8 febbraio 2016

Tiramisù Classico con uova pastorizzate


Tiramisù classico: un dolce della pasticceria italiana, raffinato e dall'aroma gradevole. Una meraviglia di cremosità tutta da gustare, da servire come dessert - oppure nelle occasioni speciali. Una ricetta molto versatile, che consente di creare delle varianti seguendo i gusti personali e la fantasia. La versione con la presenza delle uova pastorizzate è una proposta diversa da quella tradizionale, perfetta per consentire una maggiore sicurezza nell'utilizzare uova non crude. Il procedimento per ottenere la base pastorizzata è molto facile, basta preparare uno sciroppo di zucchero, semplicemente utilizzando un termometro per la misurazione dei gradi della temperatura. Ottima la crema tiramisù, che risulterà morbida con l'aggiunta della panna montata e al contempo ben consistente, senza bisogno di alcuna gelatina alimentare. Un metodo infallibile per ottenere un tiramisù magnifico a colpo sicuro.


Tiramisù Classico con uova pastorizzate

Ingredienti

1 pacco di savoiardi da 300 g
Per la bagna:
300 ml di caffè ristretto
1 cucchiaio di acqua
1 cucchiaio di zucchero
Per la base tiramisù pastorizzata:
55 g di tuorli (3 tuorli di uova medie)
106 g zucchero semolato
31 ml di acqua
Per la crema tiramisù: 
Base pastorizzata
250 g di mascarpone
200 g di panna
rum, a piacere
Per spolverizzare:
cacao amaro q.b.
cioccolato fondente grattugiato

Attrezzature utili: vassoio Garcon della linea Sweetable Pavonidea


Procedimento


Per la base tiramisù pastorizzata, preparare lo sciroppo di zucchero che servirà per la pastorizzazione delle uova. In un pentolino mettere lo zucchero con l'acqua, cuocere fino al raggiungimento della temperatura di 121° C ( per questa operazione è necessario munirsi di un termometro alimentare). In una ciotola, iniziare a montare i tuorli e versare lo sciroppo caldo, continuando a montare il composto per 10 minuti, affinchè diventi bianco e spumoso, per un completo raffreddamento. Modalità necessaria per la pastorizzazione dei tuorli. Per qualche minuto, porre il composto in frigo per qualche minuto.
Per la crema tiramisù, unire il mascarpone al composto dei tuorli pastorizzati, aggiungere la panna montata  e infine il rum a piacere. Mescolare delicatamente dal basso verso l'alto per non smontare il composto cremoso.
In un vassoio rettangolare,  porre un strato di savoiardi bagnati nel caffè (con acqua e zucchero) senza inzupparli troppo. Disporre sopra uno strato di crema tiramisù, livellandola con una spatola. Alternare con un altro strato di savoiardi imbevuti nel caffè e per finire un altro strato di crema. Spolverizzare con il cacao amaro e cospargere con del cioccolato fondente grattugiato. Prima di servire, tenere qualche ora in frigirifero per compattare bene il tiramisù. 
Note:  per ottenere la dosi esatte della base titamisù pastorizzata, attenersi al ricettario di Montersino, con le rispettive proporzioni di tutti gli ingredienti in base al peso dei tuorli, adattandola alle proprie esigenze.




Post più recente Post più vecchio

    Share This

7 commenti:

  1. Con le uova pastorizzare c'è più gusto nel mangiarlo. Che delizia !

    RispondiElimina
  2. Difficile resistere davanti al tiramisù, il tuo è anche più sicuro per via delle uova pastorizzate.

    RispondiElimina
  3. Cara Seddy, come faccio a resistere guardando questo tiramisù!!!
    ci provo ma l'acquolina mi scende piano piano, e virtualmente mi sembra di averlo veramente in bocca:))
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Questa è l'unica versione che gradisco e l'ho fatto una volta ma non bello come il tuo...complimenti!
    Felice inizio settimana <3

    RispondiElimina
  5. ormai solo cosi' lo mangio...il tuo è perfetto!!
    bravissima!!

    RispondiElimina
  6. Ciao, sono Rosy di Non solo Cucine Isolane, ti ringrazio tantissimo per essere passata ed esserti unita ai miei lettori, sei stata gentilissima:)) con piacere sono passata a trovarti, ti faccio tantissimi
    complimenti per il tuo golosissimo tiramisù, mi piace
    l'idea di pastorizzare le uova, ti ringrazio per aver esposto nel dettaglio le modalità secondo le quali compiere tale operazione:)) il tuo tiramisù inoltre ha
    un aspetto meravigliosamente invitante ed è sicuramente di una bontà unica:)).
    Mi sono unita ai tuoi lettori e ti seguirò davvero con piacere:))
    baci
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosy, benvenuta! :)
      E' stato proprio il titolo del tuo blog ad attirarmi, così diverso dai soliti. Non è per niente facile leggere dei blog che mantengono la loro autenticità nel tempo, parecchi diventano impostati e artefatti, perdendo la propria essenza per seguire degli standard.
      Appena possibile tornerò a curiosare altre tue ricette, tradizionali e rivisitate... complimenti per gli ottimi abbinamenti proposti.
      Grazie mille per la visita, sarà un piacere seguirti! ;)
      Baci, a presto!

      Elimina


.