimento
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Imburrare e infarinare lo stampo per plumcake Granforno Domo Enjoy Cooking, rimuovendo l'eccesso di farina.
3. In una terrina, con uno sbattitore, montare le uova con lo zucchero.
4. Unire alle uova, l'olio. Aggiungere a cucchiaiate la farina setacciata e il cacao, con un movimento dall'alto verso il basso per non smontare il composto, il sale e il lievito, alternando il latte.
5. Prima di versare il composto nello stampo per plumcake Granforno Domo Enjoy Cooking, imburrato e infarinato, unire le gocce di cioccolato. Cuocere in forno caldo a 180°C per 30-40 minuti. Verificare la cottura inserendo uno stecchino al centro del dolce: se uscirà asciutto il dolce è ben cotto, se presenterà delle briciole o sarà bagnato proseguire la cottura per qualche minuto.  
6. Raffreddare e spolverizzare di zucchero a velo prima di servire.


Modalità bimby:
1. Mettere nel boccale uova e zucchero: 30''/vel.4.
2. Unire la farina, il cacao, il lievito e l'olio: 30'' vel.5.
3. Aggiungere il sale, il latte: 20''/vel.5.
4. Prima di versare il composto nello stampo per plumcake Granforno Domo Enjoy Cooking, imburrato e infarinato, unire le gocce di cioccolato. Cuocere in forno caldo a 180°C per 30-40 minuti, fa fede la prova stecchino. Spolverizzare di zucchero a velo prima di servire.

Pubblicato da Seddy

Plumcake al cacao con gocce di cioccolato

19 marzo 2014

Maxi cupcake cappuccino con cheese frosting



"In arrivo le colorate forme Lèkuè! L'aria di primavera si tinge di toni accesi con nuove idee e stile nelle dolci preparazioni, l'aspetto allegrissimo di una cucina in continua trasformazione. In una giornata di sole, ottimi dolcetti adatti per tutte le occasioni speciali: maxi cupcake al cappuccino con cheese frosting, utilizzando le splendide linee Lèkuè, sempre all'insegna della fantasia e dell'ispirazione."


La scelta ideale...

Il design e la funzionalità dei prodotti Lèkuè hanno rivoluzionato le cucine di tutto il mondo. La praticità, scoprendo i piaceri della cucina, unendo sapori e consistenze con nuove esperienze e sensazioni. Per Lékué, la cucina tradizionale è una cucina unica, dove le nuove tecniche possono essere incorporate per facilitare le ricette, dove le nuove idee vengono create per trasformare i menù giornalieri e dove ognuno scopre come creare piatti unici in cui forme e colori seducono i palati più esigenti. Al fine di offrire agli amanti del cibo pasti sani, Lèkuè include una raccolta di proposte innovative nella linea di cottura sana. Le idee innovative sono state riconosciute dal punto di vista internazionale, con all'assegnazione di prestigiosi premi. I prodotti Lèkuè sono caratterizzati da qualità per le proprietà del silicone platino, un polimero incolore, inodore, composto principalmente da silicio, che si trova naturalmente nella sabbia, quarzo e rocce, inoltre flessibile e resistente alle alte temperature. La sicurezza e i severi controlli di produzione del materiale con proprietà uniche, lo rende ideale per l'uso alimentare e perfetto per l'utilizzo in cucina, nel forno tradizionale, nel forno a microonde, in lavastoviglie; non produce residui, non altera il gusto del cibo e consente una cottura uniforme di tutti gli alimenti.


 Cupcake cappuccino con cheese frosting

Per l'impasto:
20 g di granella di nocciole
50 g di zucchero
50 g di burro morbido a pezzetti
1 uovo
1/2 cucchiaino di lievito vanigliato in polvere
1/2 cucchiaino di caffè liofilizzato
Per il cheese frosting:
120 g di zucchero a velo
30 g di burro a pezzetti
120 g di formaggio fresco spalmabile
aroma di vaniglia
Per spolverizzare:
caffè liofilizzato

Accessori utili: American Muffin Cup Lèkuè



Procedimento
Preparare l'impasto:
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Mettere tutti gli ingredienti in un mixer e azionare fino ad amalgamarli bene, oppure in una ciotola montare a crema il burro e lo zucchero con fruste elettriche, finchè il composto non sarà spumoso.
3. Aggiungere l'uovo e il caffè liofilizzato.
4. Unire la farina setacciata e il lievito, il latte, le gocce di cioccolato e mescolare bene.
5. Versare l'impasto ottenuto negli appositi American Muffin Cup Lèkuè (per il volume dell'impasto ne occorreranno 3), avendo cura di non riempirli oltre i 2/3.
6. Cuocere in forno caldo (180°C) per 20 minuti.
7. Sfornare e raffreddare su una gratella.
Preparare il frosting:
In una ciotola montare il burro con lo zucchero a velo. Unire il formaggio fresco spalmabile, l'aroma di vaniglia, amalgamare fino a ottenere una crema soffice.
8. Mettere in una sac à poche con bocchetta liscia, coprire la sommità dei cupcake la con crema cheese frosting.
9. Spolverizzare a piacere con cacao amaro e caffè liofilizzato. 
Modalità Bimby:
Preparare l'impasto:
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Mettere nel boccale tutti gli ingredienti per l'impasto e mescolare: 20 sec./vel. 4. Le gocce di cioccolato alla fine.
3. Versare l'impasto ottenuto negli appositi American Muffin Cup Lèkuè, avendo cura di non riempirli oltre i 2/3.
4. Cuocere in forno caldo (180°C) per 20 minuti.
5. Sfornare e raffreddare su una gratella.
Preparare il frosting:
6. Versare nel boccale lo zucchero semolato e polverizzare: 10 sec./vel. 8.
7. Aggiungere il burro, il formaggio fresco spalmabile, l'aroma di vaniglia, mescolare: 20 sec./vel.4.
8. Mettere in una sac à poche con bocchetta liscia o a stella, decorare la sommità dei cupcake.
9. Spolverizzare a piacere con cacao amaro e caffè liofilizzato.

Pubblicato da Seddy

Maxi cupcake cappuccino con cheese frosting

18 marzo 2014

Zeppole di San Giuseppe con crema alle nocciole & amarene


"Per la rubrica Sapori d'Italia, la ricetta delle Zeppole di San Giuseppe, in una doppia variante rispetto alle originali. La valida alternativa delle preparazione delle zeppole prevede la cottura al forno al posto della classica frittura; guarnite con una deliziosa crema alle nocciole rispetto alla solita crema pasticcera. Una versione leggera appetitosa e speciale, portando in tavola una ventata di aria primaverile!"


Zeppole di San Giuseppe con crema alle nocciole & amarene

Ingredienti per 20 pezzi (10 persone)
Per le zeppole:
250 g di acqua
100 g di burro a pezzi
4 uova
150 g di farina per dolci Molino Rossetto
un pizzico di sale
Per la crema pasticcera alle nocciole:
500 ml di latte intero
2 tuorli
100 g di zucchero
2 cucchiaini di pasta di nocciole
50 g di farina per dolci Molino Rossetto
Per guarnire:
Amarena Toschi 
zucchero a velo


Procedimento
Preparare le zeppole (la pasta choux): mettere l'acqua in una casseruola, unire il sale, il burro a pezzetti, mescolare a fuoco medio fino a fondere completamente il burro. E' molto importante ridurre il burro a tocchetti, così si scioglierà prima che l'acqua arrivi al bollore riducendo il rischio che la pasta risulti troppo secca. 
Buttare la farina tutta in una volta nell'acqua bollente, mescolando con forza con un mestolo di legno, fino a quando l'impasto formerà una palla e si staccherà dalle pareti come se friggesse. Cuocere il composto per almeno 5', mescolando di continuo.
Togliere la casseruola dal fuoco e fare intiepidire il composto collocando la casseruola in una bacinella con acqua fredda per accelerare il raffreddamento. Facendo così le uova non bruceranno e la morbidezza del composto sarà garantita.
Aggiungere le uova uno per volta, non unendo il successivo se il precedente non risulti ben amalgamato. La consistenza dell'impasto deve formare un nastro.
Mettere l'impasto in una tasca da pasticceria con bocchetta festonata, fare scendere il composto sulla teglia rivestita con carta forno, formando degli anelli di 8-10 cm di diametro. Cuocere 25-30 minuti a 200°C finchè non risulteranno dorate. Spegnere il forno e socchiuderlo, lasciando asciugare le zeppole all'interno per 10 minuti.
Preparare la crema: versare il latte in un tegame e portare ad ebollizione. A parte sbattere i tuorli con lo zucchero con le fruste elettriche finchè il composto non risulta ben gonfio, mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il composto incorporare la farina setacciandola, la pasta di nocciole, versare il latte a filo sul composto di uova facendolo passare attraverso un colino. Amalgamare bene gli ingredienti e travasare il composto nel tegame utilizzato per il latte a fuoco basso. Mescolare di continuo con un mestolo di legno, fino a quando il composto non si addensa velando il cucchiaio. Togliere dal fuoco e raffreddare la crema coperta da pellicola. (A piacere si può aggiungere della panna montata).
Mettere la crema alle nocciole in una tasca da pasticceria, farcire le zeppole e guarnire la sommità con un'amarena. Spolverizzare con zucchero a velo e servire.


Modalità Bimby:
Preparare le zeppole (la pasta choux): mettere nel boccale l'acqua, il sale e il burro, amalgamare 5-10' 100° vel. 2. Unire la farina, lavorare l'impasto: 20-30'' vel. 4. Lasciare terminare la cottura ad apparecchio spento per 10'. Durante questo tempo mescolare l'impasto a vel. 4 per almeno 5 volte. Lasciare raffreddare l'impasto nel boccale (10 minuti), poi aggiungere con le lame in movimento a vel. 4 le uova una alla volta, attraverso il foro del coperchio, lavorando ancora per altri 30'' vel.5-6.
Mettere il composto nel sac à poche con bocchetta a festone, fare scendere il composto sulla teglia rivestita con carta forno, formando degli anelli di 8-10 cm di diametro. Cuocere 25-30 minuti a 200°C finchè non risulteranno dorate. Spegnere il forno e socchiuderlo, lasciando asciugare le zeppole all'interno per 10 minuti.
Preparare la crema: versare nel boccale il latte, i tuorli, lo zucchero, la farina, la pasta di nocciole, cuocere 7-9 minuti 90° vel. 4 senza il misurino. Trasferire in una ciotola e far raffreddare coperta da pellicola. (A piacere si può aggiungere della panna montata).
Mettere la crema alle nocciole in una tasca da pasticceria, farcire le zeppole e guarnire la sommità con un'amarena. Spolverizzare con zucchero a velo e servire.

Pubblicato da Seddy

Zeppole di San Giuseppe con crema alle nocciole & amarene

17 marzo 2014

Tagliatelle al sugo bianco


"Se siete alla ricerca di un primo sfizioso alternativo, per un semplice piatto di pasta fresca, adatto alla cucina pratica e veloce di tutti i giorni o per impreziosire un pranzo importante, un piccolo suggerimento utile per la giornata con un'idea gustosa da realizzare in modo facile."


Prova una variante!
. Se desiderate arricchire il sugo, aggiungere 1 nodo di salsiccia sbriciolato insieme alla carne.
. La carne può essere sostituita a piacere adattandola ai gusti personali.


Tagliatelle al sugo bianco

Ingredienti per 4 persone
Per la pasta:
300 g di farina, tipo 0 Molino Rossetto
3 uova fresche (da 60 g)
un goccio di olio extravergine di oliva
un pizzico di sale
Per il sugo bianco:
50 g di olio
carota
sedano
cipolla
200 g di carne di pollo
a dadini o tritata
200 g di funghi misti
200 g di piselli
50 ml di vino bianco
sale



Procedimento
Preparare la pasta:
In una terrina disporre la farina a fontana, aggiungere le uova, impastare amalgamando bene il composto. Avvolgere la pasta nella pellicola trasparente e lasciare a riposo per 15 minuti circa. stendere delle strisce sottili di pasta con l'apposita macchinetta, poi tagliare le tagliatelle e farle asciugare.
Preparare il sugo bianco:
In un tegame mettere l'olio insieme al trito di carota, sedano e cipolla, soffriggere per qualche minuto.
Aggiungere la carne e rosolare per 10 minuti circa. Sfumare con il vino bianco e salare.
Unire i funghi, continuando la cottura per altri 10 minuti (se occorre aggiungere un pò di acqua). A questo punto aggiungere i piselli e cuocere per altri 5 minuti circa, aggiustare di sale. Versare in una pirofila.
In una pentola con abbondante acqua salata cuocere le tagliatelle. Scolare e versare nella pirofila, amalgamare e a piacere aggiungere formaggio a scaglie.

                            
Modalità bimby:
1. Mettere nel boccale l'olio, carota, sedano e cipolla: 3 min./100° vel. 6.
2. Aggiungere la carne: 10 min. varoma vel. antiorario soft. Versare il vino bianco e sfumare per 2 min. varoma vel. antiorario soft e salare.
3. Unire i funghi, continuando la cottura 10 min. varoma vel. antiorario soft  (se occorre aggiungere un pò di acqua). Aggiungere i piselli e cuocere per 5 minuti varoma antiorario soft, aggiustare di sale. Versare in una pirofila.
4. In una pentola con abbondante acqua salata cuocere le tagliatelle. Scolare e versare nella pirofila, amalgamare e a piacere aggiungere formaggio a scaglie.

Pubblicato da Seddy

Tagliatelle al sugo bianco

.