New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

22 agosto 2019

Torta Biscotto


Adoro creare golosità uniche e speciali! La Torta Biscotto è un dessert gustosissimo, dall'aspetto molto accattivante e scenografico, l'ideale da servire a fine pasto o durante giornata. Il classico biscotto gelato simbolo per eccellenza dell'estate, in una versione moderna e golosa, composto da una friabilissima frolla montata, con un ripieno delizioso a base di panna e cioccolato bianco. Per la decorazione tanti biscottini che impreziosiscono la torta gelato rendendola ancora più raffinata. La ricetta infallibile di una frolla montata dalla consistenza perfetta per l'utilizzo della pistola sparabiscotti, munita di trafile dalle forme accattivanti, c'è solo l'imbarazzo della scelta! Un dolce dall'elaganza unica, adatto per tutte le occasioni speciali.


La scelta ideale...
Per realizzare la Torta Biscotto ho scelto esclusivamente la praticità e la sicurezza dei prodotti e attrezzature Decora, dagli alti livelli di qualità, un marchio leader nel mondo della decorazione con la garanzia del Made in Italy.


Torta Biscotto

Ingredienti

Per la pasta frolla montata 
285 g di farina 00 
85 g di zucchero a velo 
1 uovo 
150 g di burro 
estratto vaniglia Decora
scorza, limone bio 
sale 
Per la farcitura 
400 g di panna 
30 g di zucchero a velo 
40 g di cioccolato bianco in dischetti Decora
estratto di vaniglia Decora
Per spolverizzare 
zucchero a velo resistente all’umidità Decora
zucchero glitterato blu (opzionale) 
Per decorare 
lenti al cioccolato Colormix Decora


Procedimento

Preparare le basi: in una ciotola mettere il burro ammorbidito con lo zucchero a velo, montare con lo sbattitore elettrico (o frusta), fino a ottenere un composto bianco e spumoso. Aggiungere l’uovo, l’aroma di vaniglia, la buccia di limone e un pizzico di sale, infine unire delicatamente a mano la farina setacciata. Mettere il composto in frigo a riposare per almeno 15 minuti. Preparare una teglia rettangolare rivestita con carta da forno e disegnare sopra 2 cerchi da 15 cm con un pennarello alimentare. Riempire la siringa munita di cornetto seguendo le istruzioni riportate sul manuale e formare una spirale su ogni cerchio riempendo tutta la superficie, saranno le basi della torta. Cuocere nel forno per 10 minuti circa a 180 °C. Lasciare raffreddare su gratella.
Nel frattempo, con il composto rimanente preparare i biscotti. Riempire la siringa e inserire la trafila a corona, formare i biscotti sulla teglia, questa volta senza foderarla con carta da forno, tenendo la pistola in posizione verticale ben attaccata alla teglia. Cuocere nel forno per 10/15 minuti circa a 180 °C. Raffreddare i biscotti su gratella.
Preparare la farcitura della torta: in una ciotola montare la panna fredda con lo zucchero a velo, fino ad ottenere un composto spumoso e compatto; unire delicatamente a mano il cioccolato bianco tritato con un coltello.
Mettere il primo disco su un’alzata o piatto da portata, disporre sopra la farcitura e adagiare il secondo disco facendo una leggera pressione, livellare i bordi con una spatola.
Decorare la torta posizionando i biscotti intorno al bordo con all’interno i colormix, spolverizzare la superficie con lo zucchero a velo. Mettere la torta nel freezer per alcune ore e qualche minuto prima di servirla, toglierla lasciandola ammorbidire fino a raggiungere una consistenza semi congelata. A piacere, se si preferisce un tocco più brillante, cospargere la superficie con lo zucchero glitterato.




Pubblicato da Seddy

Torta Biscotto

Pastetti calabresi o biscotti da inzuppo


Le domeniche d'estate continuano a trascorrere all'insegna delle ricette regionali tipiche tramandate da generazioni antiche. Sapori e profumi di tradizioni culinarie che appartengono al passato evocando racconti e storie, tanti i ricordi che riaffiorano alla mente. I Pastetti calabresi (o biscotti da inzuppo) sono biscotti friabili a base di ingredienti semplici e genuini, all'olio extravergine di oliva, latte e ammoniaca che un tempo venivano cotti nel forno a legna, oggi preparati nei forni moderni. La Ricetta Gioiello fa parte del ricettario della mia mamma, garantisce la realizzazione di biscotti morbidi all'interno e con una deliziosa crosticina croccante. Perfetti per la prima colazione da inzuppare nel latte, l'ideale a merenda, in Calabria si preparano anche nelle occasioni speciali durante i vari periodi dell'anno.


Pastetti calabresi (o biscotti da inzuppo)

Ingredienti

500 g di farina
125 g di zucchero
3 uova (piccole)
mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva
mezzo bicchiere di latte
20 g di ammoniaca

Note: si può raddoppiare la dose degli ingredienti utilizzando 5 uova.


Procedimento


Su una spianatoia fare una fontana con la farina, mettere insieme gli altri ingredienti e sciogliere l'ammoniaca nel latte appena tiepido. Lavorare l'impasto prima con un cucchiaio (o forchetta) e poi con le mani fino ad ottenere un composto ben omogeneo. Stendere sottile con il mattarello un rettangolo, graffiare con i rebbi di una forchetta, spennellare con il latte (facoltativo) e poi spolverizzare con lo zucchero semolato. Tagliare a piacere a seconda della forma desiderata con una rotella tagliapasta, adagiare su una teglia con carta forno, o spolverizzata con farina di semola. Cuocere nel forno a 220°C per 10/15 minuti posizionando la teglia nel ripiano centrale del forno.





Pubblicato da Seddy

Pastetti calabresi o biscotti da inzuppo

21 agosto 2019

Torta Macarons al cocco e menta


Quante golose tentazioni alle quali è impossibile rinunciare! La Torta macarons al cocco e menta è un dolce fresco e scenografico, dall'abbinamento degli ingredienti molto intrigante. Deliziosa e raffinata, la Torta macarons è una proposta soffice e profumata che stupisce tutti per la freschezza, l'aroma particolare e il colore brillante, perfetta per tutte le stagioni. Una torta gustosa e senza burro, allo yogurt e menta, dal sapore unico grazie al gusto esotico del cocco. Un dolce elegante ottimo da gustare in ogni occasione, l'ideale da offrire dopo pranzo, nel pomeriggio con una bella tazza di thè. Una torta molto invitante, resa ancora più golosa arricchita da irresistibili ed eleganti macarons dal guscio croccante e farcitura al formaggio cremoso e cioccolato bianco. Un dolce speciale dalla presentazione impeccabile!


La scelta ideale...
Per realizzare la Torta Macarons al cocco e menta ho scelto esclusivamente la praticità e la sicurezza dei prodotti e attrezzature Decora, dagli alti livelli di qualità, un marchio leader nel mondo della decorazione con la garanzia del Made in Italy.




TORTA MACARONS AL COCCO E MENTA


Ingredienti

Per la torta al cocco e menta
225 g di farina
75 g di farina di cocco disidratato
180 g di zucchero 
80 ml di olio di semi
3 uova
80 ml di yogurt bianco
100 ml sciroppo di menta
scorza, di limone bio
estratto vaniglia Decora 
gel colorante verde Decora q.b. (facoltativo)
12 g di lievito per dolci
un pizzico di sale
Per 20 macarons
125 g di macaron mix Decora 
30 ml di acqua
Per la crema farcitura macaron
80 g di formaggio cremoso
40 g di cioccolato bianco in dischetti Decora 
gocce di sciroppo di menta
3 cucchiai di farina di cocco disidratato
Per decorare
farina di cocco disidratato
macarons
Nastro Decora verde



Procedimento

Preparare i macarons: in una ciotola montare con la frusta elettrica 125 g di preparato in polvere con 30 ml di acqua per circa 10 minuti a velocità media fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.Trasferire il composto ottenuto nella sac à poche utilizzando un cornetto liscio e formare dei piccoli cerchi uniformi sul tappetino in silicone per macarons. Lasciare riposare il composto ottenuto per circa 2 ore in modo che si formi sul macaron una crosticina. Cuocere nel forno statico a 150° C per circa 15 minuti.
Preparare la crema di farcitura: in una ciotola disporre il formaggio e ammorbidirlo con qualche goccia di sciroppo di menta, unire il cioccolato bianco fuso freddo e la farina di cocco disidratato. Porre la ciotola al fresco, in seguito procedere alla farcitura spalmando sulla parte di metà macarons uno strato della crema preparata, quindi ricoprire con l’altra metà.
Preparare la base: preriscaldare il forno a 170°C. In una ciotola, con uno sbattitore, montare le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto bianco e spumoso. Unire l'olio a filo, lo yogurt e lo sciroppo di menta, il sale, la scorza di limone grattugiata, l'aroma di vaniglia e mescola bene. Aggiungere le farine mescolate con il lievito, delicatamente per non smontare il composto e colorare con la quantità di gel colorante a piacere a seconda della gradazione desiderata.Versare il composto nello stampo unto, cuoci a 160°/170°C per circa 45 minuti, facendo la prova stecchino.Porre lo stampo su gratella e sformare la torta solo quando sarà fredda. Tagliare la calotta della torta e capovolgere.
Decorare la torta spolverizzando la superficie con la farina di cocco disidratata, collocando a cerchio i macarons e sistemando lungo il bordo il nastro di raso colorato.


Pubblicato da Seddy

Torta Macarons al cocco e menta

21 luglio 2019

Zeppole calabresi


Per la rubrica Sapori d'Italia, la ricetta delle zeppole o "zippuli", prelibatezze di patate tipiche delle tradizioni culinarie calabresi. Una ricetta antica che racchiude antichi sapori e tradizioni appartenenti al passato, da trasmettere di generazioni in generazioni e tramandare nel tempo. Una semplice preparazione di pasta lievitata a base di patate silane, perfetta nelle dosi e garantita per la bontà. Una variante da adattare allo stesso impasto, dette "viecchi" in forma dialettale, consiste nell'aggiungere  un pò di farina in più e farcire piccoli tocchetti con tonno o acciughe racchiudendo a pallina. In particolare, le zeppole si realizzano in Calabria nel periodo natalizio e in estate in occasione delle sagre e feste di paese.


Zeppole calabresi

Ingredienti

1 kg di patate silane lesse e schiacciate
500 g scarsi di farina 
1/2 cubetto di lievito fresco
acqua tiepida q.b. solo per sciogliere il lievito
sale

per friggere, olio di arachide


Procedimento

In una pentola porre le patate e coprirle completamente di acqua. Cuocere circa 30 minuti dalla presa del bollore dell'acqua, controllare la cottura con una forchetta. Una volta pronte, scolare l'acqua di cottura, sbucciare e schiacciare le patate ancora calde. 
In una ciotola mettere la farina setacciata a fontana, unire al centro le patate e iniziare ad amalgamare. Aggiungere il lievito sciolto in pochissima acqua e solo verso la fine il sale, impastare bene il composto. Lasciare lievitare l'impasto spolverizzato di farina fino al raddoppio del volume. 
Trascorso il tempo di lievitazione, su un piano di lavoro infarinato, aiutandosi con un cucchiaio, prelevare delle piccole dosi dell'impasto morbido e formare dei bigoli, da lasciare aperti mediante la sola piegatura a ciampa di cavallo oppure a ciambella.
In una pentola dal bordo alto, iniziare a friggere nell'olio ben caldo le zeppole filate per prime, poche per volta e girandole di tanto in tanto.  Nel momento in cui saranno dorate, scolarle e porle su carta assorbente da cucina. Servire calde anche se sono ottime riscaldate il giorno dopo.




Pubblicato da Seddy

Zeppole calabresi

5 giugno 2019

Pane rustico con cottura frigo forno


Per tutti gli appassionati di panificazione, la proposta di un pane speciale a lievitazione naturale da scoprire e gustare con la novità della tecnica di cottura frigo forno. Una nuova sperimentazione da aggiungere alla rubrica "Profumo di Buon Pane" con la buona pratica della preparazione casalinga del pane. Il pane rustico con la tecnica di cattura frigo forno è composto da una combinazione mista di farine che favorisce la struttura, una miscela ai 7 cereali dal particolare aroma. Un pane molto fragrante e appetitoso, sfruttando il metodo frigo forno, per meglio gestire con comodità le fasi di maturazione e lievitazione dell'impasto. Il procedimento è estremamente semplice: si inizia con il classico impasto (utilizzando la propria ricetta di pane), si procede con la prima lievitazione, formatura e giri di pieghe di riporto; a questo punto si avvia bene una seconda lievitazione (fino quasi al termine) che continuerà a crescere e si concluderà rallentata in frigo con una perfetta maturazione finale e ottimo sviluppo dell'impasto. Il risultato è davvero straordinario, il buon profumo di pane croccante e saporito delizierà il palato, con il vantaggio di poter gestire e ottenere un prodotto di prima qualità.


Pane rustico con cottura frigo forno

Ingredienti

300 g di farina 0
200 g di farina ai 7 cereali
300 ml di acqua
100 g di lievito madre
1 cucchiaio di miele
10 ml di olio extravergine di oliva
8 g di sale

farina di semola, per spolverizzare

Attrezzature utili: cestino lievitazione, teglia da forno o pietra refrattaria.


Procedimento

Prima di panificare rinfrescare il lievito madre. Se occorre, per una maggiore forza fare 2 rinfreschi.
In una ciotola o planetaria, mettere l'acqua, il miele, il lievito madre, le farine, l'olio e iniziare a lavorare l'impasto. Quando la farina avrà assorbito bene l'acqua e l'impasto risulta omogeneo, unire il sale. (Si può eseguire questa fase anche utilizzando la macchina per il pane). Trasferire l'impasto in una ciotola, coprire e fare lievitare l'impasto fino al raddoppio in un luogo riparato. Trascorso il tempo, riprendere l'impasto e adagiarlo sulla spianatoia infarinata, praticare una serie di pieghe di rinforzo (si possono praticare più pieghe a distanza di 30 minuti), pirlare e sistemare con la chiusura sopra nel cestino ben infarinato con la farina di semola. Coprire con pellicola per alimenti, avviare una seconda lievitazione, fino a quasi il termine, chiudere il cestino in una busta per alimenti e trasferire in frigorifero dove l'impasto maturerà e continuerà la completa lievitazione (nel mio caso tutta una notte). Accendere il forno e portarlo alla massima temperatura, posizionando dentro un pentolino con dell'acqua per il vapore e una teglia o pietra refrattaria. Quando il forno sarà ben caldo, rovesciare il pane capovolato delicatamente sulla teglia e cuocere a 220°C per 15 minuti, abbassare la temperatura e proseguire senza vapore a 200°/180C 25/30 minuti. Per controllare se è ben cotto, rovesciare e dare dei colpetti sul fondo, dovrebbe suonare vuoto. Se non è pronto lasciarlo ancora nel forno per qualche minuto. Altrimenti, farlo raffreddare su una griglia. 
Note: la cottura del pane può avvenire anche in pentola di ghisa o materiale refrattario adatte per la cottura in forno.

 



Pubblicato da Seddy

Pane rustico con cottura frigo forno

4 giugno 2019

Granita al caffè


Ormai non esistono più le stagioni. Sembra una frase fatta, ma è così! Tuttavia, se si può fare a meno di aspettare la primavera, non facciamoci cogliere impreparati dal prossimo arrivo della bella stagione. L'estate porta benessere e relax, lunghe giornate di sole, tanta energia, piacevoli svaghi e freschezze dolci che ristorano. Deliziosa e ricca di gusto, la Granita al caffè con panna, esalta il sapore e racchiude l'intensa fragranza di ogni chicco di caffè. Non ci sono limiti per una buona granita fatta in casa, con il mio fedelissimo  Cook Expert di Magimix la possibilità di realizzarla in tutti gusti desiderati, una preparazione facile, rapida e gradevole, perfettamente rinfrescante al naturale, molto elegante da servire in tavola e l'ideale per rendere speciale ogni occasione. Voi, lasciatevi conquistare!


Granita al caffè

Ingredienti

250 ml di caffè ristretto
250 ml di acqua
60/80 g di zucchero
Per guarnire
200 ml di panna
1 cucchiaio di zucchero a velo
cacao amaro in polvere


Procedimento


Preparare lo sciroppo di zucchero
1. Mettere l'acqua con lo zucchero nel contenitore di metallo e avviare il programma ESPERTO, 3 minuti/velocità 3/85°C. Unire il caffè attraverso l'apertura del coperchio. Raffreddare. Sistemare la miscela ottenuta nei contenitori per ghiaccio, mettere nel freezer per 12 ore.
Preparare la granita
2. Mettere i cubetti ghiacciati della miscela per granita nel contenitore di metallo e avviare il programma GHIACCIO TRITATO per pochissimi secondi, verificando la consistenza. Se necesario spatolare e ripetere l'operazione fino ad ottenere la consistenza desiderata. Mettere da parte in freezer.
3. Sciacquare il contenitore di metallo. Mettere lo sbattitore nel contenitore, versare la panna e lo zucchero nel contenitore, togliere il tappo e avviare il programma ESPERTO, 2 minuti 30/velocità 7 (senza scaldare). A seconda della panna utilizzata, può essere necessario rilanciare il programma per qualche minuto, facendo ben attenzione che la panna non diventi burro. La panna è pronta quando si vedono le tracce delle fruste dello sbattitore.
4. Versare la granita in coppette e guarnire con panna. A piacere, spolverizzare con cacao amaro.






Pubblicato da Seddy

Granita al caffè