New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

18 maggio 2022

Crostata moderna con crema allo yogurt, fragole e mirtilli

 

Quanto mi piace la stagione delle fragole, vorrei non finisse mai! La Crostata moderna con crema allo yogurt, fragole e mirtilli è un'alternativa alla classica crostata, in una versione fresca e golosa. Un dolce molto accattivante, composto da un guscio croccante di pasta frolla che racchiude un ripieno vellutato a base di yogurt greco, panna e riduzione di fragole. Decorata finemente con tanta frutta fresca come meglio ci suggerisce la fantasia, saprà conquistare. Perfetta da servire come dessert di fine pasto, merenda all'aperto o per arricchire un buffet in occasioni speciali.

 


La scelta ideale...
Per realizzare la Crostata moderna con crema allo yogurt, fragole e mirtilli ho scelto esclusivamente la praticità e la sicurezza dei prodotti e attrezzature Decora, dagli alti livelli di qualità, un marchio leader nel mondo della decorazione con la garanzia del Made in Italy.

 


CROSTATA MODERNA CON CREMA ALLO YOGURT, FRAGOLE E MIRTILLI

INGREDIENTI

Per la pasta frolla:

150 g di farina 00

75 g di zucchero

75 g di burro

1 tuorlo (25 g)

scorza, di limone bio

estratto vaniglia Decora

un pizzico di sale

Per la riduzione fragole:

150 g fragole

70 g zucchero

gocce di succo limone

Per la crema allo yogurt e fragole

150 g di panna

100 g di yogurt greco

la riduzione di fragole

4 g di gelatina Decora

Per guarnire:

fragole q. b.

mirtilli q.b.

gelatina Decora

perle di zucchero rosa Decora

foglioline di menta

Attrezzature Decora utilizzate: Stampo crostata con fondo mobile diametro cm 20 x 3,5 h, Ciotole in policarbonato trasparente, Spatola multiuso in silicone, Frusta in acciaio, Mattarello con guide, Coltello multiuso in plastica, Mini rullo bucasfoglia, Griglia raffredda torta, Spatola, Pinza.

 


PROCEDIMENTO

Prepara la pasta frolla: disponi in una ciotola la farina a fontana e metti gli altri ingredienti, impasta il tempo che basta senza riscaldare il composto, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgi l’impasto nella pellicola per alimenti; lascialo riposare in frigorifero per 1 ora. Trascorso il tempo, riprendi il panetto di pasta frolla e stendi con il mattarello, allo spessore di circa 4/5 mm. Fodera la base dello stampo con un disco di carta da forno, sistema la pasta frolla togliendo dai bordi quella in eccesso. Adagia sopra un disco di carta forno e disponi dei legumi secchi per la cottura alla cieca (o in bianco). Cuoci la base della crostata a 170°/180° per circa 20 minuti, togli dal forno, rimuovi la carta da forno con i legumi secchi. Rimetti in forno e continua la cottura per 5-10 minuti fino a doratura. Sforna e lascia raffreddare nello stampo. Poi, sforma la crostata e poni su gratella.

Per la riduzione di fragole: lava bene le fragole, tagliale a piccoli pezzi e metti in un pentolino con lo zucchero e il succo di limone, fai cuocere sul fuoco 5 minuti. Versa in un mixer e frulla, quindi passa al setaccio e fai raffreddare. Nel frattempo, a parte, semi monta la panna.

Prepara la crema allo yogurt: unisci lo yogurt alla panna. Riscalda una piccola parte di riduzione di fragole e sciogli la gelatina, unisci qualche cucchiaio del composto di panna e yogurt per stemperarla. Ora, incorpora nel composto di panna e yogurt insieme al resto della riduzione di fragole, mescolando delicatamente.  

Riempi il guscio di frolla con la crema allo yogurt, livella con la spatola fino ad ottenere una superficie liscia. Guarnisci la crostata con le fragole tagliate a metà e i mirtilli. Decora con le perline e qualche fogliolina di menta, spennella la frutta con la gelatina.

 


 RICETTA IN COLLABORAZIONE CON DECORA

 

Pubblicato da Fulvia

Crostata moderna con crema allo yogurt, fragole e mirtilli

12 maggio 2022

Maritozzi con la panna

 

"Più soffici di una nuvola" i Maritozzi con la panna attendono il dolce risveglio. Morbide e profumate brioche farcite, perfette per una sana e nutriente colazione. La mia giornata inizia per il meglio, gustando i panini dolci di tradizione laziale accompagnati da un buon caffè cremoso. Negli anni ho pubblicato diverse ricette nel blog, questa è la versione semplice, ma se preferite potete aggiungere canditi, uvetta e pinoli, oppure gocce di cioccolato per renderle i maritozzi ancora più golosi! Provateli, sono davvero strepitosi!

Maritozzi con la panna

Ingredienti 
Per 20 maritozzi

250 g di farina di forza
250 g di farina 00
75 g di zucchero
2 uova
250 ml di latte o acqua
70 g di olio di semi
1 cucchiaino di miele
1 arancia biologica, la scorza
(oppure scorza di limone)
8 g di lievito di birra
semi di vaniglia bourbon
1 cucchiaino di sale
Per spennellare
1 uovo + 1 cucchiaio di panna (o latte)
Per glassare
sciroppo di zucchero
(40 g zucchero + 25 ml di acqua)
Per farcire
400 ml panna fresca
1-2 cucchiaio di zucchero a velo
 
zucchero a velo, per spolverizzare

Mettere la farina nell'impastatrice, il lievito sbriciolato, il miele, il latte tiepido, le uova, la buccia di arancia o limone grattugiata, l'aroma di vaniglia, iniziare ad impastare. Aggiungere l'olio a filo e il sale. Lavorare l'impasto fino ad incordatura, Formare una palla, trasferirla in una ciotola unta di olio, coperta con pellicola, lasciarla tutta la notte nel frigorifero. Trascorso il tempo di riposo in frigo, prendere l'impasto e lascarlo 1-2 ore a temperatura ambiente. Sgonfiare l'impasto e ricavare dei panini di forma allungata di 50 g circa, disponendoli in una teglia foderata con carta forno e bene distanziati tra loro. Far lievitare coperti con un canovaccio, 1-2 ore, finchè saranno raddoppiati di volume.
A questo punto, spennellare con la miscela di uovo e panna. Cuocere in forno preriscaldato a 180°-190°C per 15-20 minuti circa, saranno ben gonfi e dorati. 
Preparare lo sciroppo mettendo in un pentolino lo zucchero a sciogliere nell'acqua. Spennellare i panini ancora caldi, far raffreddare su una gratella.
Montare la panna mescolata allo zucchero con sbattitore elettrico, tagliare a metà o trasversalmente i maritozzi (lasciandoli uniti su un lato tipo "conchiglia aperta") e, con una sacca da pasticcere farcirli con la panna montata. Spolverizzare di zucchero a velo.


 

 

Pubblicato da Fulvia

Maritozzi con la panna

1 maggio 2022

Tarte Tropézienne

 

Per chi è appassionato di dolci e di lievitati, la Tarte Trapézienne è qualcosa di sublime! Un dessert raffinato e accattivante, composto da una soffice brioche aromatizzata all'arancia, guarnita con una morbida crema diplomatica alla vaniglia e fiori d'arancio. Questa mitica torta fu inventata nel 1955 dal pasticcere Alexandre Micka, ispirandosi ai dolci che preparava la nonna, presto divenne uno dei prodotti più venduti della sua pasticceria a Saint Tropez. La bontà della Tarte Tropézienne riuscì a conquistare l'attrice Brigitte Bardot, che ebbe l'occasione di assaggiarla durante le riprese del film "E Dio creò la donna" girato a Sain Tropez, pare che fu proprio lei a suggerire il nome. La ricetta originale è custodita segretamente, prevede una farcitura con la crema chiboust, ossia una crema pasticcera mista ad una meringa all'italiana. La mia versione è più semplice: per l'impasto brioche ho utilizzato la ricetta della dolce brioche che preparo abitualmente con una farcitura a base di crema diplomatica, renderà il dessert molto goloso

Tarte Tropézienne

Ingredienti

Per l'impasto brioche:

250 g di farina forte (o manitoba)

80 g di burro

30 g di zucchero

2 uova

60 ml di latte

aroma di vaniglia

scorza d'arancia, grattugiata

7 g di lievito di birra fresco

4 g di sale

Per spennellare:

1 uovo piccolo

un pizzico di sale

Per cospargere:

granella di zucchero q. b.

Per la crema 

250 ml di latte

2 tuorli

25 g di amido di mais

50 g di zucchero

scorza limone

semi 1/2 bacca di vaniglia

20 g di burro

2 g di colla di pesce 

Per la farcitura

crema

200 ml di panna

aroma fiori d'arancio (facoltativo) 

Per spolverizzare

zucchero a velo q. b.

Procedimento

Per l'impasto brioche: in un'impastatrice, versa la farina setacciata e lo zucchero, aggiungi il lievito di birra sbriciolato, il latte a temperatura ambiente, le uova sbattute, l’aroma di vaniglia e la scorza di limone. Successivamente, unisci il burro a temperatura ambiente e ammorbidito, incorporalo a piccoli pezzi un po' per volta; infine inserisci il sale. Lavora bene l’impasto, se necessario aggiungi qualche cucchiaio di farina per l’incordatura. L’impasto sarà ben incordato quando non sarà più appiccicoso, risulterà elastico, liscio e omogeneo. Fai la prova: tirandone un lembo di impasto non si strapperà ma tenderà a formare un velo. Lascia riposare in una ciotola coperta con pellicola trasparente per circa 30 minuti. Poi, trasferisci l’impasto in frigo a maturare per tutta la notte. Trascorso il tempo del riposo in frigo, riprendi l’impasto lievitato e lascialo per qualche ora a temperatura ambiente. A questo punto, rovescialo sul piano di lavoro, stendilo delicatamente con le mani e poi leggermente con il matterello, sistemalo all'interno di un cerchio di acciaio di 22 cm imburrato e infarinato. Posiziona in una teglia foderata con carta forno e copri con un canovaccio o pellicola alimentare. Una volta che l'impasto sarà lievitato, accendi il forno a 170°/180 °C modalità statica. Spennella la parte superiore l'uovo sbattuto con un pizzico di sale e cospargi con la granella di zucchero. Cuoci nel forno caldo per 25/30 minuti nella parte medio bassa, controllando che la superficie risulti dorata e l'interno sia ben cotto. Una volta cotta, lascia intiepidire nello stampo, poi sforma la brioche e poni su una gratella raffreddare. 

Per la crema: metti in ammollo in acqua fredda la gelatina. A parte, versa il latte in un tegame insieme alla vaniglia e la scorza di limone, porta ad ebollizione. A parte sbatti il tuorlo con lo zucchero con le fruste elettriche finchè il composto non risulta ben gonfio, incorpora l'amido setacciandolo, versa il latte a filo sul composto di uova facendolo passare attraverso un colino. Amalgama bene gli ingredienti e travasa il composto nel tegame utilizzato per il latte a fuoco basso. Mescoladi continuo con un mestolo di legno, fino a quando il composto non si addensa velando il cucchiaio. Spegni il fuoco e unisci il burro a cubetti, quando sarà sciolto aggiungi la colla di pesce, mescola bene. Fai raffreddare la crema coperta da pellicola a contatto.

Per la farcitura: monta la panna ben fredda in una ciotola. Ammorbidisci la crema mescolandola bene e aromatizza facoltativamente con l'aroma di fiori d'arancio. Incorpora delicatamente la panna montata poco per volta mescolando con una spatola.

Taglia la brioche a metà e con una sac à poche munita di bocchetta (a stella francese o liscia) farcisci l'interno con la crema diplomatica. A piacere, spolverizza con lo zucchero a velo.

Note: a piacere si può bagnare con uno sciroppo a base di acqua, zucchero e aroma di fiori d'arancio.
Se dovesse avanzare della crema si può servire insieme alla fetta di torta.

 


 

 

 

Pubblicato da Fulvia

Tarte Tropézienne

9 aprile 2022

Cassata siciliana al forno

 

Ebbene sì, ho ceduto alla tentazione di provare la cassata al forno. Non saprei se definirla una variante della cassata siciliana tradizionale, non ci potrà mai essere un paragone con la classica sia per bontà che per bellezza resterà imbattibile! Di sicuro sarà una valida alternativa per chi vuole scegliere una versione semplice da realizzare e meno elaborata. La cassata al forno è un dolce rustico composto da un guscio di pasta frolla e un ripieno a base di biscotti sbriciolati (o pan di spagna), ricotta, zucchero e gocce di cioccolato. Una torta frollosa con una crema alla ricotta molto gustosa, croccante all'esterno e un cuore morbido, perfetta in ogni occasione e nel periodo delle festività


La scelta ideale...

Per la cottura della Cassata siciliana al forno ho utilizzato il fornetto Bake&Fry 2500 Touch di Cecotec. Ho scelto questo forno per la doppia funzione: forno friggitrice ad aria calda e forno tradizionele, 25 litri di capacità e 1800 W di potenza. Dimensioni poco ingombrante, permette di fare preparazioni per la famiglia, adatto a introdurre pollo o tacchino interi. Include teglia, griglia, cestello per friggere e vassoio raccogli-grasso. E' facilissimo da utilizzare, dal grande display touch possiamo avviare o mettere in pausa, preriscaldare, accendere la luce e personalizzare le impostazioni della temperatura e del timer. Seleziona rapidamente e con un semplice tocco qualsiasi funzione del menù. Ha 12 funzioni predefinite che ci permettono di utilizzarlo velocemente e che possiamo modificare: patate fritte, alette di pollo, filetto, pizza, verdure, tostare, grigliare, forno, grill, disidratare, riscaldare e fermentare. Apri-sportello con abbellimento e materiali in acciaio inossidabile. Sportello di 5 strati e doppio vetro altamente resistente che aiuta il mantenimento della temperatura. Accessori smontabili per garantire una pulizia facile e veloce. Timer fino a 12 ore;  design da cucina di alta gamma. La superficie raggiunge un livello di temperatura bassa per un uso più sicuro e meno dannoso. Regolazione dell’altezza su 4 livelli per collocare il vassoio dove si desidera per ogni alimento.


Cassata siciliana al forno

Ingredienti

Per la pasta frolla
250 g di farina 00
125 g di burro morbido a pezzi
2 tuorli
100 g di zucchero a velo
aroma di vaniglia
scorza, di limone
un pizzico di sale

Per il ripieno
300 g di ricotta
100 g di zucchero
50 g di gocce di cioccolato fondente
50 g di biscotti sbriciolati (o pan di spagna)

Per decorare
zucchero a velo q.b.

Attrezzature utili: stampo rotondo base18 cm bordo 21 cm



Procedimento

1. Preparare la frolla mettendo in una ciotola la farina e il burro morbido, lavorare fino a ottenere un composto sabbioso; trasferire su una spianatoia o all'interno di una ciotola, unire lo zucchero a velo, i tuorli, l'aroma di vaniglia, la scorza di limone grattugiata e un pizzico di sale. Lavorare l'impasto rapidamente, quindi fare riposare il composto in frigorifero per 2 ore (o tutta la notte) avvolto in un foglio di pellicola trasparente.
2. Preparare il ripieno mettendo in una ciotola la ricotta sgocciolata e setacciata, unire lo zucchero e mescolare bene. Aggiungere le gocce di cioccolato fondente.
3. Trascorso il tempo di riposo della pasta frolla, stendere con un matterello 2/3 del panetto tra 2 fogli di carta forno ad uno spessore di 4-5 mm (1/3 lasciarlo da parte per la copertura). Foderare con la frolla stesa lo stampo (imburrato e infarinato), tagliare dai bordi la pasta in eccesso. Distribuire sul fondo metà dei biscotti sbriciolati, farcire con il ripieno di ricotta livellandola con un cucchiaio, infine cospargere con i rimanenti biscotti sbriciolati. Stendere la restante pasta frolla adagiarla sopra a chiusura facendola aderire ai bordi inumiditi; sigillare bene. Tagliare gli eccessi di pasta dal bordo esterno. Bucherellare la superficie con uno stuzzicadenti e infornare per circa 50 minuti a 175 °C.
4. Sfornare e raffreddare su una gratella, sformare capovolgendola una volta fredda. Prima di servire spolverizzare di zucchero a velo utilizzando una griglia per crostate per l'effetto losanghe.  

Note: a piacere aggiungere al ripieno i canditi.



Pubblicato da Fulvia

Cassata siciliana al forno

6 aprile 2022

Pane in cassetta con spirulina blu

 

La primavera è un'esplosione di colori, ci regala mille sfumature che impreziosiscono la tavola! Quando il pane si tinge di blu è una vera gioia per la vista e per il palato. Il Pane in cassetta con spirulina blu è un lievitato morbido, molto profumato e ben alveolato, speciale per la colorazione naturale. Un pan brioche senza uova che si adatta all'abbinamento sia dolce che salato, perfetto per i picnic e le prime gite fuori porta della bella stagione. Un pane dal sapore delicato da gustare farcito a seconda dei gusti, l'ideale servito a colazione o merendadelizierà ogni momento della giornata. 


Pane in cassetta con spirulina blu

Ingredienti

140 g di farina 00
140 g di farina manitoba
1 cucchiaino di spirulina blu in polvere KoRo
1 cucchiaino di alternativa vegana al miele KoRo (oppure miele)
170/180 ml di liquidi (metà acqua e metà latte)
10 g di zucchero di canna KoRo (o zucchero semolato)
35 g di bio ghee KoRo (o burro)
7 g di lievito di birra fresco
4 g di sale

Attrezzature utili: stampo da pane in cassetta con coperchio (10 cm x 20 cm h 10 cm)  Peronisnc



Procedimento

Mettete in un'impastatrice le farine setacciate, la polvere di spirulina blu, lo zucchero, il miele, il lievito sbriciolato, aggiungete a filo i liquidi tiepidi, iniziate a lavorare finchè non si forma una bella maglia glutinica. Unite il burro morbido poco alla volta finchè non sarà assorbito e infine il sale. Una volta che l'impasto sarà diventato elastico, ponete in una ciotola unta, coprite e lasciate fino al raddoppio. Dopo circa un'ora, sgonfiate l'impasto lievitato e trasferite su un piano di lavoro. Stendete l'impasto delicatamente con le mani formando un piccolo rettangolo, fate le pieghe, rotolate l'impasto su se stesso e ponete nello stampo foderato con carta da forno; coprite con il coperchio unto. Quando sarà arrivato al bordo dello stampo, infornate a 180/190 °C per circa 30/40 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare su gratella.



Pubblicato da Fulvia

Pane in cassetta con spirulina blu

30 marzo 2022

Crostata morbida al limone con crema di yogurt e mirtilli

 

Deliziosa e soffice, la Crostata morbida al limone con crema di yogurt e mirtilli, è concentrato un di profumi e sapori genuini. Una  specialità fresca dal sapore intenso di marmellata di limone e la delicatezza di una morbida crema allo yogurt. Una ricetta molto facile e veloce da realizzare, di un dolce sano e nutriente da poter gustare in ogni momento della giornata, che conquisterà tutti per il gusto e per l'aspetto accattivante. Una crostata morbida perfetta per colazione, l'ideale da offrire dopo pranzo, o nella pausa pomeridiana. Un dessert unico, dalla consistenza ricca e se accompagnato da mirtilli o altra frutta fresca di stagione, sarà divino!

Crostata morbida al limone con crema di yogurt

Ingredienti

Per la base morbida 

150 g di farina 00

100 g di zucchero

2 uova

50 ml di olio di semi

80 ml di latte

aroma di vaniglia

scorza, di limone grattugiata 

1 cucchiaino da tè di lievito per dolci

Per la farcia

3/4 cucchiai di marmellata di limoni + crema allo yogurt

Per la crema allo yogurt

80 g yogurt bianco cremoso

100 g panna

1 cucchiaio di zucchero a velo

Per decorare

mirtilli freschi q.b

perline di zucchero rosa q.b.

Procedimento

Per la base morbida: accendere il forno a 180°C. In una ciotola, lavorare le uova e lo zucchero con le fruste, fino a far diventare il composto bianco e spumoso. Aggiungere l'olio a filo e l'aroma di vaniglia e la buccia di limone grattugiata. Unire la farina setacciata con il lievito, delicatamente, incorporandola al composto. Versare nello stampo per crostata furbo (base cm 22 bordo superiore cm 24 cm) imburrato e infarinato, cuocere nel forno caldo a 180°C per circa 20 minuti, facendo la prova stecchino per verificare la cottura. Una volta pronta, sfornare la torta e lasciarla raffreddare nello stampo posto su una gratella. Sformare il dolce e lasciarlo capovolto per poter riempire la scanalatura.

Per crema allo yogurt: in una ciotola mettere lo yogurt, lo zucchero a velo e la panna, montare fino a quando il composto non sarà cremoso. Distribuire sulla superficie della torta la marmellata di limoni, aiutandosi con una spatola per spalmare bene, sopra continuare con lo strato di crema allo yogurt. Per decorare sistemare i mirtilli lungo tutto il bordo esterno e cospargere l'interno con le perline di zucchero colorate.
 
NOTE: a piacere, prima di distribuire la marmellata di limone, si può bagnare la torta con una bagna al limoncello.



 

Pubblicato da Fulvia

Crostata morbida al limone con crema di yogurt e mirtilli

27 marzo 2022

Margherite di brioche alle nocciole

 

La colazione è un momento speciale, facciamola insieme con delle Margherite di brioche, morbide e profumate! Deliziose coroncine di pasta brioche ripiene di crema di nocciole e granella di nocciole, creano un bellissimo effetto sulla tavola del mattino, l'ideale anche per arricchire ogni tipo di buffet, brunch, o servire o merenda. Molto graziose nella loro forma accattivante, gustose e raffinate, sapranno allietare la giornata.

Margherite di brioche alle nocciole

Ingredienti

175 g di farina Manitoba

175 g di farina 00

25 g di zucchero

1 cucchiaino miele

2 uova

1/2 bacca di vaniglia

25 g di burro

100/110 ml di latte

6 g di lievito fresco

3 g di sale

Ripieno

4/5 cucchiai di crema di nocciole

50 g di nocciole in granella

Per lucidare

1 tuorlo + 1 cucchiaio di latte

Procedimento

In un'impastatrice mettete le farine setacciate, il lievito sbriciolato. Iniziate a impastare aggiungendo il miele, a filo il latte tiepido, le uova e lo zucchero, successivamente unite la vaniglia. Amalgamate bene gli ingredienti, deve risultare un impasto morbido. Quando l'impasto sarà omogeneo inserite il burro poco per volta e per ultimo il sale; continuare a impastare fino a incordatura. Coprite l'impasto e farlo lievitare fino al raddoppio del volume. Riprendete l'impasto lievitato, sgonfiatelo e divederlo in pezzature dello stesso peso 80/90 g circa, oppure variate a seconda della dimensione desiderata. Formate delle palline ruotandole sotto il palmo della mano, lasciatele riposare coperte per 15 minuti. Stendete sul piano di lavoro ogni pallina con il mattarello, formando un rettangolo leggermente allungato dai lati. Dividete idealmente, nel lato suoeriore distribuite il ripieno di crema di nocciole insieme alla granella di nocciole, tagliate a striscioline di 2 cm l'altra parte di pasta rimasta. Arrotolate il tutto partendo dalla sezione farcita, e finendo con quella incisa. Chiudete il rotolo a coroncina e fate aderire le estremità inumidendole con un pò di miscela di tuorlo e latte. Ripetete per la restanti pezzature. Coprite e lasciate lievitare ancora 40 minuti 1 ora, fino al raddoppio, poi spennellate con la miscela di tuorlo e latte. Fate cuocere in forno a 180/190° C per circa 15-20 minuti.
Note: la ricetta rivisitata è tratta dal ricettario di Sara Papa.


 

Pubblicato da Fulvia

Margherite di brioche alle nocciole

.