New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

29 maggio 2015

Pizza Rolls allo Zafferano


Voglia di sole, di azzurro mare e di stuzzichini saporiti gustati all'aperto! Sfiziosi food pops, nella versione colorata di rotolini di pizza allo zafferano, ripieni di formaggio e pistacchi, serviti caldi o freddi, in comode monoporzioni si mangiano in un boccone. Perfetti per un'occasione importante, un buffet informale o chic party, portando in tavola allegria e aria di festa. Morbidi e appetitosi, potete farcirli a piacere sempre in modo diverso, scegliendo le alternative ideali da sperimentare per soddisfare tutti i gusti senza stancarvi mai!   


La scelta ideale...
Made in Italy
Per dare maggiore sapore ai rotoli di pizza allo zafferano, formaggio e pistacchi, la scelta di utilizzare nella preparazione un mix di farine Ruggeri macinate a pietra di alta qualità: farina integrale di Grano Tenerofarina di semola di grano duro. In questa particolare lavorazione, ottenuta da macinazione a pietra, le farine sono caratterizzate da una granulometria irregolare, un'elevata presenza di crusche e dalla conservazione del germe. Particolarmente indicate per la preparazione di pasta fresca e secca, pizza, pane, focacce e dolci.


Curiosità
Lo zafferano, polvere d'oro tra le spezie, iniziò ad essere usato per dare sapore e colore alle preparazioni gastronomiche molti secoli fa. Nel 1450 Martino de Rossi, celebre cuoco, imbandiva le tavole degli Sforza utilizzandolo nelle sue ricette tra primi, secondi, contorni e dolci, veniva largamente usato per il suo bel colore giallo intenso, il colore dell'oro, rendendo le vivande più stuzzicanti, per le sue proprietà digestive e l'aroma generoso e prorompente, inconfondibile e dominante che trasmette alla pietanza. Grandi cuochi con l'aiuto di questa spezia sono riusciti a lanciare alcuni loro piatti di fama e successo, prezioso per eleganza e benessere, così ricco e fantasioso, non dovrebbe mai mancare in dispensa, un tocco in più per ottenere ghiotte preparazioni che soddisfano il palato e rallegrano la tavola. Non solo un super "anti" ossidante, contenendo caratenoidi e bloccando la formazione dei radicali liberi a difesa del nostro organismo, contiene anche le vitamine B1 e B2, necessarie per la crescita.


Pizza Rolls allo Zafferano con formaggio e pistacchi

150 g di farina  integrale di Grano Tenero macinata a pietra Ruggeri
150 g di farina di semola di grano duro macinata a pietra Ruggeri
150 ml di acqua tiepida
un filo di olio extravergine di oliva
5 g di lievito di birra fresco
1/2 cucchiaino di zucchero o miele
1 cucchiaino scarso di sale
1 bustina di zafferano
Per la farcitura:
formaggio parmigiano grattugiato
pistacchi tostati e tritati

Accessori utili: Stecchi di legno per spiedini


Procedimento


Procedere come nella preparazione di una normale pasta lievita se si sceglie di eseguire l'impasto a mano.

Su una spianatoia setacciare le farine e formare una fontana. Al centro versare l'acqua tiepida, il lievito stemperato e lo zafferano. Aggiungere lo zucchero, l'olio ed iniziare ad impastare lavorando per circa 10 minuti, fino a ottenere un impasto elastico e morbido. Il sale va aggiunto soltanto verso la fine. 

Con la pasta formare una palla e incidervi sopra una croce. Trasferire l'impasto in una terrina, coprire con pellicola da cucina e fare lievitare per 1 ora circa in un luogo tiepido, fino al raddoppio di volume. 
A fine lievitazione riprendere la pasta e stenderla con il mattarello sul piano di lavoro allo spessore di 1 cm dando la forma di un rettangolo. Spennellare la superficie con olio extravergine di oliva, cospargere di parmigiano grattugiato e pinoli tritati. Quindi, tagliare con una rondella tagliapizza (o un coltello) delle strisce larghe un centimetro e arrotolarle su se stesse passando al centro di ogni girella uno stecco da spiedino. Disporle sulla placca del forno foderata con carta forno. Lasciarle lievitare per altri 10-20 minuti e infornare a 200°C per 20 minuti circa, fino a doratura. 


Prova una variante!

L'alternativa aromatica contribuirà a renderele gustose e profumate; consiste nell'incorporare all'impasto un bel trito di erbe aromatiche.



Presentateli così!
Al posto dello stecco utilizzare dei pirottini di carta per muffin, manterrano la forma durante la cottura. rendendo il loro aspetto simile a roselline colorate di pasta lievitata.


I wish you all a very happy weekend!

With love
from Seddy



Pubblicato da Seddy

Pizza Rolls allo Zafferano

28 maggio 2015

Crepes Traforate alla Crema e Amarena


Una nuova tappa del viaggio culinario ispirato dall'Amarena Candita in Sciroppo Toschidedicata alla Francia, con la proposta di un dolce classico tutto da gustare! Le Crepes sono una specialità molto versatile, nella variante dolce o salata, con diversi modi di preparazione, dall'ampia scelta di farciture molto golose e stuzzicanti. Un'idea alternativa consiste nel realizzare delle crepes traforate e deliziosamente trasparenti, da servire ripiene di crema al cioccolato bianco e squisite amarene, rendendo l'aspetto ancora più goloso e invitante.


Curiosità
Le "antenate" delle crepes, le gallettes, erano diffuse nell'antichità in Francia e si possono trovare ancora oggi in versione salata. La pastella, preparata con grano saraceno, acqua e sale, veniva cotta su pietre riscaldate.


Crepes Traforate alla Crema e Amarena

Ingredienti

Per le crepes:
250 ml di latte
130 g di farina
2 uova
20 g di burro
1/2 cucchiaino di zucchero
aroma di vaniglia
un pizzico di sale
Per la crema al cioccolato bianco:
250 ml di latte intero
50 g di zucchero semolato
1 tuorlo d'uovo
25 g di farina
aroma di vaniglia
un pizzico di sale 
50-100 g cioccolato bianco
Per la farcitura e decorazione:
crema al cioccolato bianco
zucchero a velo


Procedimento


Preparare le crepes: in un mixer mettere il latte, l'uovo, il burro fuso, lo zucchero, l'aroma di vaniglia, la farina setacciata e un pizzico di sale, mescolare bene tutti gli ingredienti, senza formare dei grumi. Lasciare riposare la pastella 1 ora in frigorifero. 
Imburrare leggermente una padella antiaderente, quindi versare con un cucchiaio (o sacca per decorare con bocchetta dal foro piccolo) dei "fili" di pastella creando una sorta di grata con dei segni irregolari. Fare cuocere un paio di minuti da entrambe le parti, quindi fare scivolare la crepe "forata" su un piatto.
Preparare la crema al cioccolato bianco: tritare il cioccolato bianco. Versare il latte in un tegame, unire l'aroma vaniglia e portare ad ebollizione. A parte sbattere il tuorlo con lo zucchero con le fruste elettriche finchè il composto non risulta ben gonfio, mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il composto incorporare la farina setacciandola, versare il latte a filo sul composto di uova facendolo passare attraverso un colino. Amalgamare bene gli ingredienti e travasare il composto nel tegame utilizzato per il latte a fuoco basso. Mescolare di continuo con un mestolo di legno, fino a quando il composto non si addensa velando il cucchiaio.Togliere dal fuoco e aggiungere il cioccolato bianco tritato, amalgamare bene fino al completo scioglimento. Raffreddare la crema coperta da pellicola.
Al momento di servire: collocare su un lato di ogni crepe della crema al cioccolato bianco e l'amarena, ripiegare con l'altra metà e cospargere con lo zucchero a velo.


Consigli & Segreti
. Quando si versano le strisce di composto per creare una crepe, bisogna fare attenzione a che siano piuttosto ravvicinate e che si intreccino: solo così si evita il rischio che la crepe si spezzi.
. Per fare in modo che la crepe non si attacchi alla padella, prima di ogni cottura di una nuova crepe ungere leggermente di burro la padella.



Pubblicato da Seddy

Crepes Traforate alla Crema e Amarena

25 maggio 2015

Torta al Cioccolato e Yogurt con Ciliegie in Pasta di Zucchero


Un dolce chic e scenografico, dal sapore fresco e delicato, molto adatto per un’occasione speciale. Una torta al cioccolato e yogurt, morbida e profumata, farcita con una golosa ganache alla crema di nocciole, ricoperta di soffice panna e decorata con splendidi effetti luce di graziose ciliegie in pasta di zucchero.


La scelta ideale...
Per realizzare dolci da sogno (torte, biscotti, cupcake...) in maniera facile e divertente, perfezionando le tecniche, la scelta migliore consiste nell'utilizzo di prodotti e attrezzature Decora, dagli alti livelli di qualità e praticità, con la garanzia del Made in Italy. Per la preparazione della Torta al cioccolato e yogurt con ciliegie in pasta di zucchero occorrono: teglia alluminio anodizzato tonda diam. 15 h 7,5 , spatola, frusta, sac à poche monouso, cornetto a stella, pasta di zucchero bianca, colorante in gel rosso intenso, colorante in polvere verde foglia, matterello in plastica, attrezzo sfera 15/4 per modellare, steli per fiori, nastro per steli, pinze, tagliapasta per fiori e cuori.


Torta al Cioccolato e Yogurt con Ciliegie in Pasta di Zucchero

Ingredienti

Per la base:
180 g di farina 
2 uova
200 g di zucchero
120 g di yogurt bianco intero
60 g di burro
25 g di cacao amaro in polvere
aroma di vaniglia
1/2 bustina di lievito vanigliato per dolci
Per la farcitura:
Ganache alla crema di nocciole
100 ml di panna fresca
50 g di cioccolato fondente
2 cucchiai di crema di nocciole
Per la farcitura e copertura:
400 ml di panna 
2 cucchiai di zucchero a velo


Procedimento


Preparare la base
Preriscaldare il forno a 180°C.
In una terrina, con uno sbattitore, montare le uova con lo zucchero fino a farlo diventare bianco e spumoso. Aggiungere il burro morbido a pezzi, lo yogurt, l’aroma di vaniglia e amalgamare bene. Unire a cucchiaiate la farina setacciata, mescolata con il cacao e il lievito, con un movimento dall'alto verso il basso per non smontare il composto. Imburrare e infarinare lo stampo, versare il composto nello stampo e cuocere in forno per 30 minuti circa, fino a cottura facendo sempre la prova stecchino. Una volta pronta la base, capovolgere su una gratella per fare raffreddare. 
Preparare la ganache alla crema di nocciole
Nel frattempo, preparare la ganache alla crema di nocciole. In un pentolino, mettere la panna e scaldare senza bollire. Unire il cioccolato tritato, mescolando fino a completo scioglimento. Unire la crema di nocciole e lasciare rapprendere il composto.



Per comporre la torta

Dopo aver tolto delicatamente la calotta superiore, dividere la torta in 2 parti uguali.
Montare la panna con 2 cucchiai di zucchero a velo. Ora, con l’aiuto di una spatola, farcire la torta, spalmando sul primo disco uno strato di ganache alla crema di nocciole e poi la panna. Non occorrerà bagna, in quanto la consistenza della torta è abbastanza umida.
Chiudere con il secondo disco e terminare con un leggero strato di ganasce alla crema di nocciole sulla superficie della torta. 






Per i motivi decorativi

Per realizzare le ciliegie, colorare la pasta di zucchero con il colore alimentare in gel rosso e modellare con le mani delle piccole sfere della dimensione di 1 cm circa. Continuare a dare la forma alle ciliegie e, con l’attrezzo per modellare a sfera piccola, premere leggermente al centro. Realizzare i gambi delle ciliegie utilizzando il filo di ferro, con l’aiuto delle pinze piegare l’estremità di ognuno e rivestire con il nastro di carta verde. Occorreranno in tutto 8 ciliegie.
Stendere un po’ di pasta di zucchero colorata di verde e formare delle foglie ricavate con l’apposito tagliapasta. Completare con lo stesso colore l’attaccatura dei gambi delle ciliegie. A piacere, con eventuali avanzi della pasta di zucchero rossa preparata precedentemente, realizzare dei cuoricini o altre forme a scelta. 
Una volta terminato il lavoro delle applicazioni in pasta di zucchero per la decorazione della torta, unire i gambi di 2 ciliegie, da porre al centro del motivo decorativo centrale.



Per la decorazione
Spalmare la panna montata restante sulla superficie e sui lati della torta. Mentre, con la sac à poche e beccuccio a stella chiusa comporre dei ciuffi di panna sulla superficie della torta e dei ciuffetti al bordino di base. Guarnire la torta ponendo una ciliegia su ogni ciuffo di panna e al centro la coppia di ciliegie. Aggiungere i particolari delle foglie e motivi a cuoricino nel bordino alla base e sparsi sul resto della torta per il tocco decorativo finale.



Prova una variante!
Un'alternativa gustosa consiste nel sostituire lo yogurt bianco con un tipo alla frutta, o per rimanere in abbinamento yogurt alle ciliegie. Il condimento può variare a seconda dei gusti, sostituendo il burro (2/3) con dell'ottimo olio di semi.



Pubblicato da Seddy

Torta al Cioccolato e Yogurt con Ciliegie in Pasta di Zucchero

22 maggio 2015

Whoopie Pies


Tante piccole e gustose sorprese ancora da scoprire! Delizie raffinate e meraviglie buone da gustare, i Whoopie Pies sono tortine spugnose ripiene di soffice glassa, una specialità della Pennsylvania e parti del New England. Il dolce ideale da servire dopo pranzo o cena, particolare per stupire con qualcosa di goloso.


La scelta ideale...
Per creare dei Whoopie perfetti scegliere i tappetini Pavonidea, studiati appositamente per realizzare in modo rapido e preciso i dolcetti.
Per una presentazione elegante con un tocco di stile sulla tavola, servire i whoopie sull'alzata Sweetable Pavonidea, saranno ancora più buoni da gustare!


Whoopie Pies


Ingredienti
250 g di farina  00
55 g di cacao amaro in polvere
150 g di zucchero
120 g di burro
1 uovo
180 ml di latticello
(90 ml di latte + 90 ml di yogurt bianco magro)
aroma di vaniglia
un pizzico di sale
una punta di bicarbonato
1 cucchiaino di lievito per dolci
Per il frosting:
200 g di formaggio spalmabile
60 g di zucchero a velo
aroma di vaniglia

Accessori utili: tappetino whoopie e alzata Sweetable Pavonidea


Procedimento


1. Preriscaldare il forno a 180° C. In una ciotola, setacciare la farina, il cacao, il lievito e il bicarbonato. Con un miscelatore elettrico, sbattere burro e zucchero fino a farlo diventare chiaro e spumoso. Aggiungere l'uovo, il latticello, l'aroma di vaniglia e mescolare bene. A bassa velocità, aggiungere lentamente gli ingredienti secchi, amalgamare insieme. 
2. Trasferire il composto in una sacca da pasticcere con beccuccio liscio e spremere il contenuto nelle impronte interne del tappetino. Infornare e cuocere per circa 10 minuti. Sfornare i dischetti e lasciare raffreddare su una gratella.
Nel frattempo, preparare il frosting per la farcia sbattendo il formaggio spalmabile con lo zucchero a velo e l'aroma di vaniglia. Farcire i whoopie accoppiando i dischetti.

Note: la ricetta è la rivisitazione dei Whoopie Pies alle fragole della carissima Lory del blog Lory B. Bistrot.


Prova una variante!
. A piacere, si può sostituire la farcia a base di frosting con una ganache al cioccolato fondente o bianco, crema di nocciole, crema al pistacchio o varie, marmellate, panna e tanto altro, come suggeriscono i propri gusti.



Pubblicato da Seddy

Whoopie Pies

21 maggio 2015

Tortine Allegre al Cioccolato


Che sia bel tempo o meno poco importa, basta dare un pò di colore alle proprie giornate! La bontà e la bellezza di momenti gioiosi da assaporare in compagnia, da concedersi con una piacevole coccola, può rendere speciale un piccolo attimo tutto da gustare. 


La scelta ideale...
Da sempre e per ogni occasione l'eccellenza di Pavonidea nel mondo, con idee originali e innovative, perfette per stupire con design accattivanti e le sue nuove e fresche collezioni. Forme comode e pratiche da utilizzare nelle linee eleganti e di tendenza, con un particolare riguardo all'alta qualità dei prodotti. Lo stile seducente ispira la creatività nella realizzazione di fantasiose preparazioni scenografiche, che riescono a soddisfare qualsiasi desiderio.


Presentatele così!
Per una presentazione impeccabile delle Tortine Allegre al Cioccolato un suggerimento particolare: il gusto prende forma con l'utilizzo degli stampi Pluma firmati Pavonidea. La bellezza sboccia in tanti delicati stampi monoporzioni, leggeri e colorati, per creare con divertimento effetti stupendi, con funzionalità e versatilità, dando sulle tavole un tocco di eleganza e allegria.


Tortine Allegre al Cioccolato

Ingredienti
120 g di farina 00
55 g di burro
130 di zucchero
1 uovo
120 ml di latte

1 cucchiaino di cacao amaro in polvere
(oppure di cioccolato fondente tritato)
1 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
aroma di vaniglia
Per la copertura:
200 ml di panna montata
Per la decorazione:
ciliegine candite
pasta di zucchero

Accessori utili: stampi Pluma Pavonidea 


Procedimento

Preparare l'impasto:
1. Accendere il forno a 170°-180°C.
2. Mettere tutti gli ingredienti in un mixer e azionare fino ad amalgamarli bene, oppure in una ciotola montare a crema il burro e lo zucchero con fruste elettriche, finchè il composto non sarà spumoso.
3. Aggiungere l'uovo e l'aroma di vaniglia.
4. Unire la farina setacciata con il cacao e il lievito, il latte, mescolare bene.
5. Versare l'impasto ottenuto negli stampi Pluma, avendo cura di non riempirli oltre i 2/3.
6. Mettere in forno caldo (170-180°C) per 30 minuti circa.
7. Sfornare e raffreddare su una gratella.
Per la copertura e la decorazione:
In una ciotola montare la panna fresca con 2 cucchiai di zucchero a velo con uno sbattitore elettrico. Trasferire il composto in una sacca da pasticcere con beccuccio a stella aperta e coprire le tortine.
A piacere, decorare con delle ciliegine candite e fiori in pasta di zucchero.


Prova una variante!
. Si può aromatizzare l'impasto delle tortine anche con altro tipo di aroma; la copertura a base di panna può essere sostituita con una ganasce al cioccolato o frosting.
. A piacere, variare le decorazioni con diverse forme e colori realizzate con la pasta di zucchero, come più piace sbizzarrendo la fantasia; zuccherini e confettini colorati.
. Utilizzando gli stampi Pluma Pavonidea si possono realizzare preparati dolci o salati: muffin, gelati, mousse, sorbetti, ecc.. ottimi da servire nei buffet.



Pubblicato da Seddy

Tortine Allegre al Cioccolato

18 maggio 2015

Polpette golose di verdure e scamorza


La cucina di Cuore di Sedano non è fatta soltanto di passione per i dolci e di sperimentazione per i lievitati, spesso è ricca di primi e di secondi piatti gustosi, di antipasti succulenti da servire come sfiziosità. In fondo, il motivo per cui vengono poco proposti è semplice: vanno subito a ruba! Le polpette di verdura e scamorza sono molto golose, considerando che una tira l'altra, il consiglio è quello di prepararne sempre un buon quantitativo. Perfetti bocconcini da offrire come finger food, squisitamente indicati per un cocktail, un buffet o una cena servita in terrazza all'aperto.  


Prova una variante!
. Si possono sostituire le zucchine con carciofi, oppure melanzane; al posto del basilico si può utilizzare menta o pepe nero
. Se si vuole rendere la preparazione più leggera, è possibile cuocere le polpette golose di verdure e scamorza in forno.
. A piacere, accompagnarle con una salsa al pomodoro.


Polpette golose di verdure e scamorza

Ingredienti
150 g di patate 
150 g di zucchine
(oppure 200 g di cuori di carciofi)
30 g di parmigiano reggiano
50 g di pangrattato
1 uovo
1 pizzico di sale
basilico
100 g di scamorza
olio di semi di arachide per friggere
pangrattato


Procedimento

Sbollentare le patate e le zucchine a cubetti (1-2 cm) , scolare l'acqua bene. Mettere in un mixer e frullarle, abbastanza grossolanamente. Unire tutti gli altri ingredienti lasciando l'albume da parte, amalgamare e formare delle polpettine dalla forma tonda e grandezza desiderata, con le mani unte di olio o bagnate con dell'acqua. Passarle una per volta prima nell'albume sbattuto e poi nel pangrattato. In una padella antiaderente, scaldare l'olio e friggere le polpette fino a doratura completa, scolare su carta assorbente; oppure sistemare le polpette su una teglia con carta forno se si desidera una cottura leggera nel forno a una temperatura di 180°C-200°C per 20'-30'.
Modalità Bimby: nel boccale frullare le verdure 5'' vel. 5. Aggiungere tutti gli altri ingredienti e amalgamare 20'' ant. vel. 4.)
Servire sia calde che fredde.


Presentatele così!
Un modo alternativo di proporre le polpette consiste nella versione spiedini, utilizzando gli appositi stecchi in legno e alternando le polpette con pomodori pachino o altro a scelta.


Curiosità
Il Finger food è una tendenza culinaria chic ed elegante. Un modo creativo per presentare il cibo, pratico e raffinato, presentato in monoporzioni composte da piccole quantità. Una vera schiccheria di "cibo con le dita", deliziosi bocconcini da prendere con le mani.



Pubblicato da Seddy

Polpette golose di verdure e scamorza

16 maggio 2015

Rose Cupcakes


Delicate rose annunciano un tè per due, l'appuntamento pomeridiano del Tea Time in compagnia delle preziose collezioni di porcellane Easy life. Raffinati e graziosi cupcakes alle fragole, ricoperte da un goloso frosting al cioccolato bianco, per esaltare l'eleganza e la bontà del dolce, sensazioni gradevoli  renderanno particolarmente squisito un momento speciale.    


Prova una variante!
Finalmente, dopo ripetute prove e sperimentazioni varie riesco a ottenere un perfetto Seddy's frosting setoso al cioccolato bianco, creando la giusta consistenza cremosa dal sapore delizioso, l'ideale per ricoprire anche delle splendide Rose Cake o altro, che può anche assumere la colorazione desiderata con l'aggiunta di colorante a estrazione naturale, per personalizzare a scelta ogni tipo di dolce. 


La scelta ideale...
Per una presentazione impeccabile dei Cupcakes alla fragola e cioccolato bianco ho scelto di utilizzare la teiera e il set tazze in porcellana Easy life, l'original design italian che offre una vasta gamma di prodotti moderni e classici per ogni occasione, creati con moderne tecnologie, l'alta qualità dei materiali e sempre all'insegna della creatività.  


Rose Cupcakes alla fragola con frosting al cioccolato bianco

Ingredienti
(10 cupcakes)

Per l'impasto:
120 g di farina 00
30 olio di semi
(oppure 50 g di burro)
130 di zucchero
1 uovo
50 di fragole frullate
50 g di latte
1 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
aroma di vaniglia
Per il frosting al ciccolato bianco:
200 g di formaggio spalmabile
100 g di cioccolato bianco
100 g di zucchero a velo
1 noce di burro

Note: se si desidera un frosting meno dolce, diminuire lo zucchero a velo regolando la consistenza.


Procedimento

Preparare l'impasto:
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Mettere tutti gli ingredienti in un mixer e azionare fino ad amalgamarli bene, oppure in una ciotola montare a crema il burro e lo zucchero con fruste elettriche, finchè il composto non sarà spumoso.
3. Aggiungere l'uovo e la scorza di limone e l'aroma di vaniglia.
4. Unire la farina setacciata con il lievito, il latte e le fragole frullate, mescolare bene.
5. Versare l'impasto ottenuto negli appositi pirottini di carta, posizionati nello stampo da muffin o negli stampini monoporzione in alluminio affinchè non si aprano in cottura, avendo cura di non riempirli oltre i 2/3.
6. Mettere in forno caldo (180°C) per 20-30 minuti.
7. Sfornare e raffreddare su una gratella.
Preparare il frosting al cioccolato bianco:
Sciogliere il cioccolato bianco con il burro a bagnomaria. In una ciotola a parte, montare il formaggio spalmabile con lo zucchero a velo. Unire il cioccolato bianco al composto ottenuto e lasciare raffreddare 30 minuti in frigorifero, o finchè avrà raggiunto la giusta consistenza.


Come si fa...

Una volta pronto il frosting al cioccolato bianco si procede alla decorazione dei cupcakes. Trasferire il composto e riempire una sac à poche con beccuccio a stella chiusa, comporre sulla superficie di ogni cupcake delle rose, con vortici in senso antiorario seguendo il mio tutorial QUI.






Pubblicato da Seddy

Rose Cupcakes

14 maggio 2015

L'Ora Dorata


Alla scoperta dell'ora dorata!
Quando il mondo va dormire o si risveglia... bisogna sempre afferrare al volo le affermazioni di Dinko prima che sfuggano, mentre sulla strada del ritorno, le parole incontrano impressioni nuove e sconosciute. Eppure eravamo insieme, anche se ognuno intento a cogliere particolari effetti di immagini catturate in scatti differenti durante la giornata.


Colori caldi, morbide sfumature e contrasti intensi, caratterizzano l'ora dorata, anche chiamata golden hour o magic hour, dai fotografi appassionati del genere. 


Per catturare giochi di luce preziosi, scegliere le prime luci dell'alba o al calare del sole prima del tramonto, per fermare l'attimo giusto nella magia di paesaggi suggestivi e pittoreschi.


Alla prossima!

Pubblicato da Seddy

L'Ora Dorata

12 maggio 2015

Panini tigrati olandesi


Per un pane speciale non esistono paragoni e conserva l'unicità che deriva dalle sue caratteristiche originali. Il sapore e il profumo di un buon pane dipendono sempre dalle materie prime utilizzate, incidono sul risultato finale rendendo ogni preparazione particolarmente diversa. La creatività porta effetti gradevoli, è sufficiente una piacevole e croccante screpolaturaper conferire a dei semplici panini un aspetto sorprendente!

Scopriamo insieme la tecnica del craquelè sui lievitati,
per dare un tocco di bellezza al pane...


Prova una variante!
Un'ottima alternativa consiste nel dare la forma di un unico pane o due piccoli pani, a piacere si può anche sostituire il latte con l'acqua e aggiungere all'impasto l'aroma dell'olio extravergine di oliva. In questo caso, dopo aver composto l'impasto, farlo riposare per circa 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, è necessario praticare le piegature di rinforzo per consentire all'impasto di svilupparsi meglio.



Panini tigrati olandesi
METODO DIRETTO CON DOPPIA LIEVITAZIONE

Ingredienti
Per i panini:
520 g di farina  integrale di Grano Tenero macinata a pietra Ruggeri
360 ml  di latte
150 g di lievito madre
oppure 12 g di lievito di birra
10 g di malto
10 g di sale
Per la crosta:
170 g di farina di riso 
Ruggeri
20 g di farina di semola di grano duro macinata a pietra 
Ruggeri
160 ml di acqua
12 g di lievito di birra fresco
10 g di olio extravergine di oliva
1 pizzico di sale

2 tuorli con un cucchiaio di latte per spennellare




Procedimento

Preparare l'impasto, a mano o con l'ausilio di un'impastatrice, lavorando tutti gli ingredienti tranne il sale, che verrà aggiunto alla fine. Mettere l'impasto in una in una ciotola capiente, coperto, fino al raddoppio del volume. Dopo una prima lievitazione rovesciare l'impasto sul piano da lavoro e ricavare con un tarocco dei pezzi da 70-80 g ciascuno. Dare  loro la forma di panini, porli ben distanziati, su teglie foderate con carta da forno e lasciarli lievitare nuovamente fino al raddoppio del volume. (Il tempo della lievitazione è indicativo, dipende dalla temperatura e forza del lievito, tutto il tempo che servirà all'impasto).
Preparare la crosta miscelando bene gli ingredienti e aggiungendo l'acqua poco alla volta fino a ottenere una cremina non troppo liquida, non dovrà colare. (Prima dell'utilizzo, fare riposare la pastella in una ciotola coperta con pellicola per alimenti per almeno 1 ora). Ricoprire la superficie dei panini con la pastella preparata, cercando di livellare bene con l'aiuto di un cucchiaio e, spennellare con i tuorli e il latte. 
Infornare i panini a 250-220 °C per 10 minuti e a 180 °C per 20-25 minuti circa. Sfornare e raffreddare su una gratella.

Note: la ricetta dei Panini tigrati olandesi è tratta dal libro Pane Dolci & fantasia di Sara Papa.


Tips & Tricks
. Per ottenere una crosta che si crepi donando ai panini il caratteristico aspetto tigrato l'ideale sarebbe utilizzare un forno statico.
. La crosta con la farina di riso rende croccanti i panini; per ottenere una crosta più dorata, aggiungere un pizzico di bicarbonato.

Pubblicato da Seddy

Panini tigrati olandesi

.