17 maggio 2013

Pane semi-integrale con lievitazione naturale


Il profumo del buon pane invade l'ambiente, sano e genuino porta i segni di un lavoro sperimentale fatto di costanza, di ottimi risultati di un esercizio di pazienza. Yes, I can... Insieme alle farine Antiqua macinate a pietra e alla lievitazione naturale, ottenuta da un lievito madre (QUI) che matura sempre di più, finalmente posso gestire la panificazione a piacimento! L'elemento principale per una buona riuscita del pane è imparare a conoscere le farine applicando diversi tipi di idratazione. Nella realizzazione del pane semi-integrale con lievitazione naturale il procedimento e la formula rimangono invariati, per ogni parte di lievito madre utilizzare 3 parti di farina + la percentuale di acqua. Per ottenere il risultato di una consistenza del pane meno bagnata, l'unica variazione consiste nella percentuale d'acqua, questa volta passando dal 60% al 50% d'idratazione. Diversa la miscela di farine Antiqua: Tipo Integrale e Tipo 1. Nel dosare le farine, un "gioco di sapori e colori", volendo ottenere come risultato finale un pane integrale non molto scuro. Una nuova e diversa combinazione garantisce sempre un esemplare unico di pane fatto in casa.


"Il pane è poesia"


Sapevate che...
Un chicco di grano trattato bene e macinato a pietra conserva tutti gli elementi nutrizionali, molto ricco di fibre, contiene sali minerali, antiossidanti naturali, vitamina E e poco potere calorico. Per la realizzazione del pane semi-integrale sono state utilizzate la farina integrale e la farina Tipo 1 proprio per le loro peculiari caratteristiche organolettiche. La prima conserva il sapore del grano macinato in purezza senza setacciatura con una massima concentrazione di fibra e sali minerali.  A differenza di una farina integrale macinata a cilindri, si presenta molto più fine, quindi più docile alla lavorazione e produce pani più voluminosi e saporiti. La seconda dal colore appena ambrato, lievemente puntata per i residui cruscali e dello strato aleuronico presenti dopo la setacciatura. 



Pane semi-integrale

Ingredienti
300 g di farina Antiqua Linea Casa Tipo 1
 200 g di farina Antiqua Linea Casa Tipo Integrale
165 g di lievito madre
250 ml di acqua
10 g di olio extravergine d'oliva
5 g di sale

PREPARAZIONE

Iniziare sempre rinfrescando il lievito madre. (Ricetta del lievito madre QUI). Una volta aumentato di volume, sarà pronto per essere utilizzato nell'impasto. (Conservare quello che rimane in eccedenza).
Mettere il lievito madre spezzettato in una ciotola, versare l'acqua e sciogliere.
Unire metà della farina e continuare a lavorare con le mani, (si può utilizzare anche l'impastatrice), cercare di amalgamare bene ai pezzetti di lievito. Incorporare anche la restante farina.
Versare a filo l'olio, ha la funzione di ammorbidire l'impasto, renderlo in cottura più saporito e fragrante, nonchè di sprigionare il suo buon profumo.
Alla fine di tutto, lontano dal lievito, aggiungere il sale.
Fare le pieghe tipiche del pane, porre a riposare l'impasto ottenuto, facendo iniziare in questo modo la lievitazione, mettendolo su un tagliere di legno infarinato e coperto da una ciotola. 
Trascorsa 1 ora, dividere l'impasto e procedere a formare dei filoncini. Appiattire allungando i pezzi di pasta con le mani, piegare e arrotolare, senza fare pressione, tirando in avanti.
Si possono dare diverse forme al pane, lungo, tondo, con le maglie di un cestino, a seconda della fantasia.
Una volta ottenute le forme, mettere i filoncini distanti l'uno dall'altro, su una placca rivestita con un telo infarinato, coprire con il telo stesso e lasciare lievitare da 3 a 6 ore. Il tempo della lievitazione è indicativo, tutto dipende dalla temperatura, tutto il tempo che servirà all'impasto affinchè sia ben lievitato.
Trasferire i filoncini su una placca rivestita con carta forno e spolverizzare di farina di semola.
Prima di infornare fare dei taglietti sottili sulla superficie del pane.
CONSIGLI di Cuore di Sedano Blog per la cottura nel forno elettrico.
Il metodo di cottura nel forno di casa è molto semplice con delle accortezze. Accendere e preriscaldare il forno a una temperatura di 250°. Alla base del forno mettere un pentolino o teglietta con dentro una tazza di acqua. Inserire la placca con il pane al primo ripiano in basso del forno e abbassare la temperatura a 220°-200°. Dopo circa 10 minuti di cottura, passare la placca al ripiano centrale per permettere una buona cottura all'interno del pane. Continuare la cottura, pian piano il pane crescerà e inizierà a dorarsi, si noterà la tipica crosticina. In totale il tempo di cottura sarà di circa 40-50 minuti.
Ottenuta la cottura perfetta, adagiare il pane su una gratella per far passare bene l'aria e farlo raffreddare completamente.
Post più recente Post più vecchio

    Share This

16 commenti:

  1. Si, ma piano! Io non mi ero ancora ripresa dalla visione celestiale del tuo ciambellone che mi pubblichi un pane da urlo....cosa devo fare con te??? Se ti mando dieci baci di dama me ne dai un pezzo?

    RispondiElimina
  2. @Raffaella Segalini
    Ottimo scambio!!! ...ma solo a patto che sia fatto su una scopa magica volante. :))
    Buona giornata Raffaella e grazie!

    RispondiElimina
  3. Questo pane è perfetto!!!! E poi la scelta e la spiegazione delle farine... che dire?! Sei bravissima..
    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Mi ricorda il pane che prepara un antico panificio della mia città...assolutamente perfetto..sembra così rustico e corposo..lo immagino caldo con un filo d'olio evo di fresca premitura..SPETTACOLO !
    Un bacione !

    RispondiElimina
  5. Che spettacolo Seddy cara!!!!!! Sei sempre più brava, il profumo è arrivato fin qui!! Chapeau!!!!
    Ti lascio un bacio enorme, felice fine settimana!!!

    RispondiElimina
  6. è da un pò che non capitavo qui!!
    Che dire,questo blog è sempre incantevole,ricette favolose,come del resto le foto.

    RispondiElimina
  7. lo sai che con qst ricette mi conquisti sempre e per sempre?!?!?!?

    RispondiElimina
  8. Grazie dei tuoi preziosi consigli. Ely

    RispondiElimina
  9. Ahhhh che spettacolo di pane!! Bravissima ;)

    RispondiElimina
  10. Eccomi tesoro a fregarti una fetta di questo splendido pane...hai ragione deve avere un profumo meraviglioso :-D
    Complimenti ti è venuto splendido!
    Buon WE <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  11. Complimenti, questo pane è spettacolare!!
    Quanto mi piacerebbe poterne assaggiare una fettina con dell'olio e pomodoro!!
    Bravissima!!
    Un abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  12. Ciao! molto bello il tuo blog,nuova follower se ti va ricambia http://magicreativityartsbyally11.blogspot.it/

    RispondiElimina
  13. Grazie a tutti!

    @alina pruteanu
    Benvenuta!
    Grazie

    RispondiElimina
  14. Ya me imagino el aroma de su rico pan rústico me llevaré un trozo,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  15. Dobbiamo tornare anche noi a farci un po' di pane in casa: é più gustoso, soprattutto quello integrale.

    RispondiElimina


I commenti anonimi non saranno moderati.

.