3 settembre 2015

Pizza di nocciole con spinaci e funghi


Quanti modi di fare una buona pizza, ogni volta c'è l'imbarazzo della scelta! Pronti per l'assaggio con delle novità gustose in vista da sperimentare. Allora, prepariamoci per una pizza fatta in casa davvero da urlo, con una proposta alternativa interessante, magari da realizzare proprio per il fine settimana. Non è solo la farcitura a rendere una pizza speciale: si può variare l'impasto, aggiungendo della frutta secca macinata, per ottenere un sapore estremamente insolito e gustoso. Una ricetta appetitosa, che prevede un impasto di base arricchito con le nocciole e un mix di ingredienti da abbinare come più piace o suggerisce la fantasia. Per tutti gli amanti dei lievitati, un prodotto eccellente da provare assolutamente - l'idea stuzzicante ideale ad ogni occasione, per stupire con il successo assicurato!


Come si fa...
Impasto alle nocciole

300 g di farina 0
60 g di farina di nocciole
200 ml di acqua tiepida
3-5 g di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di sale

In una ciotola mescolare l'acqua tiepida e il lievito, poi lasciare riposare fino a quando comincia a formarsi della schiuma in superficie, per 5 minuti. Aggiungere l'olio e mescolare, poi unire la farina, la farina di nocciole e il sale; mescolare fino a ottenere un impasto omogeneo. Rovesciare su un piano di lavoro infarinato e lavorare con le mani fino a quando diventerà liscio.
Trasferire l'impasto in una ciotola unta d'olio, coprire la ciotola con della pellicola e fare lievitare in un luogo tiepido al riparo da correnti d'aria finchè avrà raddoppiato il volume, per circa 1 ora. Dividere in due palle (anche tre per delle pizze sottili), poi procedere a dare la forma, farcire e infornare.


Consigli & Segreti
. L'impasto può essere avvolto nella pellicola e conservato in frigo per una notte, oppure congelato fino a 3 mesi. Scongelare mettendolo in frigorifero dalla notte prima dell'utilizzo. 
. Si può ridurre la dose di lievito rendendo la pizza più digeribile, allungando i tempi di lievitazione dell'impasto.
. La farina di nocciole si può preparare in casa polverizzando in un robot da cucina le nocciole tostate e spellate.


Pizza di nocciole con spinaci e funghi

1 dose di impasto per pizza alle nocciole
Per la farcitura:
un mazzo di spinaci,
sfogliati, lavati e asciugati
250 g di funghi misti tagliati
prezzemolo
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
vino bianco per sfumare
mozzarella
sale e pepe


Procedimento

Preriscaldare il forno a 250° C.
In una padella antiaderente trifolare i funghi, con un pò di olio extravergine di oliva (a piacere aglio in granuli), prezzemolo, sale e pepe. Cuocere per 10-15 minuti circa e durante la cottura sfumare con un goccio di vino bianco.
A parte, cuocere e appassire gli spinaci, con un filo di olio extravergine di oliva e sale. Lasciare intiepidire e poi strizzare.
Stendere l'impasto delle pizzette, fino ad ottenere una base circolare di almeno 24 cm di diametro e trasferire nelle teglie. Condire la pasta con un filo di olio e distribuire gli spinaci e i funghi, lasciando libero 0,5 cm sul bordo. Infornare finchè la pizza risulterà dorata e ben cotta, per 15 minuti circa. Qualche minuto prima di togliere aggiungere la mozzarella a cubetti, completare con un filo d'olio e servire.


Post più recente Post più vecchio

    Share This

16 commenti:

  1. Ciao Seddy! :)
    ma che impasto interessante!:) Le tue proposte sono delle belle novita'!
    Non avrei mai pensato di mettere la farina di nocciole che io vedo piuttosto per la preparazione dei dolci. Deve essere molto gustosa questa pizza, abbinando anche gli spinaci e i funghi.
    Le fotografie sono molto invitanti e vorrei prendere una fetta per assaggiarla. :)
    Un grande abbraccio e un bellissimo fine settimana!
    Ulica :)

    RispondiElimina
  2. E' DIVINA, NON SO CHE DAREI PER ADDENTARLA IN QUESTO MOMENTO!!!!FRAGRANTE E MORBIDA ALLO STESSO MOMENTO, COMPLIMENTI PER L'IMPASTO UN PO' DIVERSO DAL SOLITO!!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  3. Vacanze finite ed eccomi di nuovo nella tua cucina ! sfiziosissima questa pizza!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  4. Particolarissima questa pizza con impasto alla nocciola! Da provare assolutamente. Azzeccata anche la scelta della farcitura. Fa molto autunnale e mi piace anche per questo.
    BAcioni .

    RispondiElimina
  5. la proverò stanne certa....mi ha colpita e affondata!
    La trovo però particolarmente autunnale, quindi...per ora voglio lasciare spazio ancora a pomodori e verdurine fresche, visto che ce ne sono .... ;) più avanti ci penserò
    Bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  6. Perfetta per la stagione!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Adoro la pizza e questa mi piace molto, con questi gusti autunnali... da rifare!

    RispondiElimina
  8. Quanto mi piace la tua pizza, troppo buona !

    RispondiElimina
  9. è proprio una genialata!!! un altro modo per consumare la frutta secca , indispensabile , quotidianamente, al nostro fabbisogno di minerali e oligoelemeti!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  10. La provo sicuramente, adoro sia le mandorle che le nocciole e le pizze "bianche". Grazie per la ricetta. A presto.

    RispondiElimina
  11. Troppo sfiziosa con quella farina di nocciole....assolutamente da provare!!!
    Baci

    RispondiElimina
  12. Volevo dirti che è venuta benissimo, ed è buonissima.... da rifare sicuramente. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, mi fa di piacere di essere stata utile e dell'ottimo risultato, una pizza davvero buonissima!!! Complimenti e grazie a te per averla apprezzata, non vedo l'ora di rifarla anch'io. ;)
      Buona giornata!

      Elimina
  13. ecco io che sono pizza dipendente mi sono appena innamorata di qst versione con le nocciole nell'impasto! questa me la segno e la provo a breve!! grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici!!! Ecco.. io la mangerei anche tutti i giorni!
      E' una variante gustosissima, provala e vedrai che soddisfazione.
      Grazie a te, a presto!

      Elimina


I commenti anonimi non saranno moderati.

.