14 febbraio 2020

Torta Incontro a Berlino


Un dolce godurioso da non perdere! La torta "Incontro a Berlino" è davvero molto raffinata e gustosissima, una ricetta innovativa e di grande creatività del maestro Stefano Laghi, tratta dal libro Nuovi Classici #2 Cakes, fantastica scoperta e prima di una lunga serie da provare. Una delizia composta da piacevoli consistenze diverse: un morbido e croccante guscio di frolla e la squisitezza del ripieno con confettura di albicocche, spicchi di mandarini canditi e frangipane al gianduia, la rendono una specialità unica e accattivante. Un dolce dal sapore avvolgente, arricchito da preziose nocciole, l'ideale per il dessert o un elegante buffet, in ogni occasione una bontà irresistibile! Un ringraziamento speciale alla bravissima e impareggiabile Tiziana Ricciardi del blog Deliziosa Virtù per la preziosa ricetta.


Torta "Incontro a Berlino"

La ricetta con le relative modifiche sulle dosi è tratta dal Ricettario di Tiziana Ricciardi del blog Deliziosa Virtù, con la variante della confettura di albicocche e i mandarini al posto della marmellata di arance con scorzette.

Ingredienti

Per il frangipane al gianduia
50 g di farina di mandorle
50 g di farina di nocciole
35 g di farinna 00
100 g di burro
50 g di zucchero
4 g di cacao
2 g di lievito per dolci
2 uova
20 g di gocce di cioccolato

Per la pasta frolla 
325 g di farina 00 
210 g  burro

140 g di zucchero semolato
1 uovo piccolo
2 g di lievito per dolci
aroma di vaniglia

Per la finitura
nocciole intere q.b.
confettura di albicocche Vis
zucchero a velo q.b.
mandarini canditi a spicchi
anelli di cioccolato fondente

Attrezzature utili: anelli in acciaio 20 cm e 16 cm.


Procedimento 

Preparare la pasta frolla, lavorare il burro con lo zucchero, aggiungere l'uovo e infine la farina con il lievito. Impastare fino a ottenere un composto omogeneo. Formare una palla, avvolgere nella pellicola alimentare e fare riposare in frigorifero circa 1 ora.
Preparare il frangipane, lavorare in una planetaria con il gancio a foglia il burro, aggiungere lo zucchero, la farine di mandorle e la farina di nocciole. Unire le uova un pò per volta, poi incorporare la farina, il cacao, il lievito e le gocce di cioccolato. Lavorare   fino a ottenere un impasto omogeneo.
Assemblare la torta, stendere la pasta frolla e ricavare il fondo della torta con un cerchio in acciaio di 20 cm. Rivestire di carta da forno uno stampo di 20 cm e poggiare sul fondo la pasta frolla (si può utilizzare anche lo stesso cerchio in acciaio).  Distribuire intorno al bordo dello stampo in maniera concentrica le nocciole premendo leggermente sulla frolla. Imburrare e rivestire di carta da forno un cerchio in acciaio di 16 cm, far aderire al bordo esterno una striscia di frolla alta 4 cm. Poggiare al centro della crostata il cerchio. Disporre un altro giro di nocciole fra i due cerchi, questa volta capovolte ad incastro tra gli spazi di quelle posizionate in precedenza. Delicatamente, staccare il bordo di frolla dal cerchio piccolo, ripiegare i bordi della frolla a chiusura delle nocciole e rimuovere il cerchio. Bucherellare il fondo della frolla con i rebbi di una forchetta e distribuire uno strato di confettura di albicocche e pezzi di mandarini canditi. Coprire con il frangipane al gianduia, livellare bene e cuocere in forno a 170° C per 50 minuti. Quando la torta sarà fredda, capovolgere lo stampo, spolverare con zucchero a velo e decorare con mandarini a spicchi e anelli di cioccolato fondente.

Consigli & Segreti
Per ottenere gli anelli di cioccolato fondente della decorazione, sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria o nel microonde, per pochi minuti. Mescolare bene, fino a farlo sciogliere completamente, deve essere liquido e omogeneo. Con il termometro digitale verificare il raggiungimento della giusta temperatura (31°/32° temperaggio cioccolato fondente). Versare e stendere il cioccolato su una striscia di acetato e con una spatola dentellata ricavare delle strisce, porre a raffreddare ripiegando a cerchio e staccare. 



La scelta ideale...
Il Made in Italy
Per la farcitura ho scelto la confettura Natura Golosa Vis gusto albicocca. Golosa, genuina e naturale, con il 65% di frutta, un perfettomix di tradizione e innovazione.




Post più recente Post più vecchio

    Share This

4 commenti:
Join the discussionTorta Incontro a Berlino

  1. Cara Seddy, credo che commentare questa bella e buona torta sia facile, buonissima!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille caro Tomaso, felice che ti piaccia!
      Un abbraccio grande a te! :)

      Elimina
  2. Bellissima e sicuramente buonissima Seddy.
    Da provare. Grazie per la ricetta.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero fantastica!
      Prova e vedrai che bontà!
      Grazie a te per aver gradito.
      Un abbraccio!

      Elimina


.