16 novembre 2017

Ghirlanda di pane dolce


La magia di una Ghirlanda di pane dolce sulla tavola delle feste è un vero lusso. Perfetta da condividere, oltre a essere un accompagnamento straordinario per il caffè, solo un picco gesto per gustare questi deliziosi panini dolci: basta staccarli con le mani. La ghirlanda di pane dolce è composta da tanti piccoli panini Ensaimada di Maiorca, una tipologia di pane mediterraneo originario delle isole di Maiorca e molto diffuso in Spagna. La caratteristica principale è la forma di spirale o lumaca, molto soffice è l'ideale per la colazione. Una volta preparato l'impasto si lascia lievitare, successivamente lo si arrotola a spirale, aggiungendo un gustoso arricchimento con il burro fuso al posto del tradizionale lardo, lasciandolo così a riposo per una seconda lievitazione. La versione originale, prevede di tirare la pasta sottile avvolgendola su se stessa prima dei giri a spirale. A piacere, si può anche farcire con delle marmellate o creme golose. La ghirlanda di pane dolce sulla tavola natalizia ci sta che una meraviglia!


Ghirlanda di pane dolce

Ingredienti

Per 16 panini
225 g di farina bianca
50 g di zucchero
75 ml di latte tiepido
1 uovo
2 cucchiai di olio di semi di girasole
15 g di lievito fresco
1/2 cucchiaino di sale
aroma di vaniglia (la mia variante)

50 g di burro fuso, per ungere
zucchero a velo, per spolverizzare

Accessori utili: alzata grande Sweetable Papillon rosso by Pavoni


Procedimento

In una ciotola o nella planetaria, mettere la farina setacciata, aggiungere lo zucchero e fare un buco al centro. Amalgamare il lievito con il latte tiepido, versare al centro della farina, spargere un pò di farina sul liquido. Lasciare in un luogo caldo per circa 15 minuti o finchè non diventa schiumoso. 
In una ciotola piccola, sbattere insieme l'uovo e l'olio. Aggiungere al mix di farina e mescolare fino ad avere un impasto liscio.
Rovesciare l'impasto su una superficie leggermente infarinata (o impastare nella planetaria) e impastare per 10 minuti, finchè il composto non diventa liscio ed elastico. Mettere l'impasto in una ciotola leggermente unta, coprire con della pellicola e lasciare lievitare in un luogo caldo per 1 ora circa o finchè non è raddoppiato di volume.
Rovesciare l'impasto su una superficie leggermente infarinata. Picchiettarlo e dividerlo in 16 parti di ugual peso. Modellare ogni pezzo a forma di cordicella corta di circa 38 cm di lunghezza. Versare il burro fuso in un piatto e inzuppare le cordicelle per ricoprirle. (Questa è la versione semplice, se si volesse seguire il metodo tradizionale, bisogna stendere con il matterello ogni pezzo in una sfoglia rettangolare sottilissima, ungerla e arrotolarla su se stessa prima dell'arricciamento a spirale). 
Su una teglia da forno, foderata con carta forno, sistemare i paninetti arricciandolo ogni cordicella a spirale, comporre una ghirlanda, ponendo al centro un coppapasta. Metterli ben distanziati e abbassare le estremità per chiuderle. Coprire con pellicola trasparente leggermente unta e lasciare lievitare, in un luogo caldo fino al raddoppio.
Intanto scaldare il forno a 180°-190°C. Spennellare i panini con acqua e spolverizzare con zucchero a velo. Cuocere in forno caldo per 10 minuti o finchè non sono leggermente dorati. Raffreddare la ghirlanda su una griglia. Spolverizzare ancora con zucchero a velo e servire calda.
Note: la ricetta dei panini Ensaimada di Maiorca è tratta dal libro "Il pane fatto in casa" di Christine Ingram e Jennie Shapter.


Presentatela così!
Per una presentazione impeccabile, servire le creazioni di dolci sulle meravigliose alzate grandi Sweetable Papillon by Pavoni, elegantissima rossa, oppure abbinamenti perfetti con le fresche e colorate translucide tonalità: verde blu, fucsia, red. Una nuova linea di alzate in 3 tipologie diverse con colori di tendenza, realizzate con materiale altamente resistente e di primissima qualità, conferiscono eleganza in tavola e luce alle creazioni!


Post più recente Post più vecchio

    Share This

7 commenti:
Join the discussionGhirlanda di pane dolce

  1. Cara Seddy, ma che spettacolo queste ghirlande di pane dolce, buone per la prima colazione, complimenti cara amica.
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille caro Tomaso!
      Un pane davvero delizioso!!! Mi fa piacere che tu abbia gradito. :)
      Un caro saluto e un buon pomeriggio anche a te!

      Elimina
  2. Davvero un'idea meravigliosa per le prossime feste!

    RispondiElimina
  3. Splendida questa coroncina, anche io oggi ne ho fatta una , salata però...complimenti anche per le foto meravigliose, come sempre!Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Come mai le tue ricette appaiono sempre così semplici nel risultato, ma poi ti rendi conto che il lavoro dietro è sempre così alto? Chissà se a me riuscirebbe mai un prodotto così tanto bello (oltreché buono, intendiamoci)! :)

    RispondiElimina
  5. che bella questa ghirlanda! fa subito festa e voglia di stare insieme intorno a un tavolo... davvero una bella idea, realizzata alla perfezione! complimenti :)

    RispondiElimina
  6. Seddy ma che spettacolo!
    Mi ricordano un pò le cinnamon rolls che in passato ho fatto qualche volta, ma poi creare una ghirlanda per la tavolata delle Feste è un'idea originale e meravigliosa che non mi era mai venuta in mente... quindi grazie mille!
    Un abbraccio, carissima 😘

    RispondiElimina


.