New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

24 giugno 2014

Crisp Coconut and Chocolate Pie o torta fredda al cioccolato e cocco fresco


"Per la nuova rubrica Delicious Tips & Tricks, subito pronta la proposta di un dessert elegante e super cioccolatoso! La ricetta è tratta dal cookbook di Martha Stewart's New Pie and Tarts. Una deliziosa torta fredda, molto semplice da preparare, dal cuore di cioccolato, una vellutata ganache, liscia e lucente, contenuta all'interno di una base di cocco fresco e croccante. Un dessert davvero strepitoso!"


Tips & Tricks!
Il dolce è pronto solo una volta freddo, l'interno dovrà essere compatto e solido, da poter tagliare con coltello o spatola; è conveniente tenere nello stampo fino al momento di servire.


Crisp Coconut and Chocolate Pie 

Ingredienti
Per la crosta:
280/300 g di cocco fresco
zuccherato e grattugiato
(1 noce di cocco)
2 cucchiai di burro, morbido
(circa 30 g)
Per il ripieno:
125 ml di panna fresca
150 g di cioccolato fondente,
tritato finemente

Accessori utili: stampo rotondo a cerniera 18 cm


Procedimento

1. Preriscaldare il forno a 180°C.
2. Preparare la base:  dopo aver grattugiato il cocco fresco, in un robot da cucina versare 1/3 del cocco, il burro (per zuccherarlo ho preferito aggiungere a piacere 2 cucchiai di zucchero semolato), mescolare per 1-2 minuti. Trasferire il composto in una ciotola media e aggiungere i rimanenti 2/3 di cocco grattugiato, lavorando con le dita.
3. Stendere il composto nello stampo rivestito con carta da forno, premendo il composto di cocco sul fondo e fino ai bordi, lasciandoli soffici.
4. Posizionare un anello di pellicola di alluminio sopra i bordi, per evitare di bruciare, essendo più sottili.  
5. Cuocere fino a quando il centro inizia a dorare, rimuovere la pellicola e continuare la cottura fino a doratura dei bordi. Fare raffreddare la crostata.
6. Preparare il ripieno: in un pentolino versare la panna e portare appena a ebollizione. Versare il ciccolato fondente tritato, mescolare e sciogliere a fuoco spento. Lasciare riposare e raffreddare per 10 minuti circa.
7. Versare la ganache all'interno della crosta di cocco e mettere in frigorifero a compattare, solidificare e rendere consistente, qualche ora o 1 giorno, prima di servire.
Note: la ricetta rielaborata indica circa la metà delle dosi della ricetta originale.


Pubblicato da Seddy

Crisp Coconut and Chocolate Pie o torta fredda al cioccolato e cocco fresco

21 giugno 2014

Chiffon Cake al cacao e rum


"La Chiffon Cake è diventata un vero e proprio cavallo di battaglia, considerato l'indice di gradimento da parte dei buongustai di casa. La versione al cacao e rum è piaciuta molto, esteticamente gradevole, c'è da ammettere che realizzata nello stampo medio è ancora più graziosa, l'aggiunta di un effetto decorativo delicato, realizzato con mascherine stencil, la rende piacevolmente chiccosa e glamuor. Al momento di gustarne la bontà, è importante non limitarsi al solo strato zuccheroso in superficie, rinunciare alla golosità di una copertura con glassa al cioccolato e granella di nocciole sarebbe un vero peccato!"


Attenzione!
Come per la Lemon Chiffon Cake, l'essenziale è procurarsi l'apposito stampo in alluminio e attenersi alla tecnica di preparazione e raffreddamento. Al momento di infornare la torta, il composto dovrà essere versato direttamente nello stampo, il quale non dovrà essere nè imburrato e nè infarinato. Una volta sfornata la torta, bisogna capovolgere lo stampo per il raffreddamento, in modo che il dolce prendendo aria si staccherà dai bordi da solo, mantenendo la leggerezza con ben 10 cm di altezza.


Chiffon Cake al cacao e rum

Ingredienti
120 g di farina 00 Molino Rossetto
25 g di cacao amaro
150 g di zucchero
3 uova fresche
a temperatura ambiente
45 ml di olio di semi
70 ml di acqua
1 cucchiaio di rum
un pizzico di sale
aroma di vaniglia
una punta di bicarbonato di sodio
1/2 bustina (8 g) di lievito vanigliato per dolci
zucchero a velo per spolverizzare

Accessori utili: stampo chiffon cake 18 cm di diametro,
mascherine stencil


Procedimento

1. Preriscaldare il forno a 160°C.
2. In una ciotola mettere insieme la farina setacciata, il cacao amaro in polvere, il bicarbonato, il lievito, il sale, lo zucchero semolato (lasciandone da parte 1 cucchiaio).
3. In un'altra ciotola sbattere i tuorli, l'olio, l'acqua, il rum, la vaniglia. Aggiungere al composto di farina e amalgamare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
4. Con uno sbattitore elettrico, montare gli albumi a neve. Procedere a velocità moderata per 1 minuto, aggiungere il cucchiaino di zucchero semolato restante; sbattere ad alta velocità finchè non siano ben montati e sodi, circa 2 minuti.
5. Unire 1/3 degli albumi montati al composto, con un movimento rotatorio dall'alto verso il basso per non smontare, incorporare anche i 2/3 rimanenti.
6. Versare il composto delicatamente nello stampo da chiffon cake aiutandosi con una spatola. Cuocere nel forno (anche nel fornetto va benissimo!) a 160°C per circa 45 minuti, alzando la temperatura del forno a 170°C gli ultimi 5/10 minuti di cottura, fino a doratura.
7. Sfornare la torta, lasciandola raffreddare completamente con lo stampo capovolto poggiato sui piedini, o sul collo di una bottiglia di vetro. In questo caso, la torta si è staccata dai bordi da sola, altrimenti una volta raffreddata con un coltello o spatola allentare i bordi della torta.
8. Sistemare la torta su un piatto da portata. Spolverizzare con dello zucchero a velo decorando con motivi floreali utilizzando mascherine da stencil, o servire con salsa al cioccolato e granella di nocciole.


Pubblicato da Seddy

Chiffon Cake al cacao e rum

19 giugno 2014

Chocolate Cookies


"Dopo il gradito e inaspettato successo della Lemon Chiffon Cake, il lieto annuncio della nuova rubrica di Cuore di SedanoDelicious Tips & Tricks. Tante ricette dal mondo da condividere e per tutti i gusti, conosceremo insieme tutti i trucchi e segreti! I consigli per realizzare ricette fashion food in stile antico e moderno con ingredienti, passaggi e procedimenti originali, le rielaborazioni seguendo l'ispirazione. Ora, per proseguire le sperimentazioni golose, una ricetta semplicissima, i Chocolate Cookies, deliziosi biscottini americani, con una piccola tecnica nell'esecuzione per ottenere un cuore ripieno di una golosa crema di nocciole. Diverse le varietà da proporre variando gli ingredienti e dando spazio alla fantasia, la proposta di una duplice versione, potete prepararli con farina per dolci o farina d'avena, al primo assaggio la sensazione di una piacevole sorpresa che stupisce per la bontà."


Chocolate Cookies

Ingredienti per 24 pezzi
Per i biscotti:
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
115 g di burro, temperatura ambiente
100 g di zucchero semolato
1 tuorlo
aroma di vaniglia
un pizzico di sale
Per il ripieno:
 Nocciolata Rigoni di Asiago 


 Procedimento

1. In una ciotola montare il burro e lo zucchero con le fruste elettriche a media velocità. Aggiungere il tuorlo d'uovo e l'aroma di vaniglia, mescolare bene. 
2. Aggiungere la farina setacciata, il cacao e il sale, riducendo la velocità. Compattare il composto con le mani e mettere in frigo il panetto avvolto nella pellicola per alimenti per 2 ore.
3. Preriscaldare il forno a 160°/170°C.
4. Formare con il composto tante palline (a piacere rotolare nello zucchero semolato, facoltativo) e sistemarle ben distanziate su teglie foderate con carta da forno.
5. Premere verso il basso il centro di ogni pallina, con il pollice o la punta leggermente infarinata di un cucchiaio di legno.
6. Infornare per 10 minuti, togliere e premere delicatamente verso il basso ancora una volta. Rimettere in forno per pochissimi minuti (non di più altrimenti si sformeranno!).
7. Togliere i biscottini dal forno e se è il caso premere di nuovo per creare l'incavo che dovrà contenere il ripieno. Lasciare raffreddare senza toccarli. Trasferire su una gratella e riempire il centro con la crema di nocciole ammorbidita pochi secondi a bagnomaria.
8. Si conservano in contenitori ermetici a temperatura fino a 2 giorni.
Note: la ricetta base dei cookies è una rivisitazione tratta dal libro Martha Stewart's Cookies.




Pubblicato da Seddy

Chocolate Cookies

17 giugno 2014

Lemon Chiffon Cake o ciambella americana al limone


E' con immenso piacere che oggi presento un classico americano: la Lemon Chiffon Cake. Non per caso, c'è un motivo specifico. Un pò, perchè mi sono ricreduta, l'impressione di ritenere i dolci americani troppo sofisticati nel gusto, prevenuta nel constatare l'abbondanza di ingredienti grassi in alcune ricette. Poi, anche per ciò che riguarda l'unità di misura diversa, pur avendo, fortunatamente a portata di mano, le unità di misura originali: onces, cups, tablespoons e teaspoons, senza problemi di dover ricorrere a varie tabelle di conversione, preferisco la precisione nel riprodurre ricette, ammetto di non poter fare a meno della bilancia. In effetti, l'arte della pasticceria è spesso definita una scienza esatta, così come è risaputo, la necessità di attenersi alle dosi indicate, all'esattezza e all'importanza che riveste la chimica, difficilmente è possibile rimediare un passaggio sbagliato e tornare allo step precedente, onde evitare un il risultato irreversibile, tutto è in funzione della più tecnica delle discipline della cucina. Per cui, il gradito risultato della chiffon cake, che contribuisce a fornire una certa sicurezza e libertà di movimento nell'interpretazione di ricette straniere, fuori dagli schemi abitudinari nelle preparazione di dolci, sicuramente precede dando il via a tutta una serie di piacevoli sperimentazioni future.  


La chiffon cake, in generale, non è altro che un pan di Spagna arricchito con olio (non burro) e acqua, proprio per questo rientra nella tipologia delle ciambelle o meglio dei ciambelloni. La particolarità consiste nella leggerezza, essendo molto morbida e straordinariamente soffice, caratteristiche che il dolce mantiene per diversi giorni. Si può aromatizzare a piacere, per cui la ricetta di base si adatta benissimo ad altre versioni. Ottima da gustare semplice con dello zucchero a velo, da farcire con creme, guarnire con salse e sciroppi, arricchire con gocce di cioccolato o altro.
 Come si prepara?

L'importante è procurarsi l'apposito stampo in alluminio e attenersi alla tecnica di preparazione e raffreddamento per ottenere e mantenere la stupenda altezza. Al momento di infornare la torta, il composto dovrà essere versato direttamente nello stampo, il quale non dovrà essere nè imburrato e nè infarinato. Una volta sfornata la torta, bisogna capovolgere lo stampo per il raffreddamento, in modo che il dolce prendendo aria si staccherà dai bordi da solo, evitando che il suo stesso peso riduca il volume.

Che meraviglia da ammirare...
...ben 10 cm di morbidezza!!!


La ricetta di questa ciambella spettacolare con l'aroma di limone è il risultato di una mia rielaborazione di dosi degli ingredienti, prendendo spunto dalla ricetta della Lemon Chiffon Cake di Martha Stewart tratta dal libro Martha Stewart's Cakes,  tra l'altro molto interessante, ricco di belle immagini e deliziose ricette di dolci vari e per tutti i gusti. Innanzitutto, ho raddoppiato le dosi degli ingredienti, per adattarla alla grandezza del mio stampo, la dose dello zucchero è stata diminuita, aumentando di poco la farina, in più altri ritocchini. Il risultato è magnifico non solo per quanto riguarda l'aspetto e il volume ma soprattutto per la bontà.


Lemon Chiffon Cake

Ingredienti
240 g di farina 00
250 g di zucchero
6 uova fresche
a temperatura ambiente
90 ml di olio di semi
140 ml di acqua
1 cucchiaio di succo di limone biologico
1 cucchiaio (o 2) di buccia di limone biologico
un pizzico di sale
aroma di vaniglia
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 bustina di lievito vanigliato per dolci
zucchero a velo per spolverizzare

Accessori utili: stampo chiffon cake 22/23 cm di diametro


Procedimento


1. Preriscaldare il forno a 160°C.
2. In una ciotola mettere insieme la farina setacciata, il bicarbonato, il lievito, il sale, lo zucchero semolato (lasciandone da parte 1 cucchiaio).
3. In un'altra ciotola sbattere i tuorli, l'olio, l'acqua, la buccia grattugiata e il succo di limone, vaniglia. Aggiungere al composto di farina e amalgamare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
4. Con uno sbattitore elettrico, montare gli albumi a neve. Procedere a velocità moderata per 1 minuto, aggiungere il cucchiaino di zucchero semolato restante; sbattere ad alta velocità finchè non siano ben montati e sodi, circa 2 minuti.
5. Unire 1/3 degli albumi montati al composto, con un movimento rotatorio dall'alto verso il basso per non smontare, incorporare anche i 2/3 rimanenti.
6. Versare il composto delicatamente nello stampo da chiffon cake aiutandosi con una spatola. Cuocere nel forno a 160°C per circa 70 minuti, alzando la temperatura del forno a 170°C gli ultimi 10 minuti di cottura, fino a doratura.
7. Sfornare la torta, lasciandola raffreddare completamente con lo stampo capovolto poggiato sui piedini, o sul collo di una bottiglia di vetro. In questo caso, la torta si è staccata dai bordi da sola, altrimenti una volta raffreddata con un coltello o spatola allentare i bordi della torta.
8. Sistemare la torta su un piatto da portata. Spolverizzare con dello zucchero a velo o servire con lemon curd.


Pubblicato da Seddy

Lemon Chiffon Cake o ciambella americana al limone

12 giugno 2014

Tartellette con crema al limone light senza uova e fragole


"La ricetta della crema al limone light senza uova, da diverso tempo aspettava e come succede spesso nell'attesa di essere sperimentata, apparteneva a un gruppo di fogli volanti scritti a mano velocemente, anche se per nulla dimenticata. Ottima per farcire varie tipologie di dolci, molto leggera e delicata, l'ideale per accompagnare tanta buona frutta fresca. Uno dei modi per concludere un pasto è quello di servire un bel vassoio di tartellette colorate, offrendo gustosi dolcetti assortiti, non faranno altro che deliziare!"


Prova una variante!
. E' possibile sostituire le fragole con altri frutti o amarene sciroppate.
. La crema è ottima non solo per farcire la pasta frolla, si adatta bene anche alle torte soffici e pan di Spagna. In questo caso, la scorza e il succo del limone si può sostituire con un'arancia preferibilmente biologica.


Tartellette con crema al limone light senza uova e fragole 

Ingredienti
Per la frolla:
1 uovo
70 g di burro
65 g di zucchero
aroma di vaniglia
1 cucchiaino di lievito vanigliato
per dolci
Per la crema al limone senza uova:
500 ml di latte intero
100 g di zucchero semolato
80 g di farina per dolci Molino Rossetto
50 ml di succo di limone biologico
buccia di limone biologico
a piacere, qualche goccia di limoncello
Per guarnire:
crema al limone
1 confezione di fragole
foglioline di menta

Accessori utili: stampini per crostatine


Procedimento

Preparare la frolla:
1. In una ciotola disporre la farina a fontana e collocare al centro il burro, lo zucchero, l'uovo, l'aroma di vaniglia, il sale e lavorare cominciando dal centro con le mani fredde. Cercando di lavorare il meno possibile rendere il composto omogeneo. 
2. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e lasciare riposare 30 minuti in frigorifero.
Preparare la crema al limone senza uova:
3. Versare il latte in un tegame, unire la buccia di limone e portare ad ebollizione.
4. A parte mescolare lo zucchero (polverizzato con un pò di buccia di limone) con la farina setacciata elettriche, versare il latte a filo sul composto. Amalgamare bene gli ingredienti e travasare il composto nel tegame utilizzato per il latte a fuoco basso. Mescolare di continuo con un mestolo di legno, fino a quando il composto non si addensa velando il cucchiaio. Prima di togliere dal fuoco, aggiungere il succo di limone, amalgamare bene. A piacere, qualche goccia di limoncello a crema tiepida (facoltativo). Raffreddare la crema coperta da pellicola.
Comporre le crostatine:
5. Accendere il forno a 180°.
6. Con l’aiuto del matterello stendere su un foglio di carta da forno l’impasto, foderare il fondo e i bordi degli stampini da tartellette.
7. Premere con i polpastrelli in modo da fare aderire perfettamente la pasta agli stampi e da farla penetrare nelle scanalature dei bordi.
8. Ritagliare dischi di carta forno da appoggiare sulle basi della frolla bucherellata con uno stuzzicadenti: ricoprire ognuna con uno strato di fagioli o ceci secchi.
9. Mettere gli stampini nel forno a 180° e cuocere 15'-20', finchè la superficie non risulterà dorata. Questa cottura è detta "in bianco"poichè non è presente la farcitura. Terminata la cottura eliminare la carta e i legumi secchi, se fosse il caso rimettere la pasta per qualche minuto in forno. Sfornare e far raffreddare.
10. Farcire le tartellette con un cucchiaio di crema al limone livellandola bene; lavare e tagliare le fragole a fette di uguale spessore.
11. Guarnire con le fettine di fragole e una foglia di menta. A piacere, spolverizzare con zucchero a velo.
Modalità Bimby
Preparare la frolla:
1. Mettere tutti gli ingredienti nel boccale, 20'' vel.5.
2. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e lasciare riposare 30 minuti in frigorifero.
Preparare al limone senza uova:
3. Tritare la buccia di limone con lo zucchero 10'' vel. 10. 
4. Versare il latte nel boccale e tutti gli altri ingredienti, cuocere: 7 min. 90° vel. 4. A fine cottura aggiungere il succo di limone, amalgamare: vel. 3. A piacere, aggingere il limonecello (facoltativo). Versare la crema in una ciotola e lasciare raffreddare coperta con pellicola per alimenti.
Riprendere dal punto 5.


Note: una volta composte le tartellette, conservare in frigorifero. Se preferite consumare la crema anche al cucchiaio, potete preparare il doppio delle dosi, la cottura con il bimby sarà di 12 minuti.

Pubblicato da Seddy

Tartellette con crema al limone light senza uova e fragole

5 giugno 2014

Tea Time: Biscotti occhio di bue


"Prima di deliziare il palato con granite e gelati rinfrescanti nelle ore estive, la proposta di una dolcezza pomeridiana sfiziosa, ideale da servire come accompagnamento al thé. Per l'occasione, i biscotti occhio di bue, dalla friabile frolla farcita da un morbido ripieno di confetture a piacere. Ecco la versione semplicissima che ho scelto per voi, disponendo di poco tempo, da considerare un'ottima idea, per realizzare la ricetta nel modo facile e veloce!"  


Biscotti occhio di bue

Ingredienti
Per la frolla:
1 confezione di Preparato per Biscotti
Molino Rossetto
da aggiungere
125 g di burro morbido
1 uovo intero
Per farcire:
confettura Biodelizia gusto albicocca
confettura extra Natura&Tradizione frutti di bosco
Vis Prodotti Tipici Valtellinesi
Per spolverizzare:
zucchero a velo vanigliato


Procedimento

Disporre il contenuto della confezione a fontana su una spianatoia o all'interno di una ciotola.
Mettere al centro il burro morbido tagliato a pezzettini e 1 uovo intero impastando rapidamente, quindi fare riposare il composto in frigorifero per per 30 minuti avvolto in un foglio di pellicola trasparente.
Poi, stendere la pasta con un mattarello dello spessore di 1/2 centimetro, ritagliare le formine per fare i biscotti utilizzando l'apposito stampino e infornare per circa 10/15 minuti a 170°C.
Sfornare e raffreddare su una gratella e farcire a piacere con le confetture spolverizzando di zucchero a velo.


Pubblicato da Seddy

Tea Time: Biscotti occhio di bue

3 giugno 2014

Torta delizia di nocciole profumata al caffè


"Un mondo sorprendente e ricco di emozioni, dove il gusto prende forma con le splendide linee innovative di Pavonidea! L'entusiasmo di realizzare dolci e salati da sogno, utilizzando prodotti Made in Italy sempre più belli e funzionali, per soddisfare le esigenze di chi vuole stupire ogni giorno in modo fantasioso e scenografico. La creatività prende vita nelle festose, allegre e colorate proposte, che consentono di ottenere risultati di sicuro effetto e grande stile."


La scelta ideale...
"La qualità del Made in Italy"
L'esperienza e l'innovazione hanno reso l'azienda Pavoni Italia leader sul mercato internazionale. La qualità eccellente dei prodotti garantisce la massima sicurezza. Per realizzare la Torta delizia di nocciole profumata al caffè la scelta di utilizzare lo Stampo Fiore M'ama non m'ama Pavonidea, in silicone platinico e particolare a livello estetico. Il design accattivante soddisfa in pieno le esigenze, l'utilizzo dello stampo è molto pratico e veloce. Un prodotto straordinario, atossico, inodore, insapore e di impareggiabile qualità, adatto alla cottura e surgelazione. Comodo nei vari passaggi del cooking, essendo anche pieghevole occupa poco spazio. Basta un semplice gesto e la torta si sforma con facilità, integra e perfetta!


Torta delizia di nocciole profumata al caffè

Ingredienti
Per l'impasto:
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
40 g di granella di nocciole
100 g di zucchero
60 ml di olio di semi
(o 100 g di burro)
2 uova
2 cucchiai di latte
1 cucchiaino di caffè liofilizzato
1/2 bustina di lievito vanigliato per dolci
Per spolverizzare:
zucchero a velo q.b.
cacao amaro in polvere q.b.



Procedimento
Preparare l'impasto:
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Mettere tutti gli ingredienti in un mixer e azionare fino ad amalgamarli bene, oppure in una ciotola montare a crema il burro e lo zucchero con fruste elettriche, finchè il composto non sarà spumoso.
3. Aggiungere le uova e il caffè liofilizzato.
4. Unire la farina setacciata e il cacao, il latte, il lievito e mescolare bene.
5. Versare l'impasto ottenuto nello stampo Fiore M'ama non m'ama Pavonidea avendo cura di riempire i petali non oltre i 2/3.
6. Cuocere in forno caldo (180°C) per 20 minuti circa.
7. Sfornare e raffreddare su una gratella.
8. Spolverizzare a piacere con cacao amaro e zucchero a velo, guarnire la corolla con nocciole. 
Modalità Bimby:
Preparare l'impasto:
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Mettere nel boccale tutti gli ingredienti per l'impasto e mescolare: 20 sec./vel. 4.
3. Versare l'impasto ottenuto nello stampo Fiore M'ama non m'ama Pavonidea avendo cura di riempire i petali non oltre i 2/3.
4. Cuocere in forno caldo (180°C) per 20 minuti.
5. Sfornare e raffreddare su una gratella.
8. Spolverizzare a piacere con cacao amaro e zucchero a velo, guarnire la corolla con nocciole. 

Pubblicato da Seddy

Torta delizia di nocciole profumata al caffè

2 giugno 2014

Insalata di riso con melone e prosciutto crudo


"E' iniziata la stagione del riso da servire freddo. L'insalata di riso con melone e prosciutto crudo, un bel piatto sfizioso, fresco e nutriente, vi accompagnerà per tutta l'estate. L'ideale da gustare all'aperto, saporito e decorativo, dalla presentazione spettacolare, allegra e vivace, vi sorprenderà per la sua leggerezza." 


Insalata di riso con melone e prosciutto crudo

Ingredienti per 2 persone:
150 g di riso parboiled
1 melone
100 g di prosciutto crudo
olio extravergine d'oliva q.b.
maionese q.b.
sale
Per guarnire:
foglie di menta


Procedimento

1. Cuocere il riso in abbondante salata 12-15 minuti. 
2. Tagliare il melone a cubetti della grandezza desiderata, ma non troppo grandi, tagliare anche il prosciutto. 3. Una volta cotto il riso scolarlo per bene e passarlo sotto l'acqua fredda per bloccare la cottura lasciandolo al dente.
4. In una terrina unire al riso tutti gli altri ingredienti e condire con l'olio extravergine d'oliva crudo. A piacere sostituire il condimento con della maionese.
5. Servire il riso nelle coppe ricavate dalle metà dei meloni stessi utilizzati.

Pubblicato da Seddy

Insalata di riso con melone e prosciutto crudo

.