New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

28 aprile 2014

Ricetta gioiello: Crostata di ricotta


"Per il ritorno della rubrica Ricette gioiello, una proposta all'insegna della semplicità, la ricetta della crostata di ricottaun dolce delicato dal morbido ripieno, che riporta la gioia di ri-sentire tutti i profumi e gli antichi sapori legati al tempo. Le tradizioni uniche e preziose da custodire con cura, per ri-trovare ancora una volta quell'atmosfera familiare ricca di sentimenti autentici."


Prova una variante!
. Un'alternativa golosa consiste nell'aggiungere alla crema di ricotta del ripieno delle gocce di cioccolato fondente, mentre alla pasta frolla unire della buccia di limone.


 Crostata di ricotta

Ingredienti
Per la frolla:
125 g di burro
125 g di zucchero 
1 uovo + 1 tuorlo
un goccino di latte
aroma di vaniglia
1 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
Per il ripieno:
400 g di ricotta
1 uovo + 1 tuorlo
125 g di zucchero
aroma di vaniglia
zucchero a velo, per spolverizzare

Accessori utili: stampo a cerniera  

Procedimento
Preparare la frolla:
1. In una ciotola disporre la farina a fontana e mettere gli ingredienti, impastare amalgamando bene.
2. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero.
Preparare il ripieno:
3. Preparare il ripieno setacciando la ricotta e lavorarla con lo zucchero, aggiungere tutti gli altri ingredienti fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.
Comporre la torta:
4. Accendere il forno a 180°.
5. Con l’aiuto del matterello stendere su un foglio di carta da forno 2/3 circa dell’impasto allo spessore di ½ cm circa e foderare il fondo e i bordi di uno stampo a cerniera.
6. Stendere sul fondo il ripieno di ricotta.
7. Su un foglio di carta forno stendere il rimanente impasto formando delle striscioline.
8. Posizionare le striscioline su tutta la superficie formando un reticolato.
9. Mettere in forno caldo (180°C) per 35-40 minuti
10. Sfornare e raffreddare. 
11. Cospargere a piacere con zucchero a velo e servire.

Pubblicato da Seddy

Ricetta gioiello: Crostata di ricotta

26 aprile 2014

Cracker al mais, rosmarino e sesamo con crema ai peperoni



"Piccolo snack aromatico e saporito, l'ideale per concedersi un piacevole happy hour. La ricetta perfetta, colorata e facile, da proporre per l'ora dell'aperitivo in tutte le varianti possibili, scegliendo diverse alternative di erbe o spezie, tutto può essere sostituito adattando gli ingredienti giusti ai propri gusti."


Cracker al mais, rosmarino e sesamo

Ingredienti
100 g di farina di mais
50 g di farina bianca
35 g di olio extravergine di oliva
50 ml di vino bianco secco
20 ml di acqua
 semi di sesamo tostati, a piacere
rosmarino fresco, a piacere
2 g di sale


Crema ai peperoni

Ingredienti
1 peperone giallo o rosso grande
cipolla tritata
passata di pomodoro, a piacere
basilico o prezzemolo
25 g di olio extravergine di oliva
1/2 cucchiaino di zucchero
1/2 cucchiaio di aceto 
sale q.b.


Procedimento
Preparazione cracker:
In una ciotola mettere le farine setacciate, fare una fontana e unire al centro l'olio, il vino, i semi di sesamo, il rosmarino lavato, asciugato e tritato, il sale. Lavorare l'impasto fino a renderlo morbido ma non appiccicoso; fare riposare 15 minuti nella pellicola per alimenti.
Stendere l'impasto con il mattarello e adagiare la sfoglia su una teglia rettangolare foderata con carta forno. Tagliare la pasta con una rotella dentellata in quadratini o rombi. 
Cuocere in forno a 180°C per 15 minuti circa, fino a doratura completa. sfornare e lasciare raffreddare.
Preparazione crema ai peperoni:
Lavare e pulire il peperone eliminando i semi interni e filamenti.
In una padella antiaderente, mettere il peperone tagliato a pezzi, l'olio, un pò di passata di pomodoro, l'aroma, lo zucchero, l'aceto e il sale, cuocere per 10-15 minuti circa. Se si desidera il peperone più cotto aumentare il tempo di cottura e aggiungere un pò di acqua.
Lasciare raffreddare e poi frullare a crema.


Pubblicato da Seddy

Cracker al mais, rosmarino e sesamo con crema ai peperoni

25 aprile 2014

Ciambellone all'acqua con glassa al cioccolato e mandorle


"Una favolosa vista sugli scogli, un semplice ciambellone all'acqua morbido al cacaoda gustare all'aria aperta, sotto uno splendido portico con verdi palme brillanti e un mare cristallino dalle acque limpide turchesi..."


Prova una variante!
. La versione senza cacao è un'ottima alternativa, consiste nel sostituire la dose di cacao con la farina bianca. 
. Si può sostituire la decorazione con granella di nocciole, scaglie di cioccolato fondente o cioccolato bianco.


Ciambellone all'acqua con glassa al cioccolato e mandorle

Ingredienti
Per il ciambellone:
220 g di farina per dolci Molino Rossetto
30 g di cacao amaro in polvere
250 g di zucchero
3 uova intere
130 ml di olio di semi di mais
130 ml di acqua
rum, a piacere
un pizzico di sale
1 bustina di lievito
Per la glassa:
100 g di cioccolato fondente
un goccino di latte 
rum, a piacere
Per la decorazione:
lamelle di mandorle

                  
Procedimento
Preparare la ciambella:
1. In una terrina sbattere con le fruste elettriche lo zucchero polverizzato e le uova, il rum e il pizzico di sale, fino a ottenere un composto spumoso. Unire a filo l'olio e l'acqua.
2. Setacciare la farina, aggiungere al composto insieme al cacao e al lievito, poco alla volta con un movimento dal basso verso l'alto per non smontare il tutto.
3. Trasferire la preparazione in uno stampo a ciambella alto con scanalature in precedenza imburrato e infarinato. Mettere in forno caldo a 180° C e cuocere per 40-45 minuti circa, verificando che uno stecchino all'interno del dolce ne esca perfettamente asciutto. Togliere il dolce dal forno, eliminare lo stampo e fare raffreddare la ciambella su una gratella.
Preparare la glassa:
4. In un pentolino, spezzettare il cioccolato fondente e sciogliere a bagnomaria con pochissimo latte, fino a quando i due ingredienti saranno perfettamente amalgamati. Lasciare leggermente intiepidire, poi aggiungere il rum.
5. Disporre la ciambella su un piatto da dolci e versare sulla superficie la glassa al cioccolato, facendola cadere sulle pareti. Decorare a piacere con lamelle di mandorle.


Modalità Bimby:
Preparare la ciambella: 
1. Nel boccale versare lo zucchero, polverizzare: 10 sec./vel. 8. 
2. Mettere la farfalla, unire le uova e montare, 3'/vel.3.
3. Aggiungere dal foro a vel. 3, l'olio, l'acqua, il rum, il sale.
4. Infine, 1 min./ vel. 3, la farina setacciata, il cacao e il lievito.
5. Imburrare e infarinare uno stampo per ciambelle alto con scanalature, versare il composto. 
6. Cuocere in forno caldo a 180° per circa 40-45 minuti, a fine cottura sformare e lasciare raffreddare su una gratella. 
Preparare la glassa: 
7. Tritare il cioccolato: 5 sec./vel. 7-8, sciogliere il cioccolato con il latte: 3 min./50°/vel. 2. 
8. Lasciare lehhermente intiepidire, poi aggiungere il rum. 
9. Disporre la ciambella su un piatto da dolci e versare sulla superficie la glassa al cioccolato, facendola cadere sulle pareti. Decorare a piacere con lamelle di mandorle.

Pubblicato da Seddy

Ciambellone all'acqua con glassa al cioccolato e mandorle

23 aprile 2014

Corona di pan brioche ripiena


"Una delle mie ricette preferite per la versatilità, la Corona di pan brioche ripiena è un grande classico in questo periodo, adatta per un semplice pic-nic o per arricchire ogni tipo di buffet delle feste. Proposta in una doppia versione, da gustare salata o dolce, perfetta da assemblare con tutto ciò che piace, realizzata con motivi decorativi a fantasia. Più di così!"


Prova una variante!
. Si può sostituire il ripieno con un composto a base di ricotta e verdure (spinaci o bietole).
. L'impasto è molto versatile, si adatta bene anche alla versione dolce, ripieno a piacere a base di marmellate, frutta secca, crema gianduia; infine cospargere con granella di zucchero.


Corona di pan brioche ripiena

Ingredienti per 6 persone
Per l'impasto:
250 g di latte
50 g di olio di oliva o semi
1 cucchiaino di zucchero
10 g di sale fino
15 g di lievito di birra
1 uovo
Per il ripieno:
100 g di speck a fette o prosciutto cotto
100 g di Asiago
o altro formaggio a piacere a pezzetti

tuorlo + latte, per spennellare
semi di sesamo Molino Rossetto, per guarnire


Procedimento
Preparare l'impasto:
In una ciotola o planetaria impastare la farina setacciata, il lievito, il latte tiepido, lo zucchero, l'uovo e l'olio; successivamente unire il sale. Amalgamare bene gli ingredienti, deve risultare un impasto morbido e se appiccicoso aggiungere 1 cucchiaio di farina. Coprire l'impasto e farlo lievitare fino al raddoppio del volume.
Preparare il ripieno:
Tritare lo speck (o prosciutto cotto) e l'Asiago (o altro formaggio a piacere).
Terminare la preparazione:
Quando l'impasto è lievitato e raddoppiato di volume, farlo sgonfiare e stenderlo con il mattarello, formando un rettangolo allungato. Nella parte superiore del lato lungo distribuire il ripieno tritato, tagliare a strisce di 2 cm la pasta rimanente. Arrotolare il rettangolo, trasferire su una placca foderata con carta forno, e chiudere a corona. Lasciare lievitare ancora altri 30 minuti, poi spennellare con la miscela di tuorlo e latte, cospargere di sesamo a piacere. Cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti.


Modalità Bimby:
Preparare l'impasto:
Versare nel boccale il latte 30''/37°/vel.1.
Versare nel boccale tutti gli altri ingredienti per la pasta 3'/vel. Spiga. Deve risultare un impasto morbido e se appiccicoso aggiungere 1 cucchiaio di farina. Coprire l'impasto e farlo lievitare fino al raddoppio del volume.
Preparare il ripieno:
Mettere lo speck (o prosciutto cotto) e l'Asiago nel boccale, tritare 5 ''/ vel. 5-7.
Terminare la preparazione:
Quando l'impasto è lievitato e raddoppiato di volume, farlo sgonfiare e stenderlo con il mattarello, formando un rettangolo allungato. Nella parte superiore del lato lungo distribuire il ripieno tritato, tagliare a strisce di 2 cm la pasta rimanente. Arrotolare il rettangolo, trasferire su una placca foderata con carta forno, e chiudere a corona. Lasciare lievitare ancora altri 30 minuti, poi spennellare con la miscela di tuorlo e latte, cospargere di sesamo a piacere. Cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti.

Pubblicato da Seddy

Corona di pan brioche ripiena

22 aprile 2014

Florence


Dall'album fotografico di Cuore di Sedano...


















Pubblicato da Seddy

Florence

18 aprile 2014

Colombine Pasquali leggere e profumate


"Volano colombine lievitate, leggere e profumate per tutta la casa! Probabilmente, non sempre si trova il tempo per realizzare una buona colomba, trattandosi di una lavorazione abbastanza laboriosa, che richiede tanta pazienza, eseguita alla perfezione per ottenere ottimi risultati. Una ricetta facile e veloce offerta da Molino Rossetto, la novità delle Colombine, fa parte della sua vasta gamma di preparati che non necessitano di sforzo nell'esecuzione, così poter subito gustare un dolce soffice, leggero e profumato diventa un gioco divertente."       


Presentatele così!
Confezionare singolarmente le colombine in sacchetti trasparenti, legare al centro con un nastrino colorato a fantasia e fare un bel fiocco. Un'idea regalo semplice che rispetta la tradizione pasquale, come piccolo pensiero offerto in segno di augurio e preparato con le vostre mani. 


Colombine Pasquali leggere e profumate

Per 3 colombine:
1 Preparato per Colombine Molino Rossetto
Ingredienti freschi da aggiungere:
60 g di burro
2 uova medie
30 ml di acqua
buccia di arancia biologica 
Per la glassa:
1 albume 
zucchero a velo q.b.
a scelta mandorle per la copertura

Note: una variante in modo da adattare il dolce ai miei gusti personali, consiste nella sostituzione delle mandorle con granella di nocciole tostate e l'aggiunta di 1 cucchiaino di farina di mais per dare corposità alla glassa. 

             

Preparazione
In una ciotola sciogliere il lievito con l'acqua, versare la busta del preparato per colombine Molino Rossetto e iniziare a impastare, versare a filo le uova sbattute, il burro morbido a pezzetti e la buccia grattugiata di un'arancia.
Lavorare il composto con un cucchiaio di legno o frullatore elettrico fino ad ottenere un composto omogeneo. lasciare lievitare 1 ora e mezza o 2 ore in un luogo tiepido e coperto.
Quindi dividere l'impasto in 3 parti uguali (circa 130 g ciascuno) e adagiarlo delicatamente con un cucchiaio negli stampini. Lasciare ancora riposare per 30 minuti negli stampini. 
Mescolare tutti gli ingredienti per la glassa, non deve essere molto fluida. Spennellare sulle colombine e cospargere lo zucchero in granella, infornare e cuocere per 15 minuti in forno preriscaldato a 210°C. Sfornare e lasciare raffreddare prima di servire.

                  

Pubblicato da Seddy

Colombine Pasquali leggere e profumate

16 aprile 2014

Cestini Pasquali con farina di kamut ripieni di uova alla coque e asparagi


"Buone idee da proporre per il menu di Pasqua. Sfiziosissimi cestini di pane con farina di kamut, una preparazione salata e lievitata leggermente elaborata, da preparare anticipatamente e impiattare all'ultimo momento. Una presentazione di sicuro effetto, impreziosisce in modo originale la decorazione per la vostra tavola delle feste." 


La scelta ideale...
Per la preparazione dei cestini di pane, la scelta di utilizzare in gran parte la farina speciale di grano Khorasan Kamut Molino Rossetto, gustosa e ricca di proteine, si presta molto bene alla riuscita della ricetta, molto delicata e versatile arricchisce struttura e gusto del buon pane.


Cestini Pasquali con farina di kamut ripieni di uova alla coque e asparagi

Ingredienti
Per 4 cestini di pane:
100 g di farina tipo “0” Manitoba Molino Rossetto
200 g di farina di kamut Molino Rossetto
150 ml di acqua
30 g di burro morbido
6-10 g di lievito di birra
1/2 cucchiaino di zucchero
1/2 di sale
Per il ripieno:
4 uova fresche alla coque
1 mazzetto di asparagi cotti a vapore


Procedimento


1. In una ciotola sciogliere il lievito nell'acqua tiepida.
2. Aggiungere lo zucchero.
(Se utilizzzate il bimby 1 min./37°C/vel.1).
3. Unire le farine setacciate, il sale e impastare. Infine, il burro morbido a pezzetti, amalgamati poco alla volta.
(Se utilizzate il bimby, 1 mim. e 30'' vel. Spiga, lasciando lievitare l'impasto nel boccale).
4. Trasferire in una ciotola capiente e fare riposare coperto con pellicola per alimenti finchè raddoppia di volume (circa 1 ora).
5. Mettere a bollire dell'acqua in una pentola capiente. Nel frattempo formare ogni cestino attorcigliando due rotoli di pasta e dando la forma di un anello di diametro 10 cm circa. Lasciare lievitare ancora 10 minuti.
6. Accendere il forno a 200°C.
7. Sbollentare i cestini uno alla volta nell'acqua in ebollizione con un pò di sale, per 30-40 secondi.
8. Appoggiare i cestini ben distanziati sulla placca del forno, rivestita di carta da forno, (a piacere cospargere con del sale grosso) e cuocere in forno caldo (200°C) per circa 20 minuti, o comunque fino a doratura. Fare raffreddare su una gratella.
9. Preparare le uova (temperatura ambiente) alla coque, immergendole nell'acqua in ebollizione per un tempo di cottura di 4 minuti. Passare le uova cotte sotto l'acqua fredda per qualche secondo.
10. Pulire gli asparagi e cuocerli a vapore per 15-20 minuti circa.
11. Mettere in ogni piatto un cestino di pane, disporre al centro delle punte di asparago e inserire un uovo. Servire caldi.



Pubblicato da Seddy

Cestini Pasquali con farina di kamut ripieni di uova alla coque e asparagi

14 aprile 2014

Crostata di frolla al cacao con crema alle nocciole



"Il buongiorno inizia dal dolce risveglio, la luce dei caldi raggi del sole e una buona colazione diversa dal solito, importante per un nuovo avvio di settimana a pieno ritmo di progetti nel migliorare la gestione del tempo. Allora, non c'è niente di meglio di una torta classica, da realizzare anche in perfette comode monoporzioni, che rientra nella tipologia di dolci della nonna, da farcire con vari ripieni a fantasia. All'insegna del gusto, la sorprendente proposta di una crostata di frolla al cacao ripiena di crema alle nocciole, semplice e nutriente, accompagna il caffelatte del mattino per affrontare la giornata con una carica d'energia in più..."


Crostata di frolla al cacao con crema alle nocciole

Ingredienti 
Per la frolla al cacao:
25 g di cacao amaro
75 g di burro morbido a pezzetti
65 g di zucchero
1 uovo
1/2 cucchiaino di lievito vanigliato in polvere per dolci
Per la crema pasticcera alle nocciole:
250 ml di latte intero
1 tuorlo
50 g di zucchero
1-2 cucchiaini di pasta di nocciole
25 g di amido di mais
Per guarnire:
nocciole intere tostate q.b.
zucchero a velo

Accessori utili: stampo a cerniera diametro 18/20 cm 


PREPARAZIONE
Preparare la frolla:
1. In una ciotola disporre la farina a fontana e mettere gli ingredienti, impastare amalgamando bene.
2. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero.
Preparare la crema:
3. Versare il latte in un tegame e portare ad ebollizione. A parte sbattere il tuorlo con lo zucchero con le fruste elettriche finchè il composto non risulta ben gonfio, mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il composto incorporare la farina setacciandola, la pasta di nocciole, versare il latte a filo sul composto di uova facendolo passare attraverso un colino. Amalgamare bene gli ingredienti e travasare il composto nel tegame utilizzato per il latte a fuoco basso. Mescolare di continuo con un mestolo di legno, fino a quando il composto non si addensa velando il cucchiaio.
4. Togliere dal fuoco e raffreddare la crema coperta da pellicola.
Comporre la torta:
5. Accendere il forno a 180°.
6. Con l’aiuto del matterello stendere su un foglio di carta da forno 2/3 circa dell’impasto allo spessore di ½ cm circa e foderare il fondo e i bordi di uno stampo a cerniera.
7. Stendere sul fondo la crema alle nocciole fredda.
8. Su un foglio di carta forno stendere il rimanente impasto formando delle striscioline.
9.  Posizionare le striscioline su tutta la superficie formando un reticolato; guarnire con le nocciole intere tostate.
10. Mettere in forno caldo (180°C) per 35 minuti circa. 
11. Sfornare e raffreddare. 
12. Cospargere a piacere con zucchero a velo e servire. 
Consiglio: conservare la crostata in frigorifero.
Note: per una crostata di 26 cm basta raddoppiare le dosi della pasta frolla al cacao e della crema alle nocciole.


Esecuzione con modalità Bimby
Preparare la frolla:
1. Mettere gli ingredienti nel boccale e impastare: 20 sec./vel.5.
2. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero.
Preparare la crema:
3. Nel frattempo, versare nel boccale il latte, il tuorlo, lo zucchero, la farina, la pasta di nocciole, cuocere 7-9 minuti 90° vel. 4 senza il misurino. 
4. Trasferire in una ciotola e far raffreddare coperta da pellicola. 
Comporre la torta:
5. Accendere il forno a 180°.
6. Con l’aiuto del matterello stendere su un foglio di carta da forno 2/3 circa dell’impasto allo spessore di ½ cm circa e foderare il fondo e i bordi di uno stampo a cerniera.
7. Stendere sul fondo la crema alle nocciole fredda.
8. Su un foglio di carta forno stendere il rimanente impasto formando delle striscioline.
9. Posizionare le striscioline su tutta la superficie formando un reticolato; guarnire con le nocciole intere tostate.
10. Mettere in forno caldo (180°C) per 35 minuti circa. 
11. Sfornare e raffreddare. 
12. Cospargere a piacere con zucchero a velo e servire. 
Consiglio: conservare la crostata in frigorifero.
Note: per una crostata di 26 cm basta raddoppiare le dosi della pasta frolla al cacao e della crema alle nocciole.

Pubblicato da Seddy

Crostata di frolla al cacao con crema alle nocciole

11 aprile 2014

Tea Time Primavera: Ventaglietti di sfoglia al limone



"Finalmente un pò di relax! Appuntamento in veranda, per riscoprire il piacere di un momento di pausa, l'effetto gradevole dell'aria di primavera crea la calda atmosfera giusta da dedicare interamente alla buona lettura, magari deliziando il palato con una dolcezza pomeridiana. Per l'occasione, i deliziosi ventaglietti di sfoglia al limone, leggeri e profumati sono la proposta perfetta, preparati al volo e serviti come accompagnamento all'ora del thé. Una ricettina facile e veloce da realizzare... lo scoprirete. Pronti, cronometro alla mano!"



Sembrerebbe impossibile invece, preparare dolcetti semplici e sfiziosi da offrire anche a tutte le ore è un gioco, pochi ingredienti e un risultato garantito.


Ventaglietti di sfoglia al limone

Ingredienti
2 rotoli di pasta sfoglia
80 g di zucchero semolato
1 limone biologico, la scorza


Procedimento


1. Cospargere il piano di lavoro con dello zucchero semolato.
2. Stendere i rettangoli di pasta sfoglia di 25 cm x 35 cm circa, cospargere con altro zucchero e scorza di limone grattugiata.
3. Arrotolare dal lato più lungo fino a metà e arrotolare anche dall'altra parte in modo che si formino due rotoli attaccati al centro.
4. Con un coltello affilato tagliare a fette larghe 1,5 cm circa.
5. Posizionare i ventaglietti su una teglia foderata di carta forno.
6. Ripetere l'operazione con l'altro rettangolo di pasta sfoglia.
7. Lasciare riposare in frigorifero per 30 minuti circa facoltativo). 
8. Accendere il forno a 180°C.
9. Mettere in forno caldo per 20 minuti, fino a doratura.

Pubblicato da Seddy

Tea Time Primavera: Ventaglietti di sfoglia al limone

10 aprile 2014

Torta fredda allo yogurt e amaretto


"Morbida, delicata e raffinata, la torta fredda allo yogurt e amaretto, con la sua dolcezza avvolgente insieme alla nota acida fresca e per la semplicità d'esecuzione, rappresenta la proposta ideale come conclusione perfetta per un pranzo o una cena. Un dolce al cucchiaio preparato seguendo l'istinto e l'ispirazione libera del momento, da servire con l'aggiunta di piccoli tocchi di sapore e fantasia."


Prova una variante!
A piacere nella preparazione si può utilizzare lo yogurt alla frutta al posto dello yogurt naturale, se già zuccherato omettere la dose indicata nella ricetta.


Ingredienti
Per la base:
75 g di amaretti
75 g di biscotti secchi
60 g di burro
15 g di zucchero di canna
Per la crema:
150 g di panna fresca
300 g di yogurt bianco intero
40 g di zucchero semolato
6 g di gelatina in fogli, ammollata
in acqua fredda
1 cucchiaio di acqua
Per il caramello:
60 g di zucchero semolato
Per decorare:
qualche amaretto lasciato da parte

Accessori utili: Decopen Lékué


Procedimento
In un robot sbriciolare finemente i biscotti. Versare i biscotti in una ciotola, unire il burro e lo zucchero di canna, amalgamare bene.
Stendere l'impasto in uno stampo a cerniera (diametro 18 cm), foderato con carta forno, e livellarlo con il dorso di un cucchiaio. Riporre lo stampo in frigo per 15 minuti.
Strizzare la gelatina, dopo averla ammollata in acqua fredda per 10 minuti; scioglierla in un tegame con 1 cucchiaio di acqua scaldata senza che raggiunga il bollore.
Montare la panna a neve ferma, aggiungere delicatamente lo yogurt e lo zucchero, con un movimento dal basso verso l'alto per non smontare il tutto, infine unire la gelatina tiepida.
Versare il composto in uno stampo rotondo a cerniera 18 cm; mettere in frigo per 3 ore circa.
Mezz'ora prima di servire, caramellare lo zucchero in un pentolino antiaderente. Appena inizia a imbrunire, allontanarlo dal fuoco e decorare con Decopen Lékué facendo colare il caramello sul dessert. Decorare i bordi con qualche amaretto sbriciolato lasciato da parte e servire.


Modalità Bimby:
1. Mettere nel boccale biscotti e amaretti e polverizzare: 10''/vel. 9.
2. Unire il burro e lo zucchero di canna, amalgamare: 1 min./vel. 5.
3. Stendere l'impasto in uno stampo a cerniera (diametro 18 cm), foderato con carta forno, e livellarlo con il dorso di un cucchiaio. Riporre lo stampo in frigo per 15 minuti.
4. Strizzare la gelatina, dopo averla ammollata in acqua fredda per 10 minuti; scioglierla in un tegame con 1 cucchiaio di acqua scaldata senza che raggiunga il bollore.
5. Nel boccale pulito e asciutto posizionare la farfalla, versare la panna, lo yogurt e lo zucchero; montare: 2 min./vel. 3 versando dal foro la gelatina tiepida. Togliere la farfalla e versare il composto in uno stampo rotondo a cerniera 18 cm; mettere in frigo per 3 ore circa.
6. Mezz'ora prima di servire, caramellare lo zucchero in un pentolino antiaderente. Appena inizia a imbrunire, allontanarlo dal fuoco e decorare con Decopen Lékué facendo colare il caramello sul dessert. Decorare i bordi con qualche amaretto sbriciolato lasciato da parte e servire.

Pubblicato da Seddy

Torta fredda allo yogurt e amaretto

9 aprile 2014

Quiche salata agli asparagi e pancetta affumicata


"Idee e sapori prendono sempre forma assecondando il piacere del buon gusto e la fantasia. Si può rallegrare un momento di convivialità e rendere il pasto più gradevole, portando in tavola un piatto che appaga l'occhio e il palato, espressione di colori accesi e frizzanti con il sapore di primavera." 


La scelta ideale...
"La qualità del Made in Italy"
Per la preparazione della mia torta salata ho scelto lo stampo crostata linea Granforno Domo Enjoy Cooking dalle belle forme e il design accattivante. Perfetta la cottura nella teglia in alluminio con rivestimento in Teflon classic, si sforma facilmente e si serve direttamente a tavola.  


Prova una variante!
. La pasta sfoglia può essere sostituita con altro impasto a piacere, ad es. pasta al vino o pasta brisée.
. La pancetta affumicata può essere sostituita anche con speck. 


Quiche salata agli asparagi e pancetta affumicata

Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia
1 mazzetto di asparagi puliti
100 g di gruviera, a pezzetti
50 g di pancetta affumicata, a dadini
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
2 uova grandi (o 3 piccole)
100 g di latte
100 ml di panna
30 g di parmigiano
sale e pepe q.b.

Accessori utili: teglia crostata Granforno Domo Enjoy Cooking
 tegame Terracotta Domo Enjoy Cooking


Procedimento


Nel  tegame Terracotta Domo Enjoy Cooking scaldare l'olio e rosolare la pancetta a dadini per qualche minuto. Mettere da parte.
Pulire gli asparagi e cuocere in acqua salata per 10-15 minuti (in alternativa optare per una cottura a vapore). A fine cottura far scolare gli asparagi su carta assorbente; tagliare a metà, lasciando la parte superiore per la decorazione e il resto a pezzettini.
Accendere il forno a 180° C.
In una ciotola sbattere le uova, aggiungere il latte, la panna, il parmigiano, il sale e il pepe, amalgamare bene. Unire gli asparagi a pezzettini tiepidi, mescolando delicatamente. 
Ungere leggermente la teglia (o rivestirla di carta forno) e rivestirla con la pasta sfoglia, ricoprirla con la pancetta affumicata, poi con il gruviera tritato.
Versare il ripieno sulla quiche, decorare a raggi con gli asparagi lasciati da parte, con al centro un pomodorino e cuocere in forno caldo a 180°C per circa 30 minuti.
Tagliare tiepida o fredda. 


Modalità Bimby:
1. Tritare il gruviera: 5''/vel. 4.
2. Rosolare la pancetta affumicata con l'olio 3'/100°C/antiorario/vel. soft. Mettere da parte.
3. Nel boccale pulito versare 500 ml di acqua, chiudere con il coperchio. Sistemare gli asparagi mondati nel recipiente Varoma, cuocere: 20'/Varoma/vel. 2. A fine cottura far scolare gli asparagi su carta assorbente; tagliare a metà, lasciando la parte superiore per la decorazione e il resto a pezzettini.
4. Accendere il forno a 180° C.
5. Mettere nel boccale le uova, il latte, la panna, il parmigiano, il sale e il pepe, frullare: 10''/vel. 5. Unire i dadini di asparagi mescolando.
6. Ungere leggermente la teglia (o rivestirla di carta forno) e rivestirla con la pasta sfoglia, ricoprirla con la pancetta affumicata, poi con il gruviera tritato.
7. Versare il ripieno sulla quiche, decorare a raggi con gli asparagi lasciati da parte, con al centro un pomodorino e cuocere in forno caldo a 180°C per circa 30 minuti. 



Pubblicato da Seddy

Quiche salata agli asparagi e pancetta affumicata

.