16 luglio 2020

Polpette di melanzane calabresi


Le polpette di melanzane sono una specialità della cucina calabrese, preparate soprattutto nella stagione estiva, periodo dell'abbondanza di questo ortaggio. Perfetto ingrediente della cucina mediterranea con tanti tipi di preparazione, le varianti delle polpette di melanzane sono diverse a seconda della zona della regione. Una ricetta della tradizione calabrese ricca e gustosa, la mia proposta, in particolare, è molto saporita e succulenta, trae origini dal passato ed è tramandata da madre a figlia per dare continuità ai profumi e sapori di questa meravigliosa terra. Le polpette di melanzane possono essere semplici o ripiene, senza "coppa" (QUI) o ripiene a barchetta. A piacere, possono essere accompagnate da un sugo al pomodoro fresco e basilico, ottime per condire un primo piatto a base di pasta secca. La qualità delle melanzane utilizzata è quella lunga di forma ovale e scura, insieme a ingredienti semplici come: il pane raffermo, le uova, il formaggio, prezzemolo e basilico, aromi profumatissimi e freschi. In questa versione, specie per chi non gradisce la frittura, consiglio la cottura al forno, più leggera e salutare, ma se si vuole rispettare la tradizione, le vere e originali sono rigorosamente fritte! L'ideale come secondo piatto, buone da gustare come finger food, squisitamente indicate anche per un cocktail, un buffet o una cena servita in terrazza all'aperto. 


Polpette di melanzane calabresi

Ingredienti

Per 1 kg di melanzane:
pane raffermo (un pò meno di 1/2 kg)
pangrattato q.b.
2 uova
formaggio grattugiato q.b.
provoletta a dadini q.b.
tonno sott'olio
1 uovo sodo
prezzemolo e basilico tritati
sale

olio di oliva, per ungere la teglia

Note: nell'elenco degli ingredienti mancano le dosi, la ricetta è stata trascritta dall'originale, la mia mamma da grande maestra non usava bilancia, si regolava "a occhio", tranne che per la preparazione dei dolci.


Procedimento

Lavare le melanzane, senza eliminare la buccia tagliarle a metà. Sbollentare in una pentola con acqua calda. Scolare delicatamente le melanzane e lasciare raffreddare. Togliere la parte interna utilizzando un cucchiaino e adagiare le "coppe" su un piatto, mentre strizzare e tritare la polpa interna mettendola da parte.
Sbriciolare la mollica del pane e mettere la crosta in una ciotola con un pò di acqua. Strizzare la crosta ed unirla alla mollica, se si vuole aggiungere pangrattato.
In una grande ciotola unire al pane la polpa tritata delle melanzane, aggiungere tutti gli altri ingredienti, aggiustare di sale e amalgamare bene. Farcire con il ripieno le "coppe" (o barchette) aiutandosi con il palmo di una mano, pressando leggermente con le dita dell'altra bagnate con dell'acqua oppure olio.
Se si preferisce una preparazione più leggera, sistemarle in una teglia oliata e cuocere in forno 180° C per 20 minuti, terminando con qualche minuto di grill per la doratura. Servire calde.
Note: altrimenti friggere in una padella con abbondante olio di semi di arachide o extravergine di oliva, fino a doratura completa. Scolare su carta assorbente per eliminare l'eccesso di olio. 






Post più recente Post più vecchio

    Share This

2 commenti:

  1. Non puoi capire quanto amo le melanzane! ma è lo stesso discorso dei peperoni.. qui in casa dovrei comprarle solo per me.. il mio compagno non ne mangia! Che meraviglia di ricetta!!!! un baciotto

    RispondiElimina
  2. Cara Fulvia, veramente un bello e sicuro buon piatto...
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina


.