New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

5 giugno 2019

Pane rustico con cottura frigo forno


Per tutti gli appassionati di panificazione, la proposta di un pane speciale a lievitazione naturale da scoprire e gustare con la novità della tecnica di cottura frigo forno. Una nuova sperimentazione da aggiungere alla rubrica "Profumo di Buon Pane" con la buona pratica della preparazione casalinga del pane. Il pane rustico con la tecnica di cattura frigo forno è composto da una combinazione mista di farine che favorisce la struttura, una miscela ai 7 cereali dal particolare aroma. Un pane molto fragrante e appetitoso, sfruttando il metodo frigo forno, per meglio gestire con comodità le fasi di maturazione e lievitazione dell'impasto. Il procedimento è estremamente semplice: si inizia con il classico impasto (utilizzando la propria ricetta di pane), si procede con la prima lievitazione, formatura e giri di pieghe di riporto; a questo punto si avvia bene una seconda lievitazione (fino quasi al termine) che continuerà a crescere e si concluderà rallentata in frigo con una perfetta maturazione finale e ottimo sviluppo dell'impasto. Il risultato è davvero straordinario, il buon profumo di pane croccante e saporito delizierà il palato, con il vantaggio di poter gestire e ottenere un prodotto di prima qualità.


Pane rustico con cottura frigo forno

Ingredienti

300 g di farina 0
200 g di farina ai 7 cereali
300 ml di acqua
100 g di lievito madre
1 cucchiaio di miele
10 ml di olio extravergine di oliva
8 g di sale

farina di semola, per spolverizzare

Attrezzature utili: cestino lievitazione, teglia da forno o pietra refrattaria.


Procedimento

Prima di panificare rinfrescare il lievito madre. Se occorre, per una maggiore forza fare 2 rinfreschi.
In una ciotola o planetaria, mettere l'acqua, il miele, il lievito madre, le farine, l'olio e iniziare a lavorare l'impasto. Quando la farina avrà assorbito bene l'acqua e l'impasto risulta omogeneo, unire il sale. (Si può eseguire questa fase anche utilizzando la macchina per il pane). Trasferire l'impasto in una ciotola, coprire e fare lievitare l'impasto fino al raddoppio in un luogo riparato. Trascorso il tempo, riprendere l'impasto e adagiarlo sulla spianatoia infarinata, praticare una serie di pieghe di rinforzo (si possono praticare più pieghe a distanza di 30 minuti), pirlare e sistemare con la chiusura sopra nel cestino ben infarinato con la farina di semola. Coprire con pellicola per alimenti, avviare una seconda lievitazione, fino a quasi il termine, chiudere il cestino in una busta per alimenti e trasferire in frigorifero dove l'impasto maturerà e continuerà la completa lievitazione (nel mio caso tutta una notte). Accendere il forno e portarlo alla massima temperatura, posizionando dentro un pentolino con dell'acqua per il vapore e una teglia o pietra refrattaria. Quando il forno sarà ben caldo, rovesciare il pane capovolato delicatamente sulla teglia e cuocere a 220°C per 15 minuti, abbassare la temperatura e proseguire senza vapore a 200°/180C 25/30 minuti. Per controllare se è ben cotto, rovesciare e dare dei colpetti sul fondo, dovrebbe suonare vuoto. Se non è pronto lasciarlo ancora nel forno per qualche minuto. Altrimenti, farlo raffreddare su una griglia. 
Note: la cottura del pane può avvenire anche in pentola di ghisa o materiale refrattario adatte per la cottura in forno.

 



Pubblicato da Seddy

Pane rustico con cottura frigo forno

4 giugno 2019

Granita al caffè


Ormai non esistono più le stagioni. Sembra una frase fatta, ma è così! Tuttavia, se si può fare a meno di aspettare la primavera, non facciamoci cogliere impreparati dal prossimo arrivo della bella stagione. L'estate porta benessere e relax, lunghe giornate di sole, tanta energia, piacevoli svaghi e freschezze dolci che ristorano. Deliziosa e ricca di gusto, la Granita al caffè con panna, esalta il sapore e racchiude l'intensa fragranza di ogni chicco di caffè. Non ci sono limiti per una buona granita fatta in casa, con il mio fedelissimo  Cook Expert di Magimix la possibilità di realizzarla in tutti gusti desiderati, una preparazione facile, rapida e gradevole, perfettamente rinfrescante al naturale, molto elegante da servire in tavola e l'ideale per rendere speciale ogni occasione. Voi, lasciatevi conquistare!


Granita al caffè

Ingredienti

250 ml di caffè ristretto
250 ml di acqua
60/80 g di zucchero
Per guarnire
200 ml di panna
1 cucchiaio di zucchero a velo
cacao amaro in polvere


Procedimento


Preparare lo sciroppo di zucchero
1. Mettere l'acqua con lo zucchero nel contenitore di metallo e avviare il programma ESPERTO, 3 minuti/velocità 3/85°C. Unire il caffè attraverso l'apertura del coperchio. Raffreddare. Sistemare la miscela ottenuta nei contenitori per ghiaccio, mettere nel freezer per 12 ore.
Preparare la granita
2. Mettere i cubetti ghiacciati della miscela per granita nel contenitore di metallo e avviare il programma GHIACCIO TRITATO per pochissimi secondi, verificando la consistenza. Se necesario spatolare e ripetere l'operazione fino ad ottenere la consistenza desiderata. Mettere da parte in freezer.
3. Sciacquare il contenitore di metallo. Mettere lo sbattitore nel contenitore, versare la panna e lo zucchero nel contenitore, togliere il tappo e avviare il programma ESPERTO, 2 minuti 30/velocità 7 (senza scaldare). A seconda della panna utilizzata, può essere necessario rilanciare il programma per qualche minuto, facendo ben attenzione che la panna non diventi burro. La panna è pronta quando si vedono le tracce delle fruste dello sbattitore.
4. Versare la granita in coppette e guarnire con panna. A piacere, spolverizzare con cacao amaro.






Pubblicato da Seddy

Granita al caffè

31 maggio 2019

Brioche al cacao


Per tutti gli appassionati di lievitati, le Brioches al cacao sono piccole delizie fatte in casa, sane e nutrienti, ricche di fragrante bontà. Una ricetta di brioche dall'impasto nella versione al cacao, che gli conferisce il massimo del gusto, perfette per accompagnare il cappuccino o il caffè, il thè o la granita. Una proposta genuina, di brioche semplici da preparare, ottime da gustare a colazione o merenda, farcite con creme spalmabili o spolverizzate con cacao o zucchero a velo. Le brioche al cacao sono l'ideale per arricchire ogni tipo di buffet o brunch, molto graziose e accattivanti, morbide e profumate, sapranno allietare piccoli momenti di piacere delle vostre giornate.


Brioche al cacao

Ingredienti

Per il primo impasto
225 g di farina forte
12 g di cacao
50 g di burro
60 g di zucchero semolato
65 g di tuorli
18 g di lievito di birra
100 g latte intero fresco
Per il secondo impasto
225 g di farina forte
25 g di cacao
55 g di zucchero semolato
60 g di tuorli
5 g di sale
75 g di latte intero fresco 


Procedimento

Per il primo impasto, impastare la farina con il cacao, lo zucchero, i tuorli, il lievito di birra e il latte fino ad ottenere un impasto ben liscio, poi unire il burro leggermente ammorbidito. Lasciare lievitare l'impasto fino a che il suo volume sarà raddoppiato. Trascorso tale tempo unire gli ingredienti del secondo impasto, mettendo il sale per ultimo. Lasciare riposare l'impasto per 10 minuti sul tavolo, quindi modellare delle palline di 50 g l'una e disporle su una teglia rivestita di carta da forno a lievitare fino a che il volume non sarà raddoppiato. Mettere in forno a 200°C e cuocere per circa 10 minuti. A piacere spolverizzare di cacao o zucchero a velo.
Note: la ricetta delle brioche al cacao è tratta dal libro "Tiramisù e Chantilly" di Luca Montersino.




Pubblicato da Seddy

Brioche al cacao

27 maggio 2019

Ciambella allo yogurt 7 vasetti


Per un buon inizio di settimana, la proposta di un dolce soffice e profumato: la Torta 7 vasetti allo yogurt. Una ricetta di semplice esecuzione, dove l'unità di musura da utilizzare è il vasetto dello yogurt, si prepara velocemente e bastano pochi ingredienti facilmente reperibili. La ciambella 7 vasetti allo yogurt è una torta deliziosa, sana e nutriente, resa ancora più accattivante se si utilizza la bella forma di uno stampo da bundt cake, una buona spolverizzata di zucchero a velo ed è subito pronta! Perfetta per la colazione della mattina o la merenda dei più piccoli, accompagnata da creme o confetture varie, l'ideale da gustare con una pallina di gelato al gusto preferito o tanta frutta fresca. Ottima da proporre in ogni stagione, a seconda del gusto dello yogurt si otterrano golose varianti, si mantiene morbida per diversi giorni come ogni comoda torta da credenza, un vero comfort food!


La scelta ideale...
Per realizzare la Ciambella allo yogurt 7 vasetti ho scelto esclusivamente la praticità e la sicurezza dei prodotti e attrezzature Decora, dagli alti livelli di qualità, un marchio leader nel mondo della decorazione con la garanzia del Made in Italy.


Ciambella allo yogurt 7 vasetti

Ingredienti

1 vasetto di yogurt alla vaniglia
3 uova
2 vasetti di zucchero (1 vasetto di zucchero semolato + 1 vasetto di zucchero di canna chiaro)
1 vasetto di olio di semi (o di olio extravergine di oliva)
3 vasetti di farina 00
aroma di vaniglia
scorza, di limone bio 
1/2 bustina di lievito per dolci
sale 

zucchero a velo per spolverizzare 

Attrezzature utili: stampo ciambella rosa Decora


Procedimento

Preriscaldare il forno a 180° C.
Versare lo yogurt in una ciotolina, lavare e asciugare bene il vasetto da utilizzare come unità di misura. In una ciotola mettere le uova con lo zucchero semolato e lo zucchero di canna, montare con una frusta, sbattitore elettrico (o planetaria), fino a ottenere un composto bianco e spumoso. Aggiungere a filo l'olio e di seguito lo yogurt a temperatura ambiente. Unire a mano delicatamente gli aromi e la farina setacciata con il lievito. Versare nello stampo da ciambella imburrato e infarinato, cuocere nel forno statico per 40 minuti circa, fare la prova stecchino per la cottura. Sfornare e lasciare intiepidire su gratella. Sformare, raffreddare e prima di servire spolverizzare di zucchero a velo.


Prova una variante!
. Si può utilizzare la dose di 2 vasetti composta solo da zucchero semolato o da soltanto zucchero di canna.
. Lo yogurt può essere bianco o di gusti diversi.









Pubblicato da Seddy

Ciambella allo yogurt 7 vasetti

20 maggio 2019

Cupcake ai mirtilli


Un momento di piacere e una piccola coccola con i Cupcake ai mirtilli, golose tortine da gustare. Morbidi bocconcini dolci, allegri e colorati, molto belli da vedere nella loro raffinata delizatezza. Una ricetta facile da realizzare, perfetta negli abbinamenti degli ingredienti, i cupcake ai mirtilli sono semplici da preparare grazie all'insostituibile Cook Expert di Magimix, bastano pochi gesti e subito pronti! Squisiti e invitanti, ottimi per la merenda dei più piccoli, perfetti per la pausa pomeridiana, l'ideale da proporre in occasione di un cake party o per arricchire il buffet delle feste

Per realizzare i Cupcake ai mirtilli la scelta di utilizzare Magimix Cook Expert, il robot da cucina multifunzione, molto pratico, completo e versatile, un valido aiuto per preparare tutte le pietanze dall'antipasto al dessert. La preparazione dei cupcake è stata eseguita con il programma IMPASTI/DOLCI, ottenendo un dolce golosissimo, con un risultato eccezionale!



Cupcake ai mirtilli

Ingredienti 

Per i muffin ai mirtilli 
140 g di farina
75 g di zucchero
1 uovo
40 g di zucchero
60 ml di latte
scorza di limone
un cucchiaio da te di lievito per dolci
un pizzico di sale
100 g di mirtilli
Per la copertura
200 ml di panna
1 cucchiaio di zucchero a velo
purea di mirtilli
mirtilli 


Procedimento

Preparare i muffin ai mirtilli
1. Mettere tutti gli ingredienti (tranne i mirtilli) nel contenitore di metallo e avviare il programma IMPASTI/DOLCI. Se necessario, mescolare e rilanciare il programma per qualche minuto. Mettere da parte. 
2. Aggiungere i mirtilli (conservandone da parte qualcuno per la decorazione) e mescolare una volta sola con una spatola. Versare il composto per muffin in stampi per cupcake e infornare per 25 minuti circa, fare la prova stecchino. Sfornare e porre su una gratella a raffreddare.
Preparare la copertura
In un pentolino scaldare qualche mirtillo con un pò di zucchero e gocce di succo di limone, fare cuocere sul fuoco per pochi minuti, si otterrà una purea, passare al setaccio e fare raffreddare.
1. Mettere la panna e lo sbattitore in frigorifero per per almeno 30 minuti. 
2. Raffreddare il contenitore di metallo: mettere del ghiaccio nel contenitore, avviare il programma GHIACCIO TRITATO, svuotarlo e asciugarlo con cura.
3. Mettere lo sbattitore nel contenitore, versare la panna e lo zucchero nel contenitore, togliere il tappo e avviare il programma ESPERTO, 2 minuti 30/velocità 7 (senza scaldare). A seconda della panna utilizzata, può essere necessario rilanciare il programma per qualche minuto, facendo ben attenzione che la panna non diventi burro. La panna è pronta quando si vedono le tracce delle fruste dello sbattitore. A piacere, aggiungere qualche cucchiaino di purea di mirtilli, se si vuole intensificare il colore viola unire qualche goccia di colorante alimentare. Togliere la calotta dei muffin, versare il composto per la copertura in una sac à poche con beccuccio a stella e decorare i cupcake, aggiungere i mirtilli freschi.


Prova una variante!
A piacere, si può sostituire la copertura un frosting di crema al burro, come da libro base.




Pubblicato da Seddy

Cupcake ai mirtilli

16 maggio 2019

Crocchette di patate e riso


Stuzzicante ghiottoneria, le Crocchette di patate e riso sono un'idea sfiziosa da proporre come antipasto o secondo piatto della giornata. Una ricetta molto saporita, a base di patate e riso insieme, per portare in tavola qualcosa di buono e semplice. Perfetta la consistenza dell'impasto, per ottenere delle crocchette strepitose, l'ideale da gustare ancora calde! Morbide dentro, croccanti e dorate fuori, le crocchette di patate e riso possono variare di dimensione e forma, non possono mancare nelle proposte di piatti appetitosi adatti per tutte le occasioni. Molto pratiche, si possono presentare in versione mignon di piccoli bocconcini finger food, in comode monoporzioni, per arricchire in modo raffinato un buffet e party.


Crocchette di patate e riso 
di Luca Montersino

Ingredienti

600 g di patate lesse
300 g di riso carnaroli
50 g di parmigiano
80 g di tuorlo
noce moscata (io il prezzemolo)
sale

Per la panatura
150 g di uova
150 g di pangrattato


Procedimento

In una ciotola mettere insieme le patate lesse schiacciate, il riso ben cotto, i tuorli, il formaggio grattugiato, la noce moscata (o prezzemolo) e il sale. Formare dei salamini infarinando il piano di lavoro, tagliare tanti bastoncini di uguale misura (se preferite potete dare anche la forma di palline, o allungata ovale). Passare con una mano nell'uovo sbattuto e con l'altra nel pangrattato. Dare meglio la forma e mettere in frigo. Friggere in olio di semi di arachide nel cestello per avere delle crocchette uniformi. Si può utilizzare la friggitrice. In alternativa si possono cuocere in forno a 180°C per 20/30 minuti fino a doratura.



Pubblicato da Seddy

Crocchette di patate e riso

14 maggio 2019

Torta Biondina


E dopo il successo della Torta Moretta è la volta della Torta Biondina, la versione bianca e senza cacao di un dolce soffice e molto versatile. Entrambe le ricette sono speciali, appartengono agli inizi del blog, quando circa otto anni fa decisi di intraprendere questa avventura. Quanta passione ed entusiasmo nel realizzare tortine in pasta di zucchero! Tanti ricordi attraversano tappe fondamentali e segnano momenti importanti, per cui ci sono ricette alle quali ci si sente particolarmente legati. La torta biondina è leggera e senza burro, morbida e umida, perfetta da gustare al naturale cosparsa di zucchero a velo o di cacao amaro, oppure farcita con panna e creme varie.  La torta biondina è anche un'ottima base per il cake design, non necessita di bagna, ben compatta, adatta per le meravigliose decorazioni in pasta di zucchero. La ricetta si prepara facilmente, bastano pochi ingredienti per ottenere un dolce dalla bontà. Perfetta da gustare a colazione e merenda, oppure nelle occasioni speciali con eleganti decorazioni. Delicati motivi decorativi creati con lo zucchero a velo la renderanno ancora più accattivante.



Torta Biondina

Ingredienti

150 g di farina 00
40 g di fecola
150 g di zucchero
3 uova
50 g di olio di semi
100 ml di latte
scorza, limone
aroma di vaniglia
12 g di lievito per dolci

Attrezzature utili: stampo rotondo alluminio anodizzato diam. 20 cm Decora
griglia classica per crostata Decora
Nastro di raso giallo Decora


Procedimento

In una ciotola mettere le uova con lo zucchero, montare con lo sbattitore elettrico (o planetaria) per 15 minuti, fino a ottenere un composto bianco e spumoso.
Aggiungere l'olio e il latte a filo, unire delicatamente a mano la farina, la fecola e il lievito setacciati.
Versare il composto nello stampo dai bordi alti imburrato e infarinato (o foderato con carta da forno), cuocere nel forno caldo a 170° C per circa 30 minuti, fare la prova stecchino.
Sfornare e porre su gratella a raffreddare, togliere la  torta dallo stampo e capovolgerlo su un piatto da portata. Appoggiare la griglia classica sulla superficie della torta e spolverizzare con lo zucchero a velo.




Pubblicato da Seddy

Torta Biondina

12 maggio 2019

Rose Cake


L'amore materno è immenso, senza limiti e confini. E' il bene più grande, il legame indissolubile della vita, la vera ricchezza! Ogni ricetta di torta per la festa della mamma è un dolce sublime, rappresenta la dolcezza infinita di una madre per i figli. Elegante e romantica, la Rose Cake è perfetta per festeggiare un giorno speciale. Soffice e golosa dentro, spettacolare fuori, con una cremosa decorazione di rose delicate, arricchite con confetini perlati. Una torta raffinata di grande effetto, composta da morbidi strati farciti con una crema al cioccolato bianco e fragole, guarnita con una gustosissima crema al mascarpone. Bontà graziosa e accattivante, la Rose Cake è un dolce che stupisce e conquista a prima vista, racchiude l'importanza di un giorno da ricordare, segnando momenti magici che restano nel cuore.  


La scelta ideale...
Per realizzare la Rose Cake ho scelto esclusivamente la praticità e la sicurezza dei prodotti e attrezzature Decora, dagli alti livelli di qualità, un marchio leader nel mondo della decorazione con la garanzia del Made in Italy.


Rose Cake

Ingredienti

Per la base
150 g di farina 00
40 g di fecola
150 g di zucchero
3 uova
50 g di olio di semi
100 ml di latte
scorza, limone
aroma di vaniglia
12 g di lievito per dolci

Per la farcitura
200 ml di panna
30 g di ciocco bianco
100 g di fragole a pezzetti 
1 cucchiaio di zucchero
gocce di succo limone

Per la riduzione di fragole
100 g fragole
50 g di zucchero
gocce di succo di limone

Per la decorazione
250 ml di panna
250 g di mascarpone
60 g di zucchero a velo
la riduzione di fragole
gocce colorante alimentare fucsia (facoltativo) Decora
perline di zucchero Decora

Accessori utili: 2 Stampi rotondi alluminio anodizzato diam. 15 cm x 7,5 h Decora
Cornetto a stella 1M Decora
Sac à poche monouso Decora


Procedimento

Preparare la base: in una ciotola mettere le uova con lo zucchero, montare con lo sbattitore elettrico (o planetaria) per 15 minuti, fino a ottenere un composto bianco e spumoso.
Aggiungere l'olio e il latte a filo, gli aromi, unire delicatamente a mano la farina, la fecola e il lievito setacciati.
Dividere il composto in due parti uguali e versare negli stampi imburrati e infarinati (o foderati con carta da forno), cuocere nel forno caldo a 170° C per circa 30 minuti, fare la prova stecchino.
Sfornare e porre su gretella a raffreddare, togliere le  torte dagli stampi e raffreddare completamente.
Per la farcitura: in una ciotolina fare sciogliare il cioccolato a bagnomaria. In una ciotola montare la panna con un cucchiaio di zucchero a velo, incorporare il cioccolato fuso tiepido (fare attenzione che non ci sia uno sbalzo di temperatura troppo alto, altrimenti il cioccolato potrebbe stracciarsi). A parte, tagliare a pezzetti le fragole, mettere in una ciotola con lo zucchero e il succo di limone, porre in frigorifero.
Per la riduzione di fragole: lavare bene le fragole, tagliare a piccoli pezzi e mettere in un pentolino con lo zucchero e il succo di limone e fare cuocere sul fuoco 5/10 minuti. Versare in un mixer e frullare, quindi passare al setaccio e fare raffreddare.
Per la decorazione: in una ciotola montare la panna con lo zucchero a velo, unire il mascarpone ammorbidito e la riduzione di fragole. A piacere, se si vuole intensificare il colore rosa, aggiungere qualche goccia di colorante alimentare.
Per completare la torta: posizionare una base torta su un piatto o alzata, bagnare con lo sciroppo delle fragole messe da parte in frigorifero, distribuire parte della farcitura di panna e cioccolato bianco, poi le fragole a pezzetti, ancora uno strato di farcitura di panna e cioccolato bianco, adagiare sopra l'altra base e coprire. Con una spatola distribuire il composto restante su tutta la torta. Trasferire il frigorifero per circa un'ora. Mettere la crema per la decorazione nella sac à poche con il cornetto a stella, partendo dalla base, premere al centro e con un movimento circolatorio, realizzare tante roselline una di fianco all'altra a strati fino a coprire tutta la torta. Decorare con le perline di zucchero e trasferire in frigorifero per compattare fino al momento di servire.


Prova una variante!
. A piacere, si pussono sostituire le fragole con i lamponi.
. Si possono realizzare strati con diverse gradazioni di colore rosa, aggiungerdo la riduzione di fragole e il colorante alimentare naturale in quantità diverse.


Auguri Mamma!






Pubblicato da Seddy

Rose Cake

9 maggio 2019

Pesche all'alchermes


Graziose e ricche di bontà, le Pesche all'alchermes sono strepitose! Deliziosi dolci classici composti da morbida pasta biscotto che racchiude una gustosa farcitura alla crema, dall'effetto buccia di pesca e lo splendido colore brillante dato dall'alchermes e dallo zucchero semolato. Le Pesche all'alchermes sono particolari per la friabilità del guscio che si sposa perfettamente con la morbidezza della crema interna. La ricetta proposta è quella originale, che prevede il ripieno tradizionale a base di crema pasticcera, ma esistono delle varianti golose sostituendo la crema con confetture, crema di nocciole o cioccolato. Sfiziosissime proposte anche nella versione mignon che riguarda la piccola pasticceria, perfette da servire a fine pasto, regalando un momento di gusto pieno. Semplicemente divine!


Pesche all'alchermes

Ingredienti
Per l'impasto:
250 g di farina 00 
50 g di burro morbido a pezzetti
70 g di zucchero
2 uova
un goccino di latte
1/2 bustina di lievito vanigliato in polvere
buccia di limone
aroma di vaniglia
un pizzico di sale
Per farcire
Crema pasticcera
250 ml di latte
1 tuorlo
aroma di vaniglia
buccia di limone
25 g di farina
50 g di zucchero
Per guarnire:
150 ml di liquore Alchermes rosso
150 g di zucchero semolato
foglioline di cialda, pasta di zucchero o marzapane

Accessori utili: carta da forno, placca del forno, gratella


Procedimento
 
Per l'impasto: 
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Versare nel in una ciotola ( o in un robot) tutti gli ingredienti e impastare fino a ottenere un composto morbido e omogeneo. (con il bimby 30'' vel. 4)
3. Aiutandosi con le mani formare delle palline grandi quanto una noce o nocciola, dipende dalla grandezza desiderata.
4. Posizionarle su una placca foderata con carta da forno ben distanziate.
5. Mettere in forno caldo (180°C) per 15-20 minuti. Devono essere dorate ma non troppo colorite.
6. Sfornare le semisfere ottenute e far raffreddare su una gratella, preparare intanto la crema.
Per la crema:
Versare il latte in un tegame insieme alla vaniglia e la scorza di limone, portare ad ebollizione. A parte sbattere il tuorlo con lo zucchero con le fruste elettriche finchè il composto non risulta ben gonfio, incorporare la farina setacciandola, versare il latte a filo sul composto di uova facendolo passare attraverso un colino. Amalgamare bene gli ingredienti e travasare il composto nel tegame utilizzato per il latte a fuoco basso. Mescolare di continuo con un mestolo di legno, fino a quando il composto non si addensa velando il cucchiaio. Togliere dal fuoco e raffreddare la crema coperta da pellicola.  ( con il Bimby mettere tutti gli ingredienti nel boccale, cuocere 7' 90° vel. 4).
Per comporre le pesche:
7. Scavare l'interno delle sfere da sotto formando una conca, riempire le conche con crema, unire le due semisfere formando una pesca.
8. Passare velocemente prima ogni pesca nel liquore e poi nello zucchero semolato, decorando con foglioline di cialda, pasta di zucchero o marzapane.
9. Sistemare le pesche in un vassoio o in pirottini di carta e conservare in frigorifero fino al momento di servire.

 

Prova una variante!
Un'ottima variante consiste nel sostituire la crema pasticcera con confettura o crema di nocciole


Consigli & Segreti
"Le pesche" sono migliori preparate il giorno prima, perchè l'impasto avrà modo di assorbire meglio il liquore e risulterà più morbido e compatto.






Pubblicato da Seddy

Pesche all'alchermes

7 maggio 2019

Pizza integrale con asparagi, pancetta e scaglie di grana


Quante prelibate ricette con l'arrivo del mese di maggio! Bello e fecondo, abbonda di ortaggi, verdure, legumi, frutta fresca e primizie estive. Voglia di stare all'aperto, scampagnate, picnic e gite fuori porta, tante piacevoli e allegre occasioni di relax. La cucina si fa più saporita e gli asparagi, ortaggi pregiati sono protagonisti della stagione primaverile. Una golosità unica da gustare è la pizza integrale con asparagi, pancetta e scaglie di grana, una versione gourmet davvero sorprendente! Molto fragrante e ben alveolata, un'ottima piazza fatta in casa, ben digeribile e indiscutibile bontà. Una pizza di primavera a base di farina integrale con una farcitura diversa dalla tradizionale, può costiutuire una variante appetitosa rispetto alla classica, il condimento insolito ricco di profumo e di sapore, darà quel tocco speciale tanto da renderla eccezionale.


Pizza integrale con asparagi, pancetta e scaglie di grana

Ingredienti
per 2 pizze di 22/24 cm di diametro

Impasto integrale
150 g di farina w 260
100 g di farina integrale
150 di acqua
15 g di olio extravergine di oliva
6 g di lievito di birra fresco
4 g di sale 
Per condire
300 g di asparagi
200 g di pancetta a cubetti
250 g di mozzarella
1 patata piccola a fette sottili (facoltativo)
scaglie di grana
olio extravergine di oliva
pepe


Procedimento

Preparare l'impasto a mano o con l'aiuto di un'impastatrice. Sciogliere il lievito di birra fresco nell'acqua tiepida, versare le farine e iniziare a impastare. Aggiungere l'olio extravergine di oliva e il sale, lavorare fino a ottenere un composto ben omogeneo. Formare una palla, trasferire in una ciotola unta, coprire con pellicola trasparente e fare lievitare per circa un'ora. Trascorso il tempo di lievitazione, capovolgere l'impasto su un piano di lavoro infarinato, fare le pieghe e dividere a metà, formare 2 palle di ugual peso facendoli roteare sul piano di lavoro. Coprire con pellicola e lasciare riposare per 30/ 40 minuti, o fino al raddoppio del volume. Stendere le pizze schiacciando delicatamente con i polpastrelli, senza assottigliare i bordi farli roteare in modo da ottenere una forma rotonda e trasferire nelle teglie.
Accendere il forno alla massima temperatura in modalità statica. Pulire i gambi degli asparagi, togliere la parte finale dei gambi, tagliare a rondelle e tenere da parte le punte intere. In una padella rosolare la pancetta, togliere e mettere da parte. Nella stessa padella saltare gli asparagi per pochi minuti, devono rimanere croccanti. Tagliare a fette la mozzarella. A piacere, tagliare 1 patata piccola a fette sottili, salare e condire con un filo d'olio. Condire le pizze con uno strato di mozzarella, la pancetta, qualche fettina di patata, gli asparagi. Cuocere le pizze una per volta nel forno caldo al ripiano intermedio per circa 10 minuti, fino a doratura. Trascorso il tempo di cottura, sfornare e guarnire con qualche scaglietta di grana, condire con un filo di olio, profumare con il pepe e servire.




Pubblicato da Seddy

Pizza integrale con asparagi, pancetta e scaglie di grana

5 maggio 2019

Torta Moretta


La Torta Moretta è un dolce soffice e straordinariamente buono! Una torta cioccolotosa davvero squisita, leggera e senza burro, composta da pochi ingredienti facilmente reperibili: uova, zucchero, olio, latte, cacao e farina. Morbida e umida, perfetta da gustare al naturale cosparsa di zucchero a velo  o di cacao amaro, farcita con panna o creme varie. La torta moretta è anche un'ottima base per il cake design, non necessita di bagna, particolarmente compatta, adatta per le meravigliose decorazioni in pasta di zucchero. La ricetta si prepara facilemente, l'unico segreto è montare bene e a lungo il composto di uova e zucchero, incorporando i liquidi a filo e delicatamente gli ingredienti secchi. Un procedimento infallibile che regalerà al dolce una bontà unica tanto da sciogliersi in bocca. L'ideale da gustare a colazione e merenda, oppure nelle occasioni speciali con eleganti decorazioni. Sfiziosissima con i motivi a cuori sarà perfetta per la festa della mamma!


La scelta ideale...
Per realizzare la Torta Moretta ho scelto esclusivamente la praticità e la sicurezza dei prodotti e attrezzature Decora, dagli alti livelli di qualità, un marchio leader nel mondo della decorazione con la garanzia del Made in Italy.


Torta Moretta

Ingredienti

150 g di farina 00
40 g di cacao amaro in polvere
150 g di zucchero
3 uova
50 ml di olio di semi
100 ml di latte
12 g di lievito per dolci

zucchero a velo, per spolverizzare

Accessori utili: stampo rotondo alluminio anodizzato diam. 20 cm Decora
griglia cuori per crostata Decora


Procedimento

In una ciotola mettere le uova con lo zucchero, montare con lo sbattitore elettrico (o planetaria) per 15 minuti, fino a ottenere un composto bianco e spumoso.
Aggiungere l'olio e il latte a filo, unire delicatamente a mano la farina, il cacao in polvere e il lievito setacciati.
Versare il composto nello stampo imburrato e infarinato (o foderato con carta da forno), cuocere nel forno caldo a 170° C per circa 30 minuti, fare la prova stecchino.
Sfornare e porre su gratella a raffreddare, togliere la  torta dallo stampo e capovolgerlo su un piatto da portata. Appoggiare la griglia con i cuoricini sulla superficie della torta e spolverizzare con lo zucchero a velo.



Pubblicato da Seddy

Torta Moretta

.