1 settembre 2016

Brioche col tuppo senza uova


Una deliziosa ricetta di brioche estive realizzata in maniera molto delicata senza uova, da poter gustare in ogni momento e stagione. In effetti, si tratta della preparazione di base, rapida e facile, di un lievitato dolce - oltre ad essere servito con dell'ottimo gelato artigianale o granita, si adatta bene a diverse tipologie di brioche o panini semplici, da arricchire con farciture a piacere: gocce di cioccolato, crema di nocciole, creme pasticcera e marmellate. Una brioche soffice e profumata, così gradevole che vi sorprenderà per la straordinaria leggerezza!


Brioche col tuppo senza uova

Ingredienti

250 g di farina 00
250 g di farina di forza
70 g di zucchero
1 cucchiaino di Milbio Miele di Fiori Rigoni di Asiago
50 g di burro
250 ml di acqua o latte
(oppure 125 ml di acqua e 125 ml di latte)
aroma di vaniglia o scorza di agrume
10 g di lievito di birra
un pizzico di sale
Per farcire:
Nocciolata Rigoni di Asiago


Procedimento

In un'impastatrice, mettere le farine setacciate, il latte tiepido mescolato con il lievito, il miele, lo zucchero, l'aroma di vaniglia, impastare e quando saranno ben amalgamati fra loro, aggiungere il sale e il burro a pezzetti. L'impasto risulterà molto elastico, impastare fino a renderlo omogeneo e ottenere una completa incordatura, l'impasto si staccherà dalle pareti. (Modalità Bimby: mettere nel boccale il l'acqua (o il latte), il lievito e il miele, 1 min. 37° vel.3. Aggiungere tutti gli altri ingredienti e infine la farina, impastare 4' spiga). Una volta pronto, porre l'impasto a lievitare in una ciotola coperto da pellicola, fino al raddoppio del volume. Trascorso il tempo formare le brioche, pesando pezzi da 90 g circa l'una, dai quali ricavare pezzi da 15 g per il tuppo di ognuna. Modellare prima la "palla" grande, stendendo la pasta e arrotolandola in orizzontale su se stessa, ripiegare allo stesso modo in verticale, chiudere a pallina. Fare alla stessa maniera con la piccola rendendola leggermente conica, da adagiare sopra la grande, alla quale sarà stato praticato un incavo. Adagiare ben distanziate su teglie da forno foderate con carta da forno. Lasciare ancora lievitare coperte o nel forno spento fino al raddoppio del volume e prima di infornare spennellare con uovo sbattuto e latte in egual misura. Cuocere in forno a 180°-190° C per 15 minuti circa. Fare raffreddare su una gratella e servire farcite.




Post più recente Post più vecchio

    Share This

11 commenti:
Join the discussionBrioche col tuppo senza uova

  1. Che meraviglia! E siccome sono senza uova, devo girare questa ricetta ad una cara amica che ha la figlia intollerante alle uova. Grazie! :)

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono moltissimo! Le trovo perfette per qualsiasi momento della giornata, bella l'idea di servirle con il gelato. ciao e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  3. Non li ho mai fatti, ma ogni volta che li vedo mi viene voglia di provarle anche io, ispirano molto !

    RispondiElimina
  4. Molto belle queste brioches...non sono proprio semplicissime, ma spigate dettagliatamente...ci proverò..bacionne!

    RispondiElimina
  5. A me la brioche piace così semplice soffice e rustica..che immagini superlative
    Se ti va passa a trovarmi
    un bacio

    RispondiElimina
  6. Una ricetta eccezionale e simile a quella che realizzai tempo fa:unica differenza stava nell'utilizzo dello strutto in luogo del burro...veramente ottima:le brioches vengono morbidissime e profumate,non immagini la voglia che mi e' venuta di realizzarle di nuovo magari utilizzando il burro;).I miei migliori complimenti inoltre anche perché ti sono venute benissimo,bravissima come sempre:)).
    Un bacione e buona domenica:))
    Rosy

    RispondiElimina
  7. le ho fatte una volta..tempo fa.belle le tue
    baci

    RispondiElimina
  8. divineeeeeeeeee!!!! a Palermo, le brioches , sono sempre senza uova. Bravissima mia cara e un abbraccio!!

    RispondiElimina
  9. Rientrata dalle ferie estive, dopo qualche giorno di lavatrici e sfascio valige eccomi a rilassarmi davanti al PC e fare il giro dei miei Blog amici per lasciare un saluto e vedere quante buone ricette mi sono persa in questo ultimo mese. Meravigliosamente golose le tue brioche!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  10. Adoro queste brioches!
    In Sicilia ne ho mangiate tantissime insieme alla granita o al gelato (infatti al ritorno mi sono dovuta mettere drasticamente a dieta...).
    Una buona idea togliere le uova, anche perchè a volte si sente l'odore e personalmente lo trovo un po' fastidioso, da provare!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  11. mamma che buone!
    Passavo per dirti che, dopo due mesi di inattività, ho finalmente ripreso a scrivere sul blog...
    Luisa

    RispondiElimina


I commenti anonimi non saranno moderati.

.