22 gennaio 2016

Torta Jolanda


L' eleganza nello stile e nel fascino di una donna, è  l'unica vera bellezza che non sfiorisce mai.
La ricetta di questo dolce è strettamente personale, la torta Jolanda, non potrà mai chiamarsi diversamente. Una ricetta d'oltreoceano, amorevolmente scritta a mano su un fogliettino volante, lasciata così, sul tavolo di una casa al mare prima della partenza - a volte la vita sa essere ingiusta. Un dono speciale e il piacere di condividerlo con tutto il cuore, può rappresentare un gesto di autentico affetto.


La ricetta della Torta Jolanda è molto versatile e ben si presta a diverse varianti. E' una torta semplice, morbida e aromatica, al profumo di limone. In questo caso, ho optato di preparare una mezza dose dell'impasto per una versione di crostata morbida, utilizzando un particolare stampo per crostata cannellata rialzata, che consente di arricchirla a piacere secondo i gusti con una golosissima farcitura. Il risultato è delizioso, gustosi strati composti da una raffinata delicatezza, cioccolatosa e croccante.


Torta Jolanda

Ingredienti
150 g di farina
100 g di zucchero
2 uova
30 ml di olio di semi
30 ml di acqua
succo di mezzo limone
buccia di limone grattugiata
1/2 bustina di lievito per dolci
Per la farcia:
Nocciolata senza latte  Rigoni di Asiago
granella di nocciole tostate

Attrezzature utili: stampo per crostata cannellata rialzata Pavoni


Procedimento

In una ciotola, lavorare le uova con lo zucchero con le fruste, fino a far diventare il composo bianco e spumoso. Aggiungere l'olio a filo, il succo di limone e la buccia grattugiata. Unire la farina setacciata con il lievito, delicatamente, incorporandola al composto. Versare nello stampo per crostata diam. cm 26, imburrato e infarinato, cuocere nel forno caldo a 170°C per circa 30 minuti, o fino a doratura facendo la prova stecchino per verificare la cottura. Una volta pronta, sfornare la torta e lasciarla raffreddare nello stampo posto su una gratella. Sformare il dolce e lasciarlo capovolto, in modo da poterlo farcire con la crema di cacao e nocciole fusa, aiutandosi con un cucchiaio per spalmare bene. Prima di servire, cospargere la superficie con granella di nocciole tostate e confettini di cioccolato.


Ricetta originale Torta Jolanda

Ingredienti
300 g di farina
200 g di zucchero
4 uova
1 tazza di caffè di olio semi
1 tazza di caffè di acqua
succo di limone
o buccia di limone grattugiata
1 bustina di lievito per dolci

Per la preparazione seguire il procedimento già descritto in alto, ma senza farcia. Utilizzare uno stampo rettangolare o rotondo, della grandezza di una torta bassa. Spolverizzare a piacere con zucchero a velo.


Prova una variante!
. Si può aromatizzare con il succo e la buccia di un'arancia in sostituzione del limone.
. Si può farcire con marmellate biologicche di vari gusti, con creme, ganache al cioccolato fondente o bianco.






Post più recente Post più vecchio

    Share This

26 commenti:
Join the discussionTorta Jolanda

  1. una torta golosa e dalla forma perfetta! non sai quanto volentieri assaggerei una fettina! complimenti, buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  2. Che bontà! Grazie cara Tizi, offrirei molto volentieri! :)
    Un buon week end a te!

    RispondiElimina
  3. Che bontà cara Seddy, immagino il gusto e il sapore!!!
    io lo sento virtualmente nell'aria fino qui!!!
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che darti ragione, è un dolce delizioso davvero invitante.
      Grazie Tomaso, ti auguro un buon fine settimana, a presto!

      Elimina
  4. Ha un aspetto golosissimo questa torta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Krilù, mi fa piacere che tu abbia apprezzato.
      A presto!

      Elimina
  5. Seddy cara, qua mi pigli proprio per la gola... bellissima e irresistibile questa torta, bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una dolce tentazione, appena pronta era già finita.
      Grazie mille!

      Elimina
  6. Adoro le crostate morbide e questa è davvero da sballo :-P

    RispondiElimina
  7. Deve essere buonissima e quello stampo è una favola. Lo voglio assolutamente. Grazie per aver condiviso la ricetta che segno al volo.

    RispondiElimina
  8. che bella e buona!complimentissimi!
    buon we
    simona:)

    RispondiElimina
  9. non conoscevo questa torta, è meravigliosa, e...ti è venuta alla perfezione, un capolavoro!

    RispondiElimina
  10. Buonooooo preso nota grazi. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  11. che visione paradisiaca, adoro le crostate, brava!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  12. Una torta veramente di un bel aspetto e tanto golosa, ottima per ogni occasione !

    RispondiElimina
  13. Condivido in pieno "L' eleganza nello stile e nel fascino di una donna, è l'unica vera bellezza che non sfiorisce mai" Ma anche questa torta ha stile ed eleganza mi ha attirato la sua foto splendida e leggendo la ricetta non posso far altro che copiarla e farla al più presto, è golosissima!
    grazie a te per averla condivisa!
    buona domenica
    Alice

    RispondiElimina
  14. La torta Jolanda è una delle torte che ho in mente di fare da un po'...la tua versione mi piace tantissimo! :)

    RispondiElimina
  15. Anche la tua torta è molto elegante e le tue foto la rendono ancora più invitante. Ciao.

    RispondiElimina
  16. Che eleganza! E' prima di tutto una torta bellissima, poi con l'appunto della ricetta originale ha anche una vena romantica. perfetta con il tè :-D

    RispondiElimina
  17. Un vero capolavoro! Perfetta e golosa :)
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
  18. Che foto meravigliose...che eleganza ,rafinatezza hai mia cara complimenti di cuore ...una crostata che lascia il segno nel cuore e sul palato !!!ti ringrazio per le belle parole che mi hai lasciato mi hanno confortato !!!ti abbraccio e ti auguro un mondo di cose belle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te cara, sei dolcissima!
      È meglio lasciar perdere, certe delusioni potrebbero logorare dentro.
      Un abbraccio e buone cose!

      Elimina
  19. Se tra una ricetta e l'altra, tar una torta e l'altra vorresti leggere altro ( ma sono certo che tu lo faccia comunque)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto e grazie per l'invito.

      Elimina
  20. Mi spieghi perchè i commenti anonimi NON saranno moderati? Vuoi dire che saranno senz'altro cestinati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così! ...è una forma di correttezza.

      Elimina


I commenti anonimi non saranno moderati.

.