New Updates
Sidebar
Recent posts from different topics.

28 marzo 2015

Torta al cioccolato


Non solo i ricordi durano per sempre, ma ci sono cose che resistono nel tempo. Oggetti vissuti che riportano indietro la memoria per tutta una vita. La vecchia ciotola appartenente alla nonna porta i segni degli anni, antichi gioielli lucenti, libri ingialliti dalle pagine sbiadite... uno stampo da budinetto ammaccato, ancora in buone condizioni tanto da consentire di sfornare una golosa Torta al cioccolato soffice e glassata, provata quasi per gioco, piccola e graziosa proprio come i dolci delle fiabe.


Curiosità
La ricetta della Torta al cioccolato è altrettanto datata, appartiene a una raccolta di ricette di Sora Lella, compresa nel libro intitolato "I dolci senza segreti". Naturalmente, trattandosi di un trancio ho ridotto le dosi proporzionalmente allo stampo da budinetto, rivisitandola in alcune parti per adattarla alle esigenze e ai gusti personali.


Torta al cioccolato

Ingredienti
145 g di farina biologica Arifa Ruggeri
30 g di cacao amaro
110 g di zucchero
2 uova
50 ml di olio di semi
1/4 di bicchiere di latte
1/2 bustina di lievito vanigliato per dolci
1 cucchiaio di rum
Per la glassa:
80 g di cioccolato fondente
40 g di latte
un goccio di sciroppo di glucosio Toschi Vignola
Per la decorazione:
pasta di zucchero gialla
zuccherini aromatizzati Silikomart


Procedimento

  1. Lavorare lo zucchero semolato con le uova, montare fino a fare diventare il composto chiaro e spumoso.
  2. Aggiungere l'olio a filo, il cacao, il latte, il rum, la farina e il lievito. 
  3. Mescolare con cura, quindi rovesciare il composto nello stampo da budinotto ben imburrato e infarinato.
  4. Cuocere nel forno preriscaldato per circa 30 minuti, fare la prova stecchino per la cottura.
  5. Preparare la glassa portando in un pentolino il latte a ebollizione, unire lo sciroppo di glucosio, togliere dal fuoco e sciogliere all'interno il cioccolato tritato. Lasciare intiepidire appena, fino al raggiungimento della densità desiderata. Ricoprire la torta, posta su una gratella.
  6. Una volta fredda e solidificata la glassa, cospargere con gli zuccherini aromatizzati e decorare a piacere con fiorellini in pasta di zucchero colorata.

Consigli e Segreti...
Si può ottenere una torta ancora più soffice, montando a parte gli albumi a neve e aggiungendoli  delicatamente all'impasto dopo la farina.
Questa torta budinetto al cioccolato è ottima per la colazione o merenda di grandi e piccini, inzuppata nel latte freddo e vedrete che successo.



Pubblicato da Seddy

Torta al cioccolato

27 marzo 2015

Fiore di Pane ai 7 cereali con semi


Tutta la bontà di un pane salutare è concentrata nel fiore ai 7 cereali con semi, che gli conferiscono un sapore particolare e una croccantezza unica. Tra i vari impasti da sperimentare una combinazione già pronta, basta solo l'aggiunta di un ingrediente e il gioco è fatto. Un pane ricco e gustoso, dall'aroma eccezionale, ottimo semplice o farcito, da proporre per arricchire un menu speciale e allegro, realizzandolo in poco tempo nella maniera più semplice possibile. Più facile di così!


La scelta ideale...
Per la preparazione di un Pane ai 7 cereali speciale, saporito e profumato, la scelta di utilizzare il preparato per Pane ai 7 Cereali Ruggeri, una miscela di farina di grano tenero, semi di sesamo, farina integrale di soia, farina di mais, semi di lino, farina integrale di segale, fiocchi di avena, miglio, farina di riso, farina d'orzo, con lievito di birra e sale; i cereali che la natura offre, perfettamente uniti tra semi e farine.


Fiore di Pane ai 7 Cereali con semi

Ingredienti
150 ml di acqua tiepida

Per cospargere il centro del fiore:
semi di papavero
semi di sesamo

Note: per il mio pane ho preferito dare un'idratazione del 50%, che può essere variata a piacere.


Procedimento


La preparazione può essere eseguita a mano, con un'impastatrice o con la macchina del pane.
(Seguire le indicazioni riportate sulla confezione).
  1. Versare l'acqua tiepida e il preparato per pane nell'impastatrice, amalgamare bene l'impasto per alcuni minuti, fino a renderlo elastico e omogeneo.
  2. Lasciare lievitare l'impasto coperto per 1 ora circa.
  3. Realizzare il fiore di pane dividendo la pasta in 5 pezzi da 80 g per i petali e 1 pezzo da 50 g per la parte centrale.
  4. Per la parte centrale arrotondare, spennellare leggermente con olio e cospargere di semi di sesamo e di semi di papavero; per la formatura dei petali arrotondare e poi allungare leggermente. A piacere spennellare con olio di oliva.
  5. Disporre su una teglia, rivestita con carta da forno, il pezzo centrale disponendo intorno i 5 pezzi allungati per formare la corolla; fare lievitare nel forno spento fino al raddoppio di volume.
  6. Infornare con vapore a 220°-200°C per 20-30 minuti. Sfornare e porre si gratella.



Prova una variante!
Al posto del pane o dei panini si possono preparare dei gustosi grissini, torte salate o pizzette speciali.



Pubblicato da Seddy

Fiore di Pane ai 7 cereali con semi

26 marzo 2015

Cupcake Margherita


Meravigliose nella loro semplicità, le dolci margherite fiorite sono piccole torte buone da gustare e belle da vedere nelle delicate decorazioni. Appuntamento pomeridiano con il cake design, per creare bontà allegre e sognare stimolando la fantasia. Un dolcetto sfizioso al profumo di limone, perfetto per la merenda, delizioso da offrire insieme a bevande, che ben si presta a essere servito nelle più svariate occasioni speciali, come feste di compleanno o dolci party.


La scelta ideale...
Deliziosamente accattivanti servite sopra il piatto dessert in porcellana con cupola della linea Patisserie by Easy lifeoriginal italian design, la scelta migliore che permette una presentazione elegante dalla nota originale e gioiosa.


Cupcake Margherita al profumo di limone

Ingredienti
Per l'impasto:
120 g di 
farina per dolci Molino Rossetto
55 di burro morbido a pezzetti
130 di zucchero
1 uovo
110 g di latte
1 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
scorza di limone grattugiata

Per la ghiaccia reale:
120 g di zucchero a velo
20 g di albume
gocce di limone
te matcha per colorare
Per decorare:
Colorante in gel Decora
ad uso alimentare
Fondente Modelling Bianca Decora
Farina di mais fioretto


Procedimento

Preparare l'impasto:
1. Accendere il forno a 180°C.
2. Mettere tutti gli ingredienti in un mixer e azionare fino ad amalgamarli bene, oppure in una ciotola montare a crema il burro e lo zucchero con fruste elettriche, finchè il composto non sarà spumoso.
3. Aggiungere l'uovo e la scorza di limone.
4. Unire la farina setacciata con il lievito, il latte e mescolare bene.
5. Versare l'impasto ottenuto negli appositi pirottini di carta, posizionati nello stampo da muffin o negli stampini monoporzione in alluminio affinchè non si aprano in cottura, avendo cura di non riempirli oltre i 2/3.
6. Mettere in forno caldo (180°C) per 20 minuti.
7. Sfornare e raffreddare su una gratella.
Preparare la ghiaccia reale: 
In una terrina montare l'albume con lo zucchero a velo alla massima velocità fino a ottenere un composto sodo e spumoso. Colorare con polvere di te Matcha a piacere. Coprire con un panno umido in modo che non indurisca. 
Decorazione:
Decorare con il fondente bianco, stendendo la pasta e poi ritagliando le margherite con gli appositi stampini e modellando i petali con un bastoncino per dare la giusta forma. Completare il centro di ogni fiore dopo aver colorato la pasta con il giallo alimentare e formando dei bottoncini, da far aderire ai fiori con un pò ghiaccia reale. L'effetto polline si ottiene bagnando leggermente la superficie di ogni bottoncino e cospargendolo di farina di mais fioretto. Lasciare asciugare appena i fiori cercando di dare una forma. Ricoprire la superficie di ogni cupcake di ghiaccia reale verde spalmandola con un cucchiaino e posizionare le margherite quando la glassa è ancora morbida, altrimenti non attaccherà più.


Pubblicato da Seddy

Cupcake Margherita

25 marzo 2015

Torta Girasole



Per una Pasqua tutta da gustare una vera sfiziosità sana e nutriente, dal sapore speciale, profumo e colori intensi dell'alta qualità delle farine Ruggeri, dove l'amore per la terra diventa passione e creatività. La torta girasole ripiena di spinaci e ricotta è un'idea fantasiosa e diversa per modellare un semplice e morbido impasto di pan brioche in un fiore dall'effetto luminoso e solare, che porta i colori delle belle giornate. Un lievitato salato molto versatile, che si adatta per un pic-nic all'aria aperta, oppure da gustare in famiglia accompagnando i piatti classici della tavola delle feste o per arricchire ogni tipo di buffet nelle occasioni importanti.


La scelta ideale...
La bontà di una ricetta particolare realizzata con la farina biologica Arifa Ruggeri, una piacevole sorpresa per la caratteristica setosa che la distingue, molto sottile e dal colore delicato, una miscela bilanciata di diverse farine bio: farina di grano TeneroSemola rimacinata di grano Duro, farina di Farro, farina di Mais. La scelta di un prodotto esclusivamente naturale, proveniente da un'agricoltura che osserva l'ecosistema agricolo, sfruttando la fertilità del suolo, favorendo la biodiversità dell'ambiente, senza l'uso di prodotti geneticamente modificati. L'altissima qualità di Arifa dipende dall'insieme di tutte le caratteristiche delle componenti, così come l'alto contenuto di minerali, il basso contenuto di carboidrati e l'eccellente lavorabilità di ogni impiego. Il risultato migliore nella preparazione viene raggiunto utilizzando una farina biologica ad alta digeribilità, la soluzione ideale per il problema di gonfiore dovuto al glutine contenuto nelle farine normali. Ruggeri Shop comprende un'ampia gamma e selezione di prodotti attenti ai valori di un'alimentazione naturale e per il benessere... da scoprire!


Prova una variante!
. Si può sostituire l'impasto pan brioche con la pasta al vino, la pasta sfoglia o brisèe. Il ripieno può essere composto a base di ricotta e prosciutto, oppure con funghi, speck e formaggi o con altri ingredienti a piacere. Importante!  Regolare le dosi dell'impasto a seconda della quantità di ripieno da utilizzare .
. L'impasto è molto versatile, si adatta bene anche alla versione dolce, il ripieno a piacere con crema a base di ricotta e cioccolato a scaglie o canditi; infine cospargendo il centro con granella di frutta secca o granella di zucchero.




Torta Girasole

Ingredienti
Per l'impasto:
550 g di farina biologica Arifa Ruggeri
250 g di latte
50 g di olio di oliva o semi
1 cucchiaino di zucchero
10 g di sale fino
12 g di lievito di birra
1 uovo
Per il ripieno:
300 g di ricotta
450 g di spinaci o bietole
1 uovo (facoltativo)
formaggio grattugiato, a piacere
sale e pepe

tuorlo + latte, per spennellare

semi di sesamo e semi di papavero, per guarnire


Procedimento

Preparare l'impasto:
In una ciotola o planetaria impastare la farina setacciata, il lievito, il latte tiepido, lo zucchero, l'uovo e l'olio; successivamente unire il sale. Amalgamare bene gli ingredienti, deve risultare un impasto morbido e se appiccicoso aggiungere 1 cucchiaio di farina. Coprire l'impasto e farlo lievitare fino al raddoppio del volume.
Preparare il ripieno:
Dopo aver cotto gli spinaci freschi o surgelati, scolarli bene, strizzarli e tritarli grossolanamente insieme alla ricotta, unire il formaggio grattugiato aggiustando di sale e pepe.
Terminare la preparazione:
Quando l'impasto è lievitato e raddoppiato di volume, farlo sgonfiare, dividere in due parti uguali e stendere separatamente con il mattarello, formando due cerchi regolari di uguale misura, circa 30 cm di diametro. A questo punto trasferire il primo cerchio su una placca foderata con carta forno, distribuire il ripieno nella parte centrale e lungo i bordi in senso circolare. Chiudere coprendo con l'altro cerchio di pasta lasciato da parte. Sigillare bene i bordi, magari anche con i rebbi di una forchetta, delineare il centro ponendo un piattino fondo o una ciotolina e premendo delicatamente bucherellare con uno stecchino. Tagliare tante strisce di almeno 2 cm lasciandole attaccate al centro e rigirarle su se stesse. Spennellare con la miscela di uovo e latte, cospargendo a piacere il centro del fiore con semi di sesamo e semi di papavero. Lasciare lievitare ancora altri 10 minuti, cuocere in forno a 190°-200°C per circa 20-30 minuti, fino a doratura.
Note: per realizzare la torta girasole è utile seguire il video tutorial qui.

Pubblicato da Seddy

Torta Girasole

23 marzo 2015

Oreo Cake


Non ci sono limiti, la passione del momento per le tortine è sfrenata! L'idea di preparare mini cake è sempre più appassionante, inizia con un'idea vaga che prende forma assecondando i gusti, permettendo di realizzare in tempi rapidi un dolce grazioso, accattivante e irresistibile... 


Presentatela così!
E' davvero sorprendente l'effetto decorativo della Torta Oreo, bastano pochi tocchi per renderla invitante. Non so quale sia esattamente la versione originale e non mi sono preoccupata più di tanto, presupponendo delle versioni troppo burrose ne ho creato una semplicissima e buona, composta da una base di torta umida allo yogurt e cacao che non necessita di bagna, farcita da uno strato di glassa al cioccolato fondente, di abbondante panna arricchita con biscottini sbriciolati e rifinita in superficie con luccicante glassa e ciuffi di panna.


La scelta ideale...
Per esaltare l'eleganza del dolce e una presentazione impeccabile ho scelto di utilizzare l'alzata in porcellana della splendida linea Patisserie by Easy life, l'original italian design che offre una vasta gamma di prodotti moderni e classici per la famiglia, creati da moderne tecnologie con l'attenzione rivolta all'alta qualità, combinando i migliori materiali all'insegna della creatività. 


Oreo Cake

Ingredienti per 10 porzioni:
Per la torta base al cacao:
2 uova
200 g di zucchero
120 g di yogurt bianco intero
40 g di olio di semi
25 g di cacao amaro in polvere
aroma di vaniglia
1/2 bustina di lievito vanigliato per dolci

Accessori utili: Stampo tondo diam. 15 cm x h. 7,5 cm

Per la glassa al cioccolato fondente:
80 g di cioccolato fondente tritato
40 ml di panna liquida
10 g di sciroppo di glucosio Toschi Vignola
o zucchero
una noce di burro

Per la farcia e la decorazione:
200 ml di panna
1 cucchiaio di zucchero a velo
1 confezione di biscotti Oreo




Procedimento


Preparare la base:
1. Accendere il forno a 180°C.
2. In una terrina, con uno sbattitore, montare le uova con lo zucchero per 5 minuti. Montare bene le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, così la torta sarà perfettamente alta.
3. Aggiungere l'olio, lo yogurt e mescolare.
4. Aggiungere a cucchiaiate la farina mescolata con il cacao e il lievito, con un movimento dall'alto verso il basso per non smontare il composto.
5. Ungere il fondo in uno stampo con diametro 15 cm e infarinarlo, rimuovendo l'eccesso di farina, oppure foderare con carta da forno.
6. Versare l'impasto e cuocere in forno (180°C) per 45 minuti circa, o finchè sarà perfettamente cotta all'interno facendo la prova stecchino.
7. Capovolgere su una gratella e far raffreddare. 
Preparare la glassa per la copertura:
8. Per la glassa, in un pentolino versare la panna liquida, unire lo sciroppo di glucosio e portare a bollore. Unire il cioccolato tritato, spegnere e continuare a mescolare finchè si sarà fuso completamente. Al termine si otterrà una crema lucida. Lasciare intiepidire.
9. Spalmare su tutta la superficie della torta tagliata a metà e ricoprire lo strato interno. 
Preparare la farcia e la decorazione: 
10. Versare la panna ben fredda in una ciotola e montare con lo zucchero a velo fino a ottenere una consistenza compatta. Lasciarne da parte un pò per la decorazione finale e nella parte restante sbriciolare a piacere dei biscottini.
11. Una volta ben amalgamata ai biscotti sbriciolati, farcire lo strato interno distribuendola sopra la glassa, chiudere la torta collocandola sull'alzatina. Riempire con la panna lasciata da parte una sac à poche con beccuccio a stella chiusa e comporre sulla superficie della torta dei ciuffi decorativi, ponendo al centro di ognuno un biscotto. 


Per qualunque stagione e qualunque occasione,
 lascio un'idea carina e deliziosa alla quale ispirarvi...
....ampia scelta nel modo semplice o più stravagante per una rapida e deliziosa decorazione!


I wish you all a very happy day!

With love
from Seddy

Pubblicato da Seddy

Oreo Cake

21 marzo 2015

Burger vegetariani di ceci



L'arrivo della primavera non ci coglie mai impreparati, si aspetta sempre con ansia l'inizio delle lunghe giornate soleggiate, i colori e i profumi che si espandono nei prati fioriti. Non c'è niente di meglio che inaugurare la stagione del dolce risveglio della natura, proponendo qualcosa di adeguato alla voglia di stare all'aria aperta. Una gustosa ricetta alternativa di ottimi Panini vegetariani con hamburger di ceci, perfetta per un bel pic-nic, consumando un pasto unico molto saporito in sostituzione alla base di carne. Una proposta molto versatile, adattare l'impasto per preparare delle deliziose polpette speziate da accompagnare con  vari ingredienti, salse e condimenti diversi seguendo i propri gusti e la fantasia. 


Hamburger e polpettine di ceci

Ingredienti

1 rametto di rosmarino
o prezzemolo
100 g di patate a pasta farinosa
a pezzi
cipolla, a piacere
aglio, (opzionale)
100 ml di acqua
300 g di ceci cotti e scolati
6 cucchiai di farina Molino Rossetto
100 g di pangrattato + q.b.
sesamo, a piacere
1 cucchiaino di sale
1 pizzico di pepe
3-4 cucchiai di olio extravergine di oliva

Procedimento

  1. Preriscaldare il forno a 180°C.  Rivestire la placa del forno con la carta da forno.
  2. Tritare il rosmarino lavato e asciugato. Tenere da parte.
  3. In un mixer tritare le patate insieme agli aromi.
  4. Mettere in un pentolino con l'acqua e cuocere per circa 10 minuti.
  5. Frullare le patate cotte con i ceci già cotti, la farina, l'uovo, il pangrattato, il rosmarino messo da parte, il sale e il pepe. 
  6. Con le mani unte di olio formare gli hamburger o delle polpette della dimensione di una grossa noce, passare nel pangrattato (e sesamo) disponendo il tutto sulla teglia. Irrorare con l'olio extravergine di oliva e cuocere nel forno caldo (180°C) per 20-25 minuti o finchè diventano dorate. Servire tiepidi o freddi.


Prova una variante!
Falafel mediorientali: aggiungendo al composto del coriandolo e del cumino in polvere, utilizzare al posto del prezzemolo delle foglie di coriandolo e mischiare al pangrattato dei semi di sesamo.
E' possibile cuocere le polpette in padella o friggerle.


Panini

Ingredienti

250 g di farina  Manitoba Molino Rossetto
250 g di farina 0 Molino Rossetto
125 ml di acqua tiepida
125 ml di latte tiepido
1/2 cubetto di lievito compresso
1 uovo piccolo
10 g di sale
30 g di zucchero
50 g di burro a pezzetti
oppure 30 ml di olio

Procedimento

  1. Iniziare l'impasto con la farina, l'acqua, il latte e il lievito. A metà lavorazione aggiungere l'uovo e il sale, quindi lo zucchero e il burro morbido.
  2. Lasciare riposare per 1 ora, spezzare del peso di 60-70 g (o grandezza desiderata) e formare dei panini modellandoli dentro il palmo della mano e facendo una lieve pressione sul piano di lavoro.
  3. Disporre i panini ben distanziati l'uno dall'altro su teglie rivestite con carta da forno e dopo qualche minuto schiacciare leggermente con le mani.
  4. Lucidare con la miscela di uovo e lasciare lievitare per 30 minuti.
  5. Lucidare una seconda volta e cospargere la superficie a piacere con semi di sesamo. Quindi, infornare a 190°-200°C per circa 15 minuti.
  6. Porre su una gratella e poi farcire con gli hamburger di ceci, foglie di lattuga e salse a piacere.

Pubblicato da Seddy

Burger vegetariani di ceci

17 marzo 2015

Cornetti di pan brioche


A volte si intraprendono spontaneamente prima imprese difficili, per poi procedere a realizzare cose più semplici. Quasi un percorso al contrario, partire dalla fine per tornare al principio e da lì ricominciare tutto - con tanti e nuovi mondi da scoprire! Questo strano andamento è valido e caratterizza il quotidiano, si ripercuote su tutto ciò che ruota intorno, come stimolo all'azione e propensione a migliorare continuamente le proprie abilità. Allora, così facendo, anche la realizzazione di un dolce per la colazione, passa attraverso preparazioni di lievitati elaborati, come la sperimentazione dei Croissant sfogliati o Pains au chocolat, precedendo la semplicità di altre esecuzioni, come dei singolari Cornetti di Pan brioche.
E sinceramente, mi rincresce non averli provati prima, considerando tutto il rispetto dovuto alla sfogliatura e alla sua complessità, non hanno nulla da invidiare, poichè soffici e profumati, ricchi di un'infinita bontà!


La scelta ideale...
Come già fatto per la realizzazione dei Croissant sfogliati o Pains au chocolat, anche questa volta per la preparazione dei Cornetti di Pan brioche la scelta di adattare una ricetta di Emmanuel Hadjiandreu tratta dal libro "Come si fa il pane" e precisamente la ricetta della Brioche  perfettamente soffice, ma rivisitata in qualche parte (meno burro, meno uova e lievito). 
Per l'impasto morbido, saporito e ben alveolato le farine Molino Rossetto.
Per la lievitazione e doratura l'aggiunta del Mielbio Mandarino Rigoni di Asiago.
Per la farcitura un ripieno particolarmente gustoso a base di Nocciolata Rigoni di Asiago.


Cornetti di pan brioche

Ingredienti
(per 12 cornetti)

125 g di farina  Manitoba Molino Rossetto
125 g di farina 0 Molino Rossetto
4 g di sale
1 cucchiaino di mielbio Mandarino Rigoni di Asiago
30 g di zucchero
10 g di lievito di birra fresco
o 5 g di lievito secco
60 ml di latte intero tiepido
1 uovo 
50-60 g di burro morbido
aroma di vaniglia, a piacere
oppure buccia di agrume a piacere  

Per farcire: Nocciolata Rigoni di Asiago
Per spennellare: 1 uovo sbattuto + latte con un pizzico di sale


Procedimento

L'impasto eseguito a mano:
1. In una ciotola mescolare gli ingredienti secchi: farina, sale e zucchero.
2. A parte sciogliere il lievito nel latte. 
3. Sbattere l'uovo e unirlo al composto con il lievito. 
4. Unire gli ingredienti umidi a quelli secchi, aggiungendo il burro a pezzetti alla fine e amalgamando finchè il composto sarà omogeneo, anche se risulterà molto appiccicoso.
5. Coprire e fare riposare 10 minuti.
6. Dopo 10 minuti lavorare l'impasto nella ciotola, tirando un pezzo d'impasto di lato e premendolo al centro. Girando leggermente la ciotola, ripetere con le altre porzioni dell'impasto. Ripetere per 8 volte; l'intero processo dovrebbe richiedere 10 secondi e l'impasto dovrebbe iniziare a fare resistenza. 
7. Coprire e fare lievitare per 1 ora.
8. Sgonfiare l'impasto con un pugno. Spolverizzare di farina un piano di lavoro e trasferire l'impasto.
9. Stendere l'impasto in un disco di circa 30-40 cm con spessore 1/2 cm circa.
10. Dividere in 12 triangoli, farcire la base di ognuno e avvolgere tirando l'impasto dalla base verso la punta, ponendo quest'ultima al di sotto del cornetto formato. Sistemare su una teglia da forno rivestita con carta da forno, coprire e fare lievitare fino al raddoppio del volume: ci vorranno circa 30-45 minuti (in questo caso posti nel forno spento con la lucina accesa). 
11. Preriscaldare il forno a 200°C.
12. Quando i cornetti saranno lievitati spennellare con la miscela di uovo sbattuto e latte.
13. Cuocere per circa 15-20 minuti o finchè non saranno dorati. Fare raffreddare su una griglia.


Per un impasto modalità Bimby: mettere nel boccale gli ingredienti umidi: 1 min. 37° vel.3, incorporare l'uovo alla stessa velocità. Unire gli ingredienti secchi: 30'' vel.6, 2 min. modalità Spiga. Infine, incorporare il burro finchè non sarà completamente assorbito, sempre utilizzando la modalità Spiga. A questo punto riprendere dalla fase 5 della spiegazione della preparazione a mano. 


Pubblicato da Seddy

Cornetti di pan brioche

16 marzo 2015

Pane al latte


Se il buongiorno si vede dal mattino, la giornata inizia bene con una buona prima colazione. Un piccolo momento gradevole da non rinunciare, proponendo qualcosa di sano e genuino, con il profumo tipico di un prodotto nutriente che solo alla vista rende bene l'idea della bontà. Dunque, per accompagnare il latte o il caffè, la scelta del Pane al latte, un'ottima soluzione molto semplice da realizzare, saporita e senza uova, una dolce fragranza da farcire come più piace, versatile nella forma e dimensione lasciando spazio alla fantasia.


Prova una variante!
Il sapore dei frutti è perfetto per la prima colazione, si può farcire l'interno nella fase della formatura.
Cospargere a piacere la superficie con mandorle in scaglie dopo aver spennellato con l'uovo, oppure gustare semplice.
Creare con la pasta dei piccoli pani dalle forme svariate, aggiungendo durante la fase impasto, 80 g di uvetta, precedentemente ammollata e strizzata, oppure aroma di vaniglia o mandorle, o ancora scorzette di agrumi e tutto che suggerisce la fantasia per personalizzare il pane.


La scelta ideale...
Una ricetta golosissima da gustare con Più Frutta ligh - gusto lampone Vis, la confettura di qualità con tutta la bontà della frutta in sole 57 calorie. Un'innovativa linea di confetture senza zucchero aggiunto, prodotta esclusivamente con frutta intera di prima scelta nei quantitativi elevati, pari al 70%, ideale per tutti coloro che desiderano seguire una dieta sana ed equilibrata, limitando l'apporto calorico.


Pane al latte

Ingredienti
550 g farina Molino Rossetto
(metà farina W330 e metà farina 0)
300 g di latte
50 g di burro
20 g di lievito di birra fresco
oppure 8 g di lievito disidratato
20-60 g di zucchero, a seconda
del gusto personale
1 cucchiaino e 1/2 raso di sale

1 uovo leggermente sbattuto per spennellare
granella di zucchero, a piacere
Più Frutta ligh - gusto lampone Vis 

Note: della ricetta originale ho preferito prepararne metà dose, indicata per 4 persone.


Procedimento

  1. In una ciotola o planetaria, impastare la farina setacciata, il lievito sbriciolato e sciolto con il burro a pezzetti e lo zucchero nel latte tiepido; successivamente unire il sale. (Con il Bimby: mettere nel boccale latte, burro, lievito e zucchero, sciogliere 3 min./37°C/vel.2. Aggiungere la farina e il sale, impastare 3 min. modalità Spiga). Amalgamare bene gli ingredienti, deve risultare un impasto morbido e se appiccicoso aggiungere 1 cucchiaio di farina. Coprire l'impasto posto in una ciotola unta e capiente, farlo lievitare fino al raddoppio del volume, circa 1 ora.
  2. Quando l'impasto è lievitato, farlo sgonfiare e dividere in 3 parti uguali formando 3 rotoli lunghi 45 cm). Intrecciare i tre rotoli, unendoli alle due estremità. Trasferire su una teglia da forno rivestita con carta da forno e coprire con pellicola o con un canovaccio umido. Nel frattempo preriscaldare il forno a 180°C.
  3. Spennellare la superficie con l'uovo (oppure uovo + latte), a piacere cospargere la superficie con granella di zucchero e cuocere per 25-30 minuti (180°C). Lasciare raffreddare su una gratella prima di tagliare a fette.

Pubblicato da Seddy

Pane al latte

10 marzo 2015

Macaroni and Cheese


Non è un segreto... Martha Stewart, la regina dell'arte culinaria e del buon gusto dallo stile impeccabile, è un'ottima fonte d'ispirazione da sempre - propone idee creative, stimolando la fantasia di milioni di appassionati. La rubrica Delicious Tips & Tricks di Cuore di Sedano ne è la dimostrazione, varie ricette gustosissime eseguite con passione e tratte dai libri: Martha Stewart's New Pie and Tarts, Martha Stewart's Cakes Martha Stewart's Cookies. Un nuovo libro si aggiunge alla lista, Scuola di Cucina, validissimo volume tradotto in italiano, ricco di ricette interessanti da sperimentare e ancora tutto da scoprire!


"A tutti i cuochi e le cuoche di casa,
che possiate sempre continuare
a imparare..."


...con questa bellissima dedica, la mitica Martha Stewart regala un grande libro di cucina, a tutti  i principianti, esperti e semplici appassionati. Un corso di cucina progettato con tante lezioni indispensabili seguite da ricette e tutorial per apprendere le nozioni di base come in una vera scuola di cucina. Un libro diviso in sette capitoli, ricco di informazioni utili, lezioni indispensabili, ricette, consigli e tecniche di esecuzione step by step con spiegazioni esaustive e splendide immagini. Un vero capolavoro culinario!


Curiosità
La prima ricetta sperimentata e tratta dal libro "Scuola di Cucina" di Martha Stewart, in parte adattata ai gusti personali, riguarda un piatto dalle sembianze moderne, ma la cui storia risale al Settecento, quando i maccheroni secchi (prodotti alimentari portati sulle navi dalla durata di almeno un anno) furono portati dall'Italia alla Gran Bretagna e alle colonie americane. Poichè non vi erano altri ingredienti italiani, la pasta importata era servita con una semplice salsa bianca e pangrattato. La prima ricetta scritta è comparsa nel Boston Cooking-School Cook Book nel 1896. La ricetta usa variante classica della besciamella, la salsa Mornay fatta sobbollire per meno tempo, continuando la cottura nella pirofila. 


Macaroni and Cheese
(dal libro "Scuola di Cucina" di Martha Stewart)

Per la pasta
sale grosso
225 g di maccheroni secchi

Per il pangrattato
6 fette di pane bianco a cassetta, privato della crosta
30 g di burro, fuso

Per la salsa e copertura di formaggio
45 g di burro
45 g di cipolla dorata tagliata a dadini
1/4 cup di farina (30 g)
3 cups (800 ml) di latte intero
55 g di fontina, grattugiata
90 g di gruyère, grattugiato, 1/3 tenuto da parte per la copertura
170 g di cheddar bianco piccante, grattugiato, 1/3 tenuto da parte per la copertura
55 g di parmigiano reggiano, grattugiato, metà tenuta da parte per la copertura
sale grosso e pepe nero macinato al momento
1/8 di cucchiaino pepe di cayenna
1/8 di cucchiaino pepe di noce moscata grattugiata al momento

Per la copertura (facoltativo)
fette di pomodoro arrostito
rametti di timo

Note: per il pangrattato e per la salsa e copertura di formaggio ho preferito adattare la ricetta ai gusti personali riducendo a piacere le dosi della ricetta originale, mantenendo la stessa dose di pasta e aggiungendo della pancetta a dadini leggermente dorata.


Procedimento

Scaldare il forno e cuocere la pasta Scaldare il forno a 190°C. Portare a ebollizione una pentola d'acqua e cuocere la pasta per 2-3 minuti in meno di quanto indicato sulla confezione. Scolare, sciacquare sotto l'acqua fredda corrente e scolare bene.
Nel frattempo preparare il pangrattato Rompere il pane a pezzettoni e frullare un paio di volte in un robot da cucina per avere un pangrattato grossolano. Versare in una ciotola e aggiungere il burro fuso. Mescolare.
Preparare la salsa al formaggio Fare fondere il burro in una pentola a fuoco medio e fare sudare la cipolla finchè è traslucida, mescolando con un cucchiaio di legno. Incorporare la farina e cuocare mescolando, finchè sobbolle ma non scurita per qualche secondo. Aggiungere il latte e portare di nuovo a sobbollire mescolando fino a quando sarà diventata densa. Unire i formaggi, mescolando finchè saranno completamente fusi e la salsa liscia. Salare e pepare, aggiungere la noce moscata e mescolare.
Assemblare e aggiungere la copertura di formaggio Unire la pasta alla salsa e mescolare bene, Versare nella o nelle pirofile monodose imburrate, oppure in una teglia rivestita con carta da forno bagnata e strizzata, cospargere la superficie in modo uniforme con i formaggi tenuti da parte, seguiti dal pangrattato. A piacere, coprire con le fette di pomodoro arrosto e il timo. 
Infornare Mettere in forno per 25-30 minuti. Lasciare raffreddare per 5 minuti prima di servire. 

Prova una variante!
Usando formaggi diversi si ottiene il migliore equilibrio di sapori. Se volete sostituire quelli suggeriti con altri, bisogna considerare il gusto e il modo in cui si fondono, abbinando formaggi dal sapore pungente con altri più delicati....e naturalmente un bicchiere di buon vino.


Pubblicato da Seddy

Macaroni and Cheese

4 marzo 2015

Royal Chocolate Truffle & Matcha Latte


L'eleganza delle creazioni Greeengate non finisce mai di stupire, regala sempre delle piacevoli sorprese! Lo stile e il fascino decorativo monocromatico, delinea un aspetto curato con classe e buon gusto nelle incantevoli composizioni floreali - che incontrano perfettamente i desideri del momento, allo stesso tempo diventano spettacolari per mille occasioni. La delicatezza di un'atmosfera magica, particolarmente calda e avvolgente, asseconda la ricerca tanto da trarre ispirazione adatta all'interno di una splendida cornice, per comunicare uno stato d'animo leggero e suggellare attimi di vita, conciliando delizie mignon da gustare, che possano rimanere bontà e bellezze impresse nel tempo.



L'attesa pausa pomeridiana arriva presto, con una proposta all'insegna del romanticismo, la dolce coccola che accompagna il consueto appuntamento Afternoon Break! Un attimo di gusto perfetto, quel tanto che basta per sentire il sapore intenso e deciso del cioccolato in una nuova preparazione classica, sofisticata e raffinata. I Royal Chocolate Trufflemetà tartufini e in parte consistenza biscotto, si trasformano subito in un'emozione ricca che passa attraverso una golosa tentazione. 



La scelta ideale...
Per tutti gli amanti dell'originalità, una presentazione diversa, appositamente scelta direttamente dai cataloghi Summer o Winter by Greengate, con le splendide tonalità del grigio nella varietà della linea Luise, Zinny, Alba & Dora by Greengate ....quando la fantasia prende forma!



Royal Chocolate Truffle

Ingredienti 
100 g di cioccolato fondente 
35 ml di panna fresca
30 g di granella di nocciole tostate
30 g di biscotti secchi sbriciolati
1 cucchiaino di rum
1 cucchiaino di sciroppo di glucosio
cacao amaro in polvere
tè verde Matcha in polvere

Procedimento


Per la preparazione dei tartufini, versare la panna in una casseruola, porre sul fuoco moderato e portare a ebollizione. Togliere dal fuoco e immergere nella panna bollente il cioccolato, prima spezzettato finemente, e amalgamare alla preparazione con un cucchiaio di legno. Si dovrebbe ottenere un composto omogeneo al quale unire il glucosio, la granella di nocciole e i biscotti sbriciolati.
Fare raffreddare completamente, quindi unire il rum. Mescolare bene in modo da incorporarlo perfettamente e fare rassodare nel frigo per 30 minuti o poco più.
Togliere dal frigo e, con un cucchiaino, ricavare delle palline grosse come una nocciolina, rotolare nei palmi delle mani per renderle ben tonde. Porre immediatamente su un foglio di carta da forno man mano preparate.
Rimettere per una mezz'ora in frigo, quindi riprendere e rotolare ogni tartufo in abbondante cacao o tè Matcha in polvere. 


Sapevate che...
Si dice delle persone che abitualmente bevono il tè Matcha: che sono sempre di buon umore e guardano la vita con gioia pura. Prodotto di altissima qualità, è ricco di vitamine B1, B2, vitamina C, polifenoli e caffeina, ottimo digestivo e dissetante. Il Matcha è molto ricercato fra gli chef più creativi, che vogliono dare un tocco finale in più alle loro preparazioni. Il tè Matcha trova un grande impiego in pasticceria per la realizzazione di vari dolci come il tiramisù, il gelato, i cioccolatini e infine per le ormai famose preparazioni di bevande a base di latte.


Matcha Latte

Ingredienti
200 ml di latte
1/4 di cucchiaino di tè verde Matcha Gioia Fuku in polvere

Procedimento

Per la preparazione del Matcha Latte, mettere a scaldare il latte in un pentolino, spegnere quando arriva alla temperatura di 80°, senza bollire.
Versare la polvere di tè matcha attraverso un colino, delicatamente per evitare i grumi.
Mescolare il composto e agitare il composto nel frullatore per qualche minuto, zuccherare a piacere.



Pubblicato da Seddy

Royal Chocolate Truffle & Matcha Latte

.