New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

29 novembre 2014

Rosa divina allo yogurt e profumo di limone


Un'idea semplicissima da realizzare per l'appuntamento settimanale: " Un dolce per ogni domenica". La proposta dolce che accompagna il relax del week end è quella della torta Rosa divina allo yogurt e profumo di limone, super veloce e davvero buona. Perfetta da gustare come dessert a fine pasto o servita nel pomeriggio con una tazza di thè caldo, per condividere i dolci momenti in compagnia.


Prova una variante!
Ottima alternativa la scelta di un gusto di yogurt preferito, come vaniglia, frutta o caffè.


Rosa divina allo yogurt e profumo di limone

Ingredienti
200 g di farina biologica Molino Rossetto
3 uova
80 g di olio di semi
1 limone biologico, la scorza
150 g di zucchero
120 g di yogurt
1 pizzico di sale
3/4 di bustina di lievito vanigliato per dolci Molino Rossetto
1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio
Per decorare:
zucchero a velo per decorare

Accessori utili: stampo in silicone Rosa happyflex


Procedimento


1. Preriscaldare il forno a 180°C.
2. In una terrina, con uno sbattitore, montare le uova con lo zucchero.
3. Aggiungere l'olio, lo yogurt, il sale, la buccia di limone grattugiata e mescolare.
4. Aggiungere a cucchiaiate la farina mescolata con il lievito, con un movimento dall'alto verso il basso per non smontare il composto.
5. Versare il composto nello stampo unto e infarinato, cuocere a 180°C per 30-40 minuti. Far riposare nello stampo e sformare la torta solo quando sarà fredda. Sistemare su un piatto di servizio e decorare a piacere con zucchero a velo prima di servire.
Modalità Bimby
1. Preriscaldare il forno a 180°C.
2. Mettere nel boccale la scorza di limone e lo zucchero, polverizzare: 10''/vel. 10. Riunire sul fondo con la spatola.
3. Aggiungere le uova e mescolare: 30''/vel. 3.
4. Aggiungere la farina, lo yogurt, l'olio di semi di girasole e il sale, mescolare: 1 min./vel. 5 .
5. Aggiungere il lievito in polvere e amalgamare: 15 sec./vel. 5.
6. Versare il composto nello stampo unto e infarinato, cuocere a 180°C per 30-40 minuti. Far riposare nello stampo e sformare la torta solo quando sarà fredda. Sistemare su un piatto di servizio e decorare a piacere con zucchero a velo prima di servire.



Pubblicato da Seddy

Rosa divina allo yogurt e profumo di limone

26 novembre 2014

Torta Foresta Nera con Amarena


Nuova tappa del viaggio culinario in giro per il mondo ispirato dall'Amarena Candita in Sciroppo, con la proposta della Torta Foresta Nera con Amarene, rivisitazione dell'originale ricetta della "Schwarzwälder Kirschtorte", una delizia tipica della Foresta Nera, ma popolare in tutta la Germania. Un dolce soffice e cremoso, la base è composta da un classico Pan di Spagna al cacao, farcita a piacere con panna e crema pasticcera, infine il tocco brillante delle immancabili amarene. La torta perfetta per festeggiare un compleanno o per un'occasione speciale!


Prova una variante!
Una sfiziosa proposta nella versione delle Mini dessert (procedimento QUI), le Delizie mignon alla Foresta Nera, consiste nel presentare il dolce in graziose monoporzioni, pratiche ed eleganti.



Consigli & Segreti
Versione personale di Cuore di Sedano per un buon Pan di Spagna.
- Utilizzare gli ingredienti a temperatura ambiente, togliendoli dal frigo un paio di ore prima dell'uso.
- Per garantire una pasta ancora più soffice sostituire lo zucchero semolato con la stessa quantità di zucchero a velo.
- La farina e lo zucchero devono essere di uguale peso.
- La dose esatta è 50 g di farina ogni 2 uova.
- Il procedimento personale consiste nel montare gli albumi con lo zucchero e aggiungere i tuorli uno per volta e poi la farina a mano.
- La cottura a forno dolce e a bassa temperatura, posizionando il dolce a metà ripiano del forno.
- Non aprire mai la porta del forno mentre il Pan di Spagna è in cottura.
- Per ottenere un Pan di Spagna al cacao basta sostituire 30 g di farina con 30 g di cacao amaro.



Torta Foresta Nera con Amarena

Ingredienti
Per il Pan di Spagna al cacao:
6 uova 
80 g di farina 00
40 g di fecola di patate
30 g di cacao amaro
150 g di zucchero
1/3 di bustina di lievito vanigliato per dolci
Per la bagna e farcia:
200 ml di panna fresca
1 cucchiaio di zucchero a velo
200 g crema pasticcera
Amarena Candita in Sciroppo Toschi Vignola
Per la crema pasticcera:
250 ml di latte intero
50 g di zucchero semolato
tuorlo d'uovo
25 g di fecola di patate o frumina
aroma di vaniglia
Per la guarnizione:
200 g di panna fresca
1 cucchiaio di zucchero a velo
100 g di scaglie cioccolato fondente 
Amarena Candita in Sciroppo Toschi Vignola

Accessori utili: stampo da 24 cm di diametro


Procedimento

Preparare la base:
Preriscaldare il forno a 160°C.
1. In una ciotola preparare la base montando gli albumi e lo zucchero con uno sbattitore elettrico fino a neve ferma. Unire i tuorli uno per volta; incorporare la farina, la fecola, il cacao e il lievito setacciati, lentamente e compiendo dei movimenti rotatori dal basso verso l'alto per incorporare l'aria e non smontare il composto.
2. Trasferire il composto in una teglia dal diametro di 24 cm, ben imburrata e infarinata;  infornare a 160°C per circa 30'-35' senza mai aprire il forno. Una volta sfornata la torta, raffreddare su gratella.
Preparare la farcia:
3. In una ciotola, disporre la panna ben fredda con lo zucchero a velo e montarla con lo sbattitore. Trasferire in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.
4. Preparare la crema pasticcera, versando il latte in un tegame, unire l'aroma vaniglia e portare ad ebollizione.
5. A parte sbattere il tuorlo con lo zucchero con la frusta o lo sbattitore elettrico, finchè il composto non risulta ben gonfio, mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il composto incorporare la fecola setacciandola, versare il latte a filo sul composto di uova facendolo passare attraverso un colino. Amalgamare bene gli ingredienti e travasare il composto nel tegame utilizzato per il latte a fuoco basso. Mescolare di continuo con un mestolo di legno, fino a quando il composto non si addensa velando il cucchiaio. Raffreddare la crema coperta da pellicola. Una volta fredda incorporarla alla panna montata.
Comporre la torta:
6. Sezionare in orizzontale il Pan di Spagna in 3 parti, ricavando dei dischi di uguale spessore.
7. Su un piatto da portata sistemare il primo disco, inumidire la superficie con un pennello intinto nello sciroppo di amarena. Versare sulla superficie uno strato di crema e panna, livellandola con una spatola e inserire le amarene tagliate a pezzetti. Ripetere l'operazione e terminare con il terzo disco. Spalmare completamente di panna per la guarnizione (dopo averla montata con lo zucchero a velo), tutta la superficie e i bordi della torta, poi rivestire con scaglie di cioccolato fondente. Decorare la superficie e i bordi della base con dei ciuffi e ciuffetti di panna alternando delle  amarene. 
8. Conservare in frigorifero per compattare, almeno qualche ora e comunque prima di servire.



Sapevate che...
Per sezionare in orizzontale è utile il tagliatorte per farcire, in acciaio e dotato di un filo regolabile che permette di ottenere dei dischi perfettamente uguali.


Pubblicato da Seddy

Torta Foresta Nera con Amarena

25 novembre 2014

Bocconcini al cioccolato & cocco


Il bello di questa ricetta è la semplicità! Morbidi bocconcini al cioccolato e cocco, in questo periodo accompagneranno una calda bevanda nella pausa pomeridiana. Dolcetti dall'accostamento squisito, tra cioccolato e cocco, non ci sono limiti alle tante varianti, ben si adattano anche per un'occasione speciale. Deliziosamente accattivanti e tentatori, serviti con stile nella splendida linea Roses Bouquet di Orval Créations.


Bocconcini al cioccolato & cocco

Ingredienti
Per la base torta:
250 g di farina 00
250 g di zucchero
2 uova
50 g di burro fuso
1 cucchiaino di cacao amaro in polvere
1 bicchiere di latte fresco
1 bustina di lievito vanigliato per dolci
Per la copertura:
250 g di cioccolato fondente
una noce di burro
125 ml latte
farina di cocco q.b.



Procedimento

Preriscaldare il forno a 180°C.
1. In una ciotola, sbattere lo zucchero con le uova, aggiungere il burro fuso intiepidito, fino a ottenere un composto bianco e spumoso. Incorporare la farina setacciata, il cocco alternando il latte. Infine, unire all'impasto il lievito sciolto in due dita di latte.
2. Versare l'impasto in uno stampo rettangolare, imburrato e infarinato o foderato con carta da forno. 3. Cuocere per circa 30 minuti a 180°C. Sfornare e raffreddare su gratella.
4. In una ciotola, sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, aggiungere la noce di burro e il latte.
5. Tagliare il dolce a pezzetti, tuffarli nella cioccolata e rotolarli nel cocco.




Note: la ricetta è una rivisitazione dei classici Lamingtons australiani.

Pubblicato da Seddy

Bocconcini al cioccolato & cocco

20 novembre 2014

Delicious Cupcakes


Creare e sognare con Decora è sempre più bello!!! Appuntamento pomeridiano con il cake design, per dare sfogo alla propria fantasia con nuove idee decorative, realizzando tante bontà sfiziose, allegre e colorate, dall'aspetto spettacolare e dal sapore irresistibile, per tutte le occasioni. 
Scopriamo ancora insieme l'arte di decorare con dolcezza, tutti i piccoli segreti e tanto sano divertimento!


Prova una variante!
La ricetta dei cupcakes è facile e veloce, oltre ad essere mini tortine, una grande varietà di impasti per soddisfare i gusti personali: vaniglia, cioccolato, caffè, frutta secca, agrumi, ... subito buone da gustare e belle da vedere nelle loro diverse decorazioni. 


Delicious Cupcakes 

Ingredienti per 12 pezzi
Per l'impasto:
- 120 g di farina 00
- 55 di burro morbido a pezzetti
- 130 di zucchero
- 1 uovo
- 110 g di latte
- 1 cucchiaino di cacao amaro in polvere
- 1 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
- aroma di vaniglia
Per decorare:
- Colorante in gel celeste Decora
ad uso alimentare
- Fondente Modelling Bianca Decora
- Confettini argentati

Accessori utili: pirottini pois Decora


Procedimento

Preparare l'impasto:
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Mettere tutti gli ingredienti in un mixer e azionare fino ad amalgamarli bene, oppure in una ciotola montare a crema il burro e lo zucchero con fruste elettriche, finchè il composto non sarà spumoso.
3. Aggiungere l'uovo e l’aroma di vaniglia.
4. Unire la farina setacciata con il cacao e il lievito, il latte e mescolare bene.
5. Versare l'impasto ottenuto negli appositi pirottini di carta, posizionati nello stampo da muffin o negli stampini monoporzione in alluminio affinchè non si aprano in cottura, avendo cura di non riempirli oltre i 2/3.
6. Mettere in forno caldo (180°C) per 20 minuti.
7. Sfornare e raffreddare su una gratella.
Decorazione:
Decorare con il fondente bianco e il turchese ottenuto con l'aggiunta di un pò di colorante in gel; stendere la pasta e ritagliare i dischi della base e i fiori con gli appositi stampini. Completare il centro di ogni fiore con i confettini argentati.
Note: come legante dei fiori alla base, sciogliere un cucchiaino di zucchero a velo in pochissima acqua calda e applicare con il pennello.

Pubblicato da Seddy

Delicious Cupcakes

19 novembre 2014

Dolce fantasia di stelle



Per la rubrica Delicious Tips & Tricks, continuiamo con le tante ricette dal mondo da condividere, per realizzare ricette fashion food in vario stile e per tutti i gusti, sempre preparate con procedimenti originali o rielaborazioni seguendo l'ispirazione. Subito pronta, la nuova proposta di un'autrice diversa dalle precedenti: Donna Hay. La ricetta di oggi è quella dello Shortbread and raspberry slice, un pane friabile di origine scozzese, tratto da Donna Hay Magazine, una rivista piena di tante bellissime idee e consigli, semplici e veloci da realizzare. Un dolce delle feste dal tocco elegante, dove si mescolano colore acceso e forme stellate, da gustare in una pasta davvero speciale, sfizioso per abbellire la tavola nei giorni di festa, in prossimità del Natale. Lo sentite già nell'aria?


Tips & Tricks
Per risparmiare lo stress durante il periodo di Natale, si potrebbe preparare la pasta dello shortbread fino a due mesi di anticipo e congelarla. Basta coprire ermeticamente con involucro di plastica e lasciarla scongelare nel frigo completamente prima della cottura.


Dolce fantasia di stelle

250 g di burro non salato freddo, a pezzi
160g di zucchero a velo, setacciato
225 g di farina, setacciata
75g di farina di riso, setacciata
1 cucchiaino di estratto di vaniglia 
zucchero a velo, per spolverare

Note: ho preferito fare mezza dose della ricetta indicata e adattaela ai miei gusti, utilizzando un pò di zucchero in meno e la confettura Fiordifrutta prugnoleselvatiche Rigoni di Asiago.


Procedimento

1. Preriscaldare il forno a 180 ° C.
2. Mettere il burro, lo zucchero a velo, la farina, la farina di riso e la vaniglia in un robot da cucina e frullare fino ad avere un impasto omogeneo. Dividere la pasta a metà, avvolgere nella pellicola trasparente e porre in frigorifero per 30 minuti. 
3. Stendere un pezzo di pasta tra due fogli di carta da forno, fino a 4mm di spessore. Utilizzando formine per biscotti a forma di stella di varie dimensioni, tagliare la pasta e conservare in frigorifero fino all'utilizzo.
4. Stenderlo su una teglia foderata con carta da forno o antiaderente, l'impasto rimanente riservato e livellare la pasta utilizzando la parte posteriore di un cucchiaio premendo sulla base. Stendere la confettura sulla pasta e decorare il top con le stelle leggermente sovrapposte.
5. Cuocere nel forno a 180°C per 20-25 minuti o fino a doratura completa. Lasciare raffreddare completamente e spolverizzare con dello zucchero a velo.

Pubblicato da Seddy

Dolce fantasia di stelle

17 novembre 2014

La correttezza nel mondo dei food blogger


Nel mondo dei food blogger ci sono delle regole di correttezza da rispettare.
Le ricette appartenenti ad altri blogger, sia nella versione integrale, che adattate con variazioni di ingredienti, vanno pubblicate linkando la fonte di origine. Lo stesso principio vale per le ricette tratte da libri, citandone l’autore e il titolo del libro. Nel caso di dubbi, sarebbe buona regola comportamentale, chiedere il permesso prima di pubblicare una ricetta.
Pertanto, la solidarietà nella comunità dei food blogger è rilevante, segnalando alla persona interessata eventuali scorrettezze e furbizie notate nel web, per limitare episodi del genere.
Purtroppo, sono situazioni frequenti che esistono da sempre, in alcuni casi potrebbero scoraggiare chi con passione e impegno svolge costantemente l’attività di blogger, guidato da spirito di buonsenso, cosa che tutti dovrebbero possedere.
Un discorso increscioso, del quale avrei preferito farne a meno di parlare. E' evidente che ci sono cose più importanti nella vita, però la faccenda infastidisce e bisogna ammettere che il rispetto per il lavoro altrui è fondamentale!


La ricetta in questione è quella del Dolce rotolo al cacao con panna e nocciolata pubblicata un pò di tempo fa ...QUI.


Pubblicato da Seddy

La correttezza nel mondo dei food blogger

13 novembre 2014

Cupcakes romantici alle rose con crema di ricotta al cioccolato bianco


L'affascinante mondo del cake design è sorprendente! La fantasia e l'ispirazione regalano momenti di relax e divertimento con nuove idee e stile nelle dolci decorazioni: colorate, allegre e sbarazzine. Deliziosi cupcakes romantici alle rose con crema di ricotta al cioccolato bianco, realizzati utilizzando l'ampia gamma innovativa di prodotti e attrezzature by Decora, che esprime l'arte di decorare con dolcezza, attraverso splendide linee, ricche di impieghi e abbinamenti, per preparazioni buone e sane perfette per ogni occasione, rendendo ogni giorno speciale.



La scelta ideale...
La filosofia Decora è “Prodotti sani e di qualità”, facendosi portavoce del “Made in Italy” inteso come gusto e qualità italiana, si concretizza utilizzando materie prime nobili con elevati standard di produzione, controllo e garanzia. Decora nasce nel 1998 dall’esperienza della famiglia De Luca nel settore dell’attrezzatura per la ristorazione e la pasticceria. Oggi Decora si profila come punto di riferimento del mondo del Cake Design e della pasticceria per i tanti consumatori attenti alla qualità e alla sicurezza dei prodotti che acquistano. L’azienda è moderna e strutturata composta da un team giovane e fantasioso, entusiasta ed attento alle esigenze dei consumatori. Decora nasce dall’idea di coniugare l'antica tradizione della pasticceria italiana, fatta di ingredienti genuini e pregiati, con il metodo decorativo di matrice anglosassone. Tutti i prodotti food decora sono formulati con colorati di estrazione naturale. 


Cupcakes romantici alle rose con crema di ricotta al cioccolato bianco

Ingredienti per 12 pezzi
Per l'impasto:
- 125 g di farina 00
- 55 di burro morbido a pezzetti
- 130 di zucchero
- 1 uovo
- 110 g di latte
- 1 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
- aroma di vaniglia
Per la crema di ricotta al cioccolato bianco:
- 100 g di cioccolato bianco
- 25 g di burro a pezzetti
- 150 g di ricotta g di formaggio spalmabile
- 15 g di zucchero a velo vanigliato
 - colorante alimentare a piacere
Per decorare:
- Colorante in gel fucsia Decora
ad uso alimentare 
- Fondente Modelling Bianca Decora

Accessori utili: Sac à poche monouso Decora
pirottini rigidi Decora


Come si fa...
La decorazione con la crema di ricotta al cioccolato bianco,
 realizzata con glassa di due tonalità diverse: bianca e fucsia, è molto semplice! 


Una volta pronta la crema, dividerla in 2 ciotole, lasciando una parte bianca e nell'altra versare qualche goccia di colorante alimentare. Trasferire le 2 creme separatamente, da un lato e dall'altro nella sac à poche munita di bocchetta a stella larga. Portare le creme verso la punta con la mano, guarnire i capcakes e decorare con roselline in tono, create con strisce di pasta di zucchero colorata aggiungendo qualche goccia di colorante in gel e poi arrotolata.


Procedimento


Preparare l'impasto:
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Mettere tutti gli ingredienti in un mixer e azionare fino ad amalgamarli bene, oppure in una ciotola montare a crema il burro e lo zucchero con fruste elettriche, finchè il composto non sarà spumoso.
3. Aggiungere l'uovo e l’aroma di vaniglia.
4. Unire la farina setacciata e il lievito, il latte e mescolare bene.
5. Versare l'impasto ottenuto negli appositi pirottini, avendo cura di non riempirli oltre i 2/3.
6. Mettere in forno caldo (180°C) per 25-30 minuti.
7. Sfornare e raffreddare su una gratella.
Preparare il frosting:
Sciogliere il cioccolato bianco con il burro a bagnomaria. Trasferire in una ciotola e aggiungere lo zucchero a velo setacciato; unire la ricotta setacciata. Dividere il composto di crema, colorandone una parte. Lasciare raffreddare 30 minuti in frigorifero. Guarnire e decorare con roselline di pasta di zucchero.

Pubblicato da Seddy

Cupcakes romantici alle rose con crema di ricotta al cioccolato bianco

12 novembre 2014

No Knead Bread o Pane senza impasto fatto in casa


Il segreto per ottenere un pane perfetto fatto in casa e cotto in pentola, famosa ricetta da tempo diffusa, è svelato con la formula e il processo appartenenti alla creatività di Jim Lahey, proprietario della Sullivan St Bakery. Un pane innovativo originato da un metodo semplice, pochi gesti e ingredienti, l'aggiunta di una minima quantità di lievito e senza impastare, lasciare che il tempo faccia il suo lavoro, con il risultato straordinario di avere un pane ben strutturato dalla crosta croccante e la mollica morbida e incredibilmente alveolata. Vale a dire, un pane eccellente con il minimo sforzo!


Come si fa...
Per realizzare il Pane senza impasto occorre attesa e pazienza, il tempo fa tutto il lavoro. Si inizia impastando gli ingredienti con le mani (o con un mestolo di legno) per meno di 1 minuto, l'impasto molto umido e appiccicoso, si lascia fermentare lentamente con un riposo di circa 18 ore. Durante la crescita lenta, le molecole di glutine massimizzano la possibilità di legare fra loro creando una maglia elastica forte, la mobilità è dovuta anche all'alta idratazione dell'impasto che insieme alla combinazione della lunga fermentazione, danno una crosta sviluppata e croccante, una mollica leggera e un ottimo sapore.  


Il metodo di cottura...
La tecnica di cottura è garantita, dopo la lunga e lenta fermentazione, l'impasto si presenterà pieno di bolle ed è pronto per essere lavorato praticando una serie di pieghe senza impastare. Si forma un panetto e si lasciar lievitare ancora per 2 ore. L'utilizzo di una pentola pesante con coperchio e preriscaldata, dove trasferire direttamente l'impasto rende il pane fantastico. Niente di speciale per la cottura, l'ideale sarebbe usare una pentola in ghisa smaltata o in ceramica; si utilizzano anche altri tipi adatti alla cottura nel forno, magari il risultato finale sarà un pò diverso, ma ugualmente buono. 


No Knead Bread o Pane senza impasto fatto in casa

400 g di farina per pane
300 ml di acqua
1 g di lievito di birra secco
8 g di sale

Per cospargere: farina di semola, integrale o crusca


Procedimento

1. In una ciotola mescolare la farina, il sale ed il lievito secco. Aggiungere l'acqua (a piacere 1 cucchiaino di miele e di olio extravergine di oliva) e mescolare il tutto con le mani o con un mestolo di legno. L'operazione dovrà durare non più di un minuto, ottenendo un impasto dalla consistenza molto appiccicosa. Coprire la ciotola con pellicola per alimenti e lasciate riposare a temperatura ambiente (in questo caso nel forno spento), da un minimo di 12 ad un massimo di 18/24 ore. Trascorso il tempo necessario per la lenta e lunga fermentazione, la superficie si presenterà piena di bolle e l'impasto raddoppiato di volume.
2. A questo punto, la prima lievitazione sarà completa, spolverizzare di abbondante farina il piano di lavoro e versare delicatamente l'impasto. Con le mani infarinate, praticare una serie di pieghe, formare una palla e rovesciare su di un canovaccio infarinato con la chiusura della pasta rivolta verso il basso. Chiudere i lembi del telo intorno al pane, coprire e fare lievitare 2 ore.
3. Verso la fine della seconda lievitazione, preriscaldare il forno a 230°C con dentro la pentola per la cottura del pane. Trasferire l'impasto direttamente nella pentola calda con le pieghe rivolte verso l'alto (in questo caso, per facilitare l'operazione eliminando il rischio di scottature, ho preferito metterlo in un foglio di carta da forno, ma non sarebbe neanche necessario), mettere il coperchio e infornare nella parte bassa del forno per 30 minuti. Togliere il coperchio e continuare la cottura per altri 15 minuti o il tempo che occorre. Togliere dal forno e fare raffreddare su gratella.


La ricompensa per la pazienza...
..un pane che lascia solo stupore!


Note: potrebbero interessare i seguenti link:  qui, qui, qui.


Pubblicato da Seddy

No Knead Bread o Pane senza impasto fatto in casa

10 novembre 2014

La Brioche senza impasto sempre pronta


Eccoci pronti a scoprire come ottenere una pasta brioche pronta per l'uso ogni giorno della settimana! Una dolce brioche specialeperfettamente soffice e alveolata internamente, morbida e dalla splendida doratura, che si presta ad essere farcita come meglio piace. Per gli appassionati dei lievitati, un impasto particolarmente comodo, ottenuto senza il minimo sforzo o uso di impastatrice, pronto in 5 minuti e da tenere a portata di mano per preparare delle deliziose colazioni. 


Prova una variante!
. A piacere, si possono aggiungere aromi, frutta secca, scorzette candite, uvetta o cospargere con della granella di zucchero.  


Ingredienti
Per una brioche piccola:
250 g di farina di forza
(in questo caso metà di forza e metà 00)
40/50 g di zucchero
1 cucchiaio MielBio Fiori di campo cremoso Rigoni di Asiago
 3 g di lievito secco
75 ml di acqua a temperatura ambiente
2 uova medie a temperatura ambiente
100 g di burro fuso freddo
aroma di vaniglia
4 g di sale
Per spennellare: 1 uovo sbattuto, latte e un pizzico di sale
Per farcire: 50 g di gocce di cioccolato

Accessori utili: stampo per plumcake Granforno Domo Enjoy Cooking


Procedimento

1. Sciogliere il burro a bagnomaria.
2. In una ciotola mescolare le uova, il miele, lo zucchero, il sale, l'acqua e il burro fuso. 
3. Aggiungere la farina setacciata con il lievito e amalgamare il composto per pochi minuti, finchè non sarà omogeneo.. 
4. Coprire la ciotola con pellicola da alimenti e lasciare riposare l'impasto nel forno spento per 2 ore. 
5. Trasferire il composto (rimasto tale e quale) chiuso ermeticamente, in frigorifero e lasciarlo da un minimo di 24 ore fino ad un massimo di 5 giorni.
6. Nel momento in cui si decide di preparare la brioche, togliere l'impasto dal frigorifero e praticare 2 serie di pieghe, (questo passaggio non è obbligatorio). Se preferite aggiungere le gocce di cioccolato, durante le pieghe, tra una piega e l'altra, cospargerne l'impasto e incorporare delicatamente. 
7. Dividere l'impasto in 3 pezzi uguali, prendere ogni pezzo, rotolare fra le mani formando una palla tonda e liscia e sistemare in uno stampo da plumcake precedentemente imburrato. Lo stampo può anche avere un'altra forma, se si desidera una brioche diversa.
8. Fare lievitare nel forno spento per circa 2 ore, ponendo vicino una tazza di acqua bollente per favorire la lievitazione e il raddoppio del volume.
9. Quando l'impasto raggiunge i bordi dello stampo e la brioche è lievitata, preriscaldare il forno a 180°C.
10. Spennellare la superficie con una miscela di uovo sbattuto, un goccino di latte e un pizzico di sale;  raggiunta la temperatura infornare.
11. Cuocere per circa 20-30 minuti o finchè non sarà dorata. Fare raffreddare su una griglia.  


Note: La ricetta riadattata della Brioche in 5 minuti, è tratta da Five minute bread di Zoë François and JeffHertzberg’s.

Pubblicato da Seddy

La Brioche senza impasto sempre pronta

5 novembre 2014

Pici toscani con sugo di pomodoro e basilico fresco



Per la rubrica Sapori d'Italia, la proposta della ricetta regionale dei Pici, che rappresenta un piatto tipico tradizionale della cucina toscana. Una pasta fresca di origine contadina, preparata in casa con un impasto semplice di farina e acqua, realizzata con un metodo di filatura facile. Un primo piatto saporito condito con vari sughi tipici, oppure come più piace, in questo caso la scelta di un sugo di pomodoro al profumo di basico fresco.


Pici toscani con sugo di pomodoro e basilico fresco

Per la pasta fresca:
300 g di farina 0
150 g di acqua
un goccio di olio extravergine di oliva
un pizzico di sale


Per il sugo di pomodoro e basilico fresco:
350 g di passata di pomodoro fresco o a pezzetti
20 g di olio extravergine d'oliva
un pizzico di zucchero
sale q.b.
2 rametti di basilico fresco


Procedimento

Su un piano di lavoro o terrina abbastanza capiente, setacciare la farina e fare una fontana.
Versare pian piano al centro l'acqua, l'olio, il pizzico di sale e iniziare a impastare fino a rendere la consistenza dell'impasto omogenea ed elastica. Occorreranno alcuni minuti di lavorazione, il panetto di pasta deve essere molto liscio, nè troppo morbido e appiccicoso e nè troppo duro e asciutto.
Una volta ottenuto l'impasto omogeneo, fare riposare il panetto in una ciotola coperta da un canovaccio.


 Step by step

1 Stendere con il mattarello un rettangolo di circa 1 cm di spessore.
2 Spennellare la superficie con un goccino di olio extravergine di oliva e tagliare delle strisce di circa 1 cm di larghezza.
3 Filare dei bastoncini di pasta sottili e lunghi, facendo rotolare ognuno sul tagliere con le mani e ricavare un formato simile a una sorta di spaghettoni.
Stendere i pici su un piano ben infarinato di semola e distanziati tra loro o ben infarinati per non farli appiccicare.
5 Cuocere dopo aver portato l'acqua a bollore, saranno pronti dopo qualche minuto.



La preparazione del sugo al pomodoro è molto facile, in quanto si cuoce poco prima del bollore dell’acqua, quasi contemporaneamente. Se si dispone di un’ottima salsa di pomodoro far cuocere senza soffritto con un po’ di olio crudo, il basilico e il sale, cuocere 5’-10’ circa e il sugo sarà pronto.
Condire i pici con la salsa di pomodoro, servire con basilico fresco e se si preferisce del formaggio grattugiato a piacere.

Pubblicato da Seddy

Pici toscani con sugo di pomodoro e basilico fresco

4 novembre 2014

Pudding al Cioccolato con Amarena


Un fantastico viaggio culinario in giro per il mondo ispirato dall'Amarena Candita in Sciroppo, dedicato al piacere del palato e con tante sorprese da gustare, inizia con la ricetta del Pudding al Cioccolato con Amarena. Una specialità di origine inglese, tipica dolce o salata, proposta nella versione di dolce al cucchiaio cioccolatoso e invitante, presentato in graziose monoporzioni, pratiche ed eleganti. Un dessert perfetto per un pranzo o una cena, un'occasione speciale o tutto da gustare nel menù delle festività.


Dal colore amaranto, tonalità brillante di un rosso carico perlato,
come scintille tondeggianti sfavillano le Amarene Toschi.
Luccichio, sapore fresco e inconfondibile
per questo dolce frutto dal retrogusto asprognolo,
avvolto nel suo profumatissimo sciroppo,
prende nuova forma nel Pudding al Cioccolato con Amarena,
si separa per poi diventare un tutt'uno
con il gusto del cioccolato.


La scelta ideale...
Toschi un mondo di sapore rende "gustosa, la vita", Azienda storica modenese, che partendo dalla ciliegia di Vignola, offre da sempre una vasta gamma di prodotti di ottima qualità, rispettando sapientemente la tradizione con antiche ricette di famiglia e l'innovazione con proposte a ricca scelta per soddisfare le esigenze alla perfezione. Sapori unici espressi si scoprono in un ampio catalogo di prodotti da gustare come proposti o impiegare nella sperimentazione di nuove ricette.


Pudding al Cioccolato con Amarena 

Ingredienti per 5 persone:
2 uova (da 60 g)
100 g di zucchero 
25 g di cacao amaro fondente
100 g di farina 00
80 g di burro + q.b. per imburrare
1 cucchiaino di lievito in polvere vanigliato
 Amarena Candita in Sciroppo Toschi Vignola
20 g di gocce di cioccolato fondente
1000 di acqua per la cottura a vapore
Per guarnire:
1 cubetto di cioccolato fondente o al latte
Amarena Candita in Sciroppo Toschi Vignola
zucchero a velo vanigliato
granella di nocciole tostate

Accessori utili: 5 stampini in alluminio monoporzione, carta alluminio  


PREPARAZIONE
1. In una ciotola mettere uova, zucchero, farina, cacao e burro a pezzi  e mescolare.
2. Aggiungere il lievito in polvere e lavorare ancora con un mestolo o frusta.
3. Unire poi le gocce di cioccolato.
4. Imburrare 5 stampini monoporzione in alluminio e versarvi l'impasto avendo cura di riempirli per circa 2/3, in modo da lasciar spazio per crescere in cottura. A piacere, aggiungere all'interno qualche Amarena Candita in Sciroppo Toschi Vignola.
5. Coprirli uno a uno con carta alluminio.
6. Riempire la pentola con l'acqua. Posizionare gli stampini cestello del vapore, chiudere con il coperchio e cuocere 45 minuti circa.
7. Sformare i pudding su un piatto e decorarli con una spruzzata di zucchero a velo, del cioccolato sciolto a bagnomaria, granella di nocciole tostate e un'Amarena Candita in Sciroppo Toschi Vignola.


Pubblicato da Seddy

Pudding al Cioccolato con Amarena

.